Bugiardi (2019)

  • Regia:Volfango De Biasi
  • Cast: Giampaolo Morelli, Massimo Ghini, Alessandra Mastronardi, Paolo Ruffini, Carla Signoris, Herbert Ballerina, Diana Del Bufalo, Paolo Calabresi
  • Genere: commedia, colore
  • Durata: n/d
  • Produzione: Italia, 2019
  • Distribuzione: Medusa Film
  • Data di uscita: 17 gennaio 2019

Volfango de Biasi - regista di "Bugiardi""Bugiardi" è una commedia incentrata sull’importanza della verità e sulle irriverenti conseguenze di tragicomiche bugie.

Bugiardi: verità e bugia si intrecciano in una storia d’amore tra Alessandra Mastronardi e Giampaolo Morelli

“Meglio una bella bugia che una brutta verità” è questo il motto dell’agenzia fornitrice di alibi che tre amici - Fred (Giampaolo Morelli), Diego (Herbert Ballerina) e Paolo (Paolo Ruffini) - hanno deciso di aprire per guadagnarsi da vivere. Per ironia della sorte però Fred si ritrova presto innamorato di Clio, una paladina della verità a tutti i costi. Il gene della sincerità non è però nella famiglia della ragazza, Fred scopre infatti che il padre della sua fidanzata, Alberto, è in realtà un loro cliente, che si serve dell’agenzia per coprire la sua avventura extraconiugale con la giovane Cinzia. Per una distrazione di Alberto, quest ultimo, Clio, Fred e Cinzia si ritrovano ad andare in vacanza tutti insieme. Quale scusa inventerà questa volta Fred per tenersi stretto un suo cliente e la sua ragazza?

Bugiardi: le commedie del regista Volfango De Biasi

Volfango De Biasi, nato a Roma nel 1972, sembra essere uno dei registi delle commedie italiane più fortunate al botteghino. Dopo un esordio alla regia nel 1996 con uno degli episodi del film “Esercizi di stile”, nel 2007 debutta al cinema con “Come tu mi vuoi” con Cristiana Capotondi e Nicolas Vaporidis; la collaborazione con il giovane attore continua anche nel 2009, quando lo sceglie come protagonista del suo film “Iago”.

Arriva poi il pluripremiato “20 sigarette”, fino a giungere ai suoi film più recenti che si sono aggiudicati il titolo di campioni di incassi, come “Colpi di fulmine” o “Colpi di Fortuna” in cui è presente in veste di sceneggiatore.

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *