Box office USA: “Rogue One” domina nel week end di Natale

Box office USA: “Rogue One” domina nel week end di Natale

(Incassi 23 -26 Dicembre 2016) “Rogue One: A Star Wars Story” conserva la prima posizione al box office USA, seguono “Sing” e “Passengers”.

Box office USA: “Rogue One” capolista incontrastato

Box office USA
Sing

Non c’erano dubbi l’universo “Star Wars” continua nel tempo a produrre denaro, accogliendo un bacino di pubblico diversificato che va dai fedelissimi alla saga, che imperterriti ne seguono le avventure, ai neofiti che vi entrano in contatto per la prima volta, senza tuttavia dover per forza conoscere la storia dei precedenti lavori.

Per la seconda volta, dunque, “Rogue One: a Star Wars Story” è campione del week end (al quale si aggiunge la giornata di Santo Stefano), con un incasso pari a 96.085.000 dollari per un totale di 318.084.000 dollari (per l’incasso mondiale parliamo di ben 550 milioni di dollari).

Debutta positivamente in seconda posizione “Sing”, che guadagna 56.080.000 dollari e un totale di 76.693.000 realizzati da mercoledì, giorno d’uscita a Santo Stefano, mentre “Passengers”, nonostante la presenza di Chris Pratt e Jennifer Lawrence, e nonostante il terzo gradino del podio, realizza solo 23.100.000 dollari di incasso parziale e 30.425.000 da mercoledì a lunedì, una cifra al di sotto delle aspettative della Sony, considerando che il film è costato 110 milioni di dollari.

Due new entry anche nelle posizioni centrali del box office USA

Altra pellicola esordiente per la quarta posizione, occupata con 16.715.000 dollari da “Perché lui?”, divertente commedia con James Franco e Bryan Cranston, alla quale segue “Assassin’s Creed”, quinto con 15.000.000 di dollari e 22.492.000 dollari ottenuti da mercoledì scorso, gi

orno di uscita, a lunedì.

Sesta posizione con 11.366.000 dollari e 11.558.000 dollari complessivi per “Barriere”, storia ambientata durante gli anni Cinquanta sulle discriminazioni razziali, diretta e interpretata da Denzel Washington, affiancato per l’occasione dalla bravissima Viola Davis.

Dopo cinque week end di programmazione “Oceania” precipita dalla seconda alla settima posizione con 10.447.000 dollari e ben 183.479.000 dollari, un risultato prevedibile considerate le importanti nuove uscite di Natale.

Nessuna new entry per le ultime tre posizioni della top ten del box office USA

Perde una posizione e si stabilizza all’ottavo posto con 9.700.000 dollari e 17.582.000 dollari totali “La La Land”, seguito da “La festa prima delle feste”, che ruzzola dal terzo al nono posto con 7.250.000 dollari e 44.289.000 dollari totali, e “Collateral Beauty”, passato dal quarto al decimo posto con 7.060.000 dollari e 18.062.000 dollari totali.

Marco Marchetti

27/12/2016

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *