Box Office Usa: “Rogue One” e “Il diritto di contare” si contendono il primato

Box Office Usa: “Rogue One” e “Il diritto di contare” si contendono il primato

Box Office Usa (6-8 gennaio): il botteghino americano del fine settimana vede “Rogue One” e “Il diritto di contare” contendersi il primo posto, con uno scarto minimo tra l’uno dall’altro.

Box Office Usa: “Rogue One”, “Il diritto di contare” e “Sing” sul podio

box office

Al primo posto del botteghino Usa troviamo Rogue One: A Star Wars Story, che ha incassato 21.97 milioni, ma a soli 172mila dollari di differenza si contende il primato “Il diritto di contare”, che potrebbe superare “Rogue One” nella giornata di lunedì. Il diritto di contare, infatti, ha ottenuto ben 21.8 milioni grazie ad un’espansione delle sale di proiezione (+2,446) e vanta un cast stellare, tra cui figurano Taraji P. Henson, Octavia Spencer, oltre a Jim Parsons, Kevin Costner e Kirsten Dunst.

Scende dalla seconda alla terza posizione Sing, il film d’animazione che vede alcuni animali esibirsi in un contest canoro, che questo fine settimana porta a casa Universal e Illumination 19.57 milioni.

Box Office Usa: quarto posto per la new-entry “Underworld: Blood Wars”, sale “La La Land”

Fa il suo ingresso al quarto posto nella classifica statunitense Underworld: Blood Wars, quinto episodio della saga cinematografica “Underworld” con Kate Beckinsale che si aggiudica 13.1 milioni in oltre 3000 sale. Si tratta del peggior debutto di sempre per un film del franchise di Underworld, segno forse che gli spettatori stanno incominciando a disaffezionarsi alla saga fantascientifico-vampiresca.

Continua la sua scalata l’acclamato musical La La Land, che passa dalla settima alla quinta posizione con circa 10 milioni di dollari di incasso, entrando quindi di diritto nella top five, anche grazie al progressivo aumento delle sale di proiezione (+765).

Scende dal terzo al sesto posto Passengers, film fantascientifico con Jennifer Lawrence e Chris Pratt, che guadagna 8.8 milioni. Cala di due posizioni anche la commedia Proprio lui?, che finisce al settimo posto con 6.5 milioni.

Box Office Usa: nelle ultime posizioni “Oceania”, “Barriere” e “Assassin’s Creed”

Crolla dalla quarta all’ottava posizione Oceania, che comunque ha ottenuto un ottimo successo al botteghino statunitense nelle scorse settimane. Con il film d’animazione la Disney incassa questo fine settimana altri 6.41 milioni, per un totale di 225.39 nei soli Usa.

Al nono posto Barriere di Denzel Washington ottiene 4.7 milioni, portando il film ad un -53% di incassi rispetto allo scorso week-end. In decima posizione scende Assassin’s Creed con 3.8 milioni.

Marta Maiorano

08/01/2016

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *