Box Office USA: “Shang Chi” si riconferma campione d’incassi

Box Office USA: “Shang Chi” si riconferma campione d’incassi

(Box office USA: incassi 17 – 19 settembre 2021) Ancora medaglia d’oro per “Shang Chi” che, dopo tre week end, continua a essere campione d’incassi, segue stabile al secondo posto “Free Guy“, mentre debutta in terza posizione “Cry Macho” di Clint Eastwood.

Box office USA: Disney ancora vincente con “Shang-Chi e la leggenda dei dieci anelli”

Free Guy box office USA
Free Guy

Conserva la prima posizione, dopo tre week end di permanenza nelle sale, “Shang-Chi e la leggenda dei dieci anelli”. Basato sull’omonimo personaggio della Marvel Comics, prodotto dai Marvel Studios e distribuito da Walt Disney Studios Motion Pictures, il film ha incassato durante il fine settimana 21.700.000 dollari e sembra essere sulla buona strada per superare “Black Widow”, con la possibilità di diventare il maggior incasso cinematografico dell’anno afflitto dalla pandemia.

Distribuito in Italia il 1 settembre e nel resto del mondo il 3 settembre, “Shang-Chi e la leggenda dei dieci anelli” ha registrato un calo del -37,5%, guadagnando una media di 5.332 dollari per schermo in 4.070 sale, giungendo a un incasso nazionale di 176.894.000 dollari.

All’estero, esclusa la Cina in cui la pellicola ancora non è uscita, il film ha rastrellato 143.7 milioni di dollari fino ad oggi, portando l’introito mondiale a 320.6 milioni di dollari.

Ben al di sotto in termini di cifre (5.200.000 dollari), rimane stabile al secondo posto “Free Guy“. L’irriverente commedia d’azione ha perso il -6,8% rispetto al precedente box office USA, con  una media di 1.582 dollari  in 3.288 schermi. Dopo sei settimane, il film ha totalizzato 108.576.000 dollari a livello nazionale e altri 189.7 milioni di dollari all’estero, portando il suo incasso totale mondiale a 298.3 milioni di dollari.

Terza posizione, seppur con una cifra non eclatante (4.515.000 dollari), per “Cry Macho”, dramma western su un’ex star di rodeo ingaggiata dal suo ex capo per riportare a casa il figlio dal Messico. La pellicola del 91enne Clint Eastwood, penalizzata dalla visione gratuita per gli abbonati su HBO Max, ha ottenuto una media di 1.138 dollari per schermo in 3.967 cinema, 350.000 dollari all’estero, con un incasso globale vicino a poco meno di $ 4.9 milioni. “Cry Macho” non regge il confronto con l’ultimo film di Eastwood: “The Mule” del 2018 ha infatti debuttato con 17.5 milioni e ha finito per incassare $ 103.8 milioni nella sua corsa cinematografica nordamericana.

Quarta e quinta posizione

Candyman copertina

Al quarto posto rimane stabile, ma con un calo del -26%, “Candyman” della Universal, che ha incassato 3.5 milioni di dollari nel suo quarto fine settimana, con una media di 1.241 dollari per schermo in 2.820 sale, portando il totale nordamericano di quattro settimane a 53,2 milioni di dollari. Con 13.5 milioni di dollari ottenuti all’estero, il totale al botteghino globale del film diretto da Nia DaCosta è di circa 66.7 milioni di dollari.

Chiude la prima cinquina del box office USA con 2.680.000 dollari “Malignant“, che ha totalizzato in patria dopo due settimane 9.804.000 dollari. Il thriller con Annabelle Wallis, nei panni di una donna capace di prevedere brutali omicidi, ha perso il -50,7% dal suo debutto, con una media di 765 dollari per schermo in 3.501 sale. All’estero il film ha realizzato $ 14.8 milioni, per un totale mondiale di 24.6 milioni di dollari.

La seconda cinquina del box office USA

Debutta al sesto posto con 2.310.000 dollari “Copshop”, thriller poliziesco con Gerard Butler, seguito da “Jungle Cruise” settimo con 2.089.000 dollari (112.583.000 dollari guadagnati in otto settimane) e “Paw Patrol” ottavo con 1.750.000 dollari e 37.143.000 dollari complessivi.

“The Eyes of Tammy Faye” di Searchlight, sull’ascesa e la caduta dei telepredicatori Jim Bakker (Andrew Garfield) e sua moglie Tammy Faye (Jessica Chastain), esordisce al nono posto con 675.000 dollari, mentre “Don’t Breathe 2” chiude la top ten con 665.000 dollari e 31.338.000 dollari guadagnati in sei settimane.

Daniele Romeo

20/09/2021

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *