Box Office USA: Sully decolla al primo posto

Box Office Usa (9-11 settembre). Debutto al primo posto per “Sully” di Clint Eastwood e al secondo per l’horror “When the Bough Breaks”. “Don’t Breathe” scende in terza posizione.

Box Office Usa: “Sully” e “When the Bough Breaks” debuttano al primo e al secondo posto, al terzo posto l’horror “Don’t Breathe”

Box office Usa

When the Bough Breaks

L’ultimo film di Clint Eastwood, Sully, debutta benissimo al botteghino, grazie alla calda accoglienza riservata negli Usa ad uno degli attori preferiti in patria, Tom Hanks. Il film, tratto dalla storia vera dell’eroico pilota Chesley ‘Sully’ Sullenberger, narra dell’ammaraggio di fortuna del volo US Airways 1549 sul fiume Hudson (avvenuto il 15 gennaio 2009). La pellicola ha incassato ben 35.5 milioni di dollari, coprendo già oltre metà del budget di produzione (60 milioni) e rappresenta il quinto miglior debutto di sempre per un film proiettato nel mese di settembre.

Al secondo posto esordisce When the Bough Breaks, horror-claustrofobico che mette in scena una coppia che non può avere figli e che si affida dunque ad una madre surrogata, la quale però incastrerà i due in un gioco psicotico e pericoloso. La pellicola ottiene 15 milioni di dollari, con un sensibile scarto rispetto al primo classificato.

Scende di due posti facendo spazio alle new-entry Don’t Breathe, altro horror di enorme successo al botteghino Usa, ora alla sua terza settimana di programmazione. Il film incassa altri 8.2 milioni e arriva a ben 66,8 milioni di dollari in totale nei soli Stati Uniti, a fronte di un budget di produzione inferiore ai 10 milioni.

Box Office Usa: nelle posizioni centrali Suicide Squad e tre titoli per bambini

Scala di due posizioni anche il cine-comic Suicide Squad, che passa dal secondo al quarto posto con altri 5.6 milioni di dollari guadagnati nel fine settimana (incasso totale Usa: 307.4 milioni di dollari in sei settimane di programmazione).

Debutto in quinta posizione per Robinson Crusoe (The Wild Life), film d’animazione belga che racconta la storia del celebre naufrago con dei protagonisti animali. Il cartoon ottiene 3.4 milioni di dollari, con una media di 1364 dollari per sala.

Al sesto posto troviamo Kubo e la spada magica: il film d’animazione in stop-motion incassa 3.2 milioni di dollari nel week-end (il totale in quattro settimane è di 40.8 milioni).

In settima posizione Il drago invisibile, reboot Disney del film Elliott il drago invisibile del 1977, che guadagna 2.9 milioni di dollari.

Box Office Usa: agli ultimi posti due commedie e un film drammatico

Nonostante sia nelle sale da ben sette settimane e nonostante i tre nuovi titoli nella top-ten del week-end, la commedia con Mila Kunis Bad Moms resiste egregiamente, scendendo di una sola posizione. Il film ottiene infatti un dignitosissimo ottavo posto, con altri 2.8 milioni di incasso. La pellicola record sulle genitrici ribelli, costata 20 milioni di dollari, ne ha totalizzati oltre 107.5.

Stabile al nono posto il dramma ad ambientazione texana Hell or High Water, che ottiene 2.6 milioni.

Ai piedi della classifica troviamo il film d’animazione per adulti Sausage Party, che scala di ben cinque posti con 2.3 milioni di dollari incassati nel fine settimana, arrivando a oltre 93 milioni di guadagno totale.

Marta Maiorano

11/09/2016

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *