Bryan Cranston

Regista, doppiatore, sceneggiatore, produttore e attore, Bryan Cranston è diventato una star più per le serie televisive “Breaking Bad” e “Malcom”, che per le sue interpretazioni al cinema. Solo a 60 anni la settima arte ha finalmente riconosciuto il suo talento.

Bryan Cranston, ovvero il Walter White di "Breaking Bad"

(Los Angeles, 7 marzo 1956)

Bryan Cranston BiografiaBryan Cranston nasce a Canoga Park in California il 7 marzo del 1956 in una famiglia di artisti di origine europee. Suo padre, Joe, è mezzo irlandese, ebreo, austriaco e tedesco, mentre sua madre è figlia di immigrati tedeschi. Ha un’infanzia difficile, dal momento che cresce senza il padre, che abbandona la famiglia quando lui ha solo undici anni. I due si ritroveranno quando Bryan, da adulto, lo cercherà e si farà dirigere in un film ("The Big Turnaround") nel 1988. Al padre, Bryan, si ispirerà quando si dovrà calare nei panni del personaggio pieno di ombre di “Breaking Bad”.

Bryan Cranston, tra doppiaggio e televisione

Cresciuto nella miseria a casa dei nonni che hanno un allevamento di polli, il futuro Mr. Walter White studia Scienze Politiche e pensa di diventare poliziotto, finchè non decide di seguire le orme del padre. I suoi esordi avvengono prima in teatro, poi in televisione. Dopo aver recitato ruoli minori per il piccolo schermo accanto a star come Kirstie Alley, David Carradine e Lesley-Anne Down, si dedica al doppiaggio. Con il nick name di Lee Stone è tra le voci di numerosi cartoni animati giapponesi e di cult come “I Griffin”.Il primo successo arriva nel 1983 con la soap opera “Quando si ama” in onda sulla ABC fino al 1985.

In seguito arriveranno una serie di telefilm importanti, tra cui “Falcon Crest”, “Avvocati a Los Angeles”, “Matlock”, “Power Rangers”, “Walker Texas Ranger”, “ La signora in giallo”, e “ X-Files” importantissimo per il suo successo futuro.

I primi passi nel cinema, l'esordio alla regia e il successo con "Malcom in the Middle"

L’esordio sul grande schermo risale al 1987 in un film a episodi diretto da vari registi dal titolo “Donne amazzoni sulla luna”. Nel 1991, Bryan Cranston è nel cast del mediocre “Terrore nello spazio” di Fred Gallo, una brutta copia di “Alien”. Non è degno di nota neanche “Amnesia investigativa” (1994) di Mick Jackson. Negli anni a venire sarà diretto da diversi registi, tra cui Spielbeg (“Salvate il soldato Ryan”), ma sempre in piccoli ruoli che non gli danno sufficiente visibilità. La sua è una carriera in salita, anche se nel 1999, tra mille difficoltà, esordisce alla regia con “Last Chance”.

Nel 2000 firma il contratto per la prima serie televisiva importante: si tratta di “Malcom in the Middle” ideata da Linwood Boomer e in onda sul canale satellitare della Fox, in cui Bryan Cranston si cala nei panni del capofamiglia di uno stravagante e numeroso gruppo. Innamoratissimo di sua moglie Lois, deve tenere a bada i suoi cinque figli, tra cui spicca Malcom un vero genio della matematica e non solo. La serie andrà avanti fino al 2006 con grande successo anche in Italia e gli varrà ben tre candidature agli Emmy e una ai Golden Globe nel 2003 e nel 2006.

Dopo tanti anni, finalmente, il successo arride a Bryan Cranston che viene reclutato, per un ruolo minore, in “Little Miss Sunshine” dei registi indie Jonathan Dayton e Valerie Faris, con protagonista una famiglia stravagante alle prese con un concorso di bellezza di provincia per ragazzine.

Bryan Cranston, Walter White e le metanfetamine

Solo due anni dopo per Bryan Cranston arriva il jackpot con Vince Gilligan, regista, sceneggiatore e produttore televisivo, che l’aveva incontrato ai tempi di “X-Files” e decide di renderlo interprete principale del suo nuovo progetto “Breaking Bad” per l’emittente via cavo AMC.

Mr. Walter White è un uomo che non ha molto da perdere dopo aver scoperto di essere affetto da un tumore. Da mite professore di chimica, usa la sua conoscenza per cucinare metanfetamine allo scopo di garantire alla sua famiglia una tranquillità economico, prima della sua dipartita. Entrato in parte, diventerà un delinquente spietato e molto anomalo soprattutto per il rapporto che lo lega al suo complice, un suo ex allievo che lo vede quasi come un padre.

Arrivano, oltre alla grande celebrità ben quattro Emmy Awards come attore protagonista nel 2008, 2009, 2010 e 2014. Il passo dalla televisione a ruoli importanti nel cinema è breve.

Il boom al cinema per Bryan Cranston

Bryan Cranston Dalton Trumbo

Bryan Cranston in “L’ultima parola - La vera storia di Dalton Trumbo”

Nel 2011 è nel cast di tre importanti pellicole: dal thriller di Brad Furman “The Lincoln Lawyer”, un film elegante che arriva al cuore dello spettatore, al bellissimo“Drive” di Nicolas Winding Refn, per finire con “Contagion” di Steven Sodenbergh.

Nel 2012 Ben Affleck lo chiama per il suo lavoro “Argo” ed è notevole anche il ruolo di Cranston in “Godzilla” nella versione del 2014 di Gareth Edwards.

La carriera di Bryan Cranston raggiunge il suo apice nel 2015: la sua interpretazione nei panni di Dalton Trumbo, sceneggiatore di capolavori è da urlo. Il film “L’ultima parola - La vera storia di Dalton Trumbo” di Jay Roach è il rivale agli Oscar del 2016 di “Revenant” con Di Caprio.

Ultimamente, inoltre, Cranston ha recitato nella commedia di John Hamburg “Proprio lui”, dimostrando il suo camaleontico carattere da attore. Insomma, anche se con fatica alla fine il nostro ha avuto la sua stella sulla Walk of Fame di Hollywood e sono tanti i progetti a cui sta lavorando sia come produttore e sceneggiatore, sia come attore.

Bryan Branston è stato sposato due volte. Ora vive felicemente con la sua seconda moglie Robin Dearden e suo figlio, guarda caso proprio a Albuquerque dove è ambientato “Breaking Bad”, la serie televisiva che gli ha cambiato la vita.

Marco Marchetti

Bryan Cranston Filmografia - Attore

Bryan Cranston BAFTA

Cinema

  • Donne amazzoni sulla Luna, regia di Joe Dante (1987)
  • The Big Turnaround, regia di Joe Cranston (1988)
  • Corporate Affairs, regia di Terence H. Winkless (1990)
  • Terrore nello spazio, regia di Fred Gallo (1991)
  • Erotique (episodio Let's talk about sex), regia di Lizzie Borden (1993)
  • Amnesia investigativa, regia di Mick Jackson (1994)
    Music Graffiti, regia di Tom Hanks (1996)
  • Il giustiziere della strada, regia di Charles Bail (1996)
    Situazione critica, regia di Rick Jacobson (1997)
  • Sfida contro il tempo, regia di Scott P. Levy e Tripp Reed (1997)
  • Salvate il soldato Ryan, regia di Steven Spielberg (1998)
  • Last Chance, regia di Bryan Cranston (1999)
  • The Prince of Light, regia di Yûgô Sakô (2000)
  • Terror Tract, regia di Lance W. Dreesen e Clint Hutchison (2000)
  • The Big Thing, regia di Aleks Horvat (2000)
  • Seeing Other People, regia di Wallace Wolodarsky (2004)
  • Illusion, regia di Michael A. Goorjian (2004)
  • Little Miss Sunshine, regia di Jonathan Dayton e Valerie Faris (2006)
  • Intellectual Property, regia di Nicholas Peterson - cameo (2006)
  • Hard Four, regia di Charles Dennis (2007)
  • Love Ranch, regia di Taylor Hackford (2010)
    The Lincoln Lawyer, regia di Brad Furman (2011)
  • Detachment - Il distacco, regia di Tony Kaye (2011)
  • Leave, regia di Robert Celestino (2011)
  • Drive, regia di Nicolas Winding Refn (2011)
    L'amore all'improvviso - Larry Crowne, regia di Tom Hanks (2011)
  • Contagion, regia di Steven Soderbergh (2011)
  • Red Tails, regia di Anthony Hemingway (2012)
  • John Carter, regia di Andrew Stanton (2012)
  • Rock of Ages, regia di Adam Shankman (2012)
  • Total Recall - Atto di forza, regia di Len Wiseman (2012)
  • Argo, regia di Ben Affleck (2012)
  • Fredda è la notte, regia di Tze Chun (2013)
  • Writer's Block, regia di Brandon Polanco - cortometraggio (2013)
  • Godzilla, regia di Gareth Edwards (2014)
  • L'ultima parola - La vera storia di Dalton Trumbo, regia di Jay Roach (2015)
  • Get a Job, regia di Dylan Kidd (2016)
  • The Infiltrator, regia di Brad Furman (2016)
  • In Dubious Battle, regia di James Franco (2016)
  • Proprio lui?, regia di John Hamburg (2016)
  • Power Rangers, regia di Dean Israelite (2017)

Televisione

  • Una vita da vivere (Soap Opera) (1985)
  • To Race the Wind, regia di Walter Grauman (Film TV - Non accreditato) (1980)
  • Crisis Counselor (Serie TV, 1 episodio) (1982)
  • Chips (Serie TV, 1 episodio) (1982)
  • Quando si ama (Soap Opera, 1 puntata) (1983)
  • Cover Up (Serie TV, 1 episodio) (1985)
  • Supercopter (Serie TV, 1 episodio) (1986)
  • Nord e sud II, regia di Kevin Connor (Miniserie TV, 1 episodio) (1986)
  • La signora in giallo (Serie TV, 3 episodi) (1986-1996)
  • Hill Street giorno e notte (Serie TV, 1 episodio) (1987)
  • Matlock (Serie TV, 2 episodi) (1987-1991)
  • Il ritorno dell'uomo da sei milioni di dollari, regia di Ray Austin (Film TV) (1987)
  • Raising Miranda (Serie TV, 9 episodi) (1988)
  • Falcon Crest (Serie TV, 1 episodio) (1989)
  • Steven, 7 anni: rapito, regia di Larry Elikann (Film TV) (1989)
  • Baywatch (Serie TV, 1 episodio) (1989)
  • Hull High (Serie TV, 1 episodio) (1990)
  • Capital News (Serie TV, 1 episodio) (1990)
  • Due come noi (Serie TV, 1 episodio) (1990)
  • Flash (Serie TV, 1 episodio) (1991)
  • Frammenti di un incubo, regia di Peter O'Fallon (Film TV) (1991)
  • Avvocati a Los Angeles (Serie TV, 1 episodio) (1992)
  • The Disappearance of Nora, regia di Joyce Chopra (Film TV) (1993)
  • Profeta del male, regia di Jud Taylor (Film TV) (1993)
  • Days Like This, regia di John Bowab (Film TV) (1994)
  • Viper (Serie TV, 1 episodio) (1994)
  • Walker Texas Ranger (Serie TV, 1 episodio) (1994)
  • Seinfeld (Serie TV, 4 episodio) (1994-1997)
  • Programmato per amare, regia di Gary Fleder (Film TV) (1994)
  • Men Who Hate Women & the Women Who Love Them, regia di Corey Allen (Film TV) (1994)
  • Il tocco di un angelo (Serie TV, 1 episodio) (1995)
  • Una famiglia a tutto gas (Serie TV, 1 episodio) (1995)
  • Mike Land: professione detective (Serie TV, 2 episodio) (1995)
  • Un filo nel passato (Serie TV, 1 episodio) (1995)
  • Kissing Miranda, regia di Aleks Horvat (Film TV) (1995)
  • Extreme Blue (Film TV) (1995)
  • The Louie Show (Serie TV, 6 episodio) (1996)
  • Detective in corsia (Serie TV, 2 episodio) (1996-1998)
  • The Rockford Files: Punishment and Crime, regia di David Chase (Film TV) (1996)
  • Moloney (Serie TV, 1 episodio) (1997)
  • Babylon 5 (Serie TV, 1 episodio) (1997)
  • Dogs (Serie TV, 1 episodio) (1997)
  • Goode Behavior (Serie TV, 1 episodio) (1997)
  • Sabrina, vita da strega (Serie TV, 1 episodio) (1997)
  • Pearl (Serie TV, 1 episodio) (1997)
  • Alright Already (Serie TV, 1 episodio) (1997)
  • Total Security (Serie TV, 1 episodio) (1997)
  • Brooklyn South (Serie TV, 2 episodio) (1998)
  • Dalla Terra alla Luna (Miniserie TV, 2 episodi) (1998)
  • V.I.P. (Serie TV, 1 episodio) (1998)
  • X-Files (Serie TV, 1 episodio) (1998)
  • Chicago Hope (Serie TV, 1 episodio) (1998)
  • Working (Serie TV, 1 episodio) (1998)
  • Tesoro, mi si sono ristretti i ragazzi (Serie TV, 1 episodio) (1998)
  • Una famiglia del terzo tipo (Serie TV, 1 episodio) (1999)
  • Jarod il camaleonte (Serie TV, 1 episodio) (1999)
  • The King of Queens (Serie TV, 4 episodio) (1999-2001)
  • Malcolm (Serie TV, 151 episodi) (2000-2006)
  • Natale2.com, regia di Nick Castle (Film TV) (2001)
  • National Lampoon's Holiday Party, regia di Neal Israel (Film TV) (2001)
  • How I Met Your Mother (Serie TV, 3 episodi) (2006-2013)
  • Fallen - Angeli caduti, regia di Mikael Salomon (Miniserie TV) (2006)
  • The Hollywood Quad, regia di James Troesh (Film TV) (2008)
  • Breaking Bad (Serie TV, 62 episodi) (2008-2013)
  • Breaking Bad: Original Minisodes (Serie TV, 2 episodi) (2009)
  • The Handlers (Serie TV, 4 episodi) (2011)
  • 30 Rock (Serie TV, 1 episodio) (2012)
  • Seth Rogen = Worst Person in the World, regia di Van Robichaux (Cortometraggio) (2013)
  • Übermansion (Film TV) (2013)
  • Sneaky Pete (Serie TV, 10 episodi) (2015-2017)
  • All the Way, regia di Jay Roach (Film TV) (2016)

Regista

  • Last Chance (1999)
  • Malcolm (Serie TV, 7 episodi) (2003-2005)
  • Special Unit (Film TV) (2006)
  • Big Day (Serie TV, 1 episodio) (2006)
  • Breaking Bad (Serie TV, 3 episodi) (2009-2013)
  • Modern Family (Serie TV, 1 episodio) (2012)
  • The Office (Serie TV, 1 episodio) (2012)
  • Sneaky Pete (Serie TV, 1 episodio) (2017)

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *