Box office USA: “Raya e l’ultimo drago” esordio vincente

Box office USA: “Raya e l’ultimo drago” esordio vincente

(Box office USA: incassi 5 -7 Marzo 2021) Esordio vincente per “Raya e l’ultimo drago” che spodesta “Tom & Jerry” sceso al secondo posto. Sul terzo gradino del podio si piazza la new entry di Doug Liman, “Chaos Walking”.

Al box office USA vince di nuovo l’animazione

Box office USA Tom & Jerry
Tom & Jerry

Se c’è una verità riconfermata dalla pandemia, che ha cambiato la vita di tutte le persone a livello mondiale, è che i film dedicati a un pubblico di giovanissimi sono diventati i nuovi ‘pesi massimi’ del settore.

Dopo i “I Croods 2 – Una nuova era”, e “Tom & Jerry” che ha ottenuto il primo posto nella scorsa classifica, un nuovo film d’animazione ha conquistato la vetta del box office USA.

“Raya e l’ultimo drago” della Disney, nel week end di riapertura dei cinema di diverse grandi città – tra cui Chicago, San Francisco e New York City – ha esordito con 8.600.000 dollari. L’aggiunta di nuove sale non è riuscita tuttavia a risollevare il botteghino nazionale, mettendo in risalto che per una vera e propria ripresa ci potrebbero volere mesi.

Il campione d’incassi, disponibile anche tramite la piattaforma di streaming Disney Plus, visibile in 2.045 sale durante il fine settimana, ha ottenuto una media di $ 4.205 per schermo. All’estero ha incassato $ 17.6 milioni, portando il totale mondiale a $ 26.2 milioni. In Cina la pellicola ha rastrellato $ 8.4 milioni di quel totale. 

Al secondo week end di programmazione, “Tom & Jerry” si deve accontentare della medaglia d’argento con 6.615.000 dollari, perdendo il 53,2% con una media di 2.581 dollari per schermo in 2.563 sale. Il film ha guadagnato in patria  22.957.000 dollari, mentre all’estero ha raggiunto 34.3 milioni di dollari, portando il suo bottino mondiale a 57.3 milioni di dollari.

Esordisce al terzo posto con 3.825.000 dollari “Chaos Walking” di Lionsgate diretto da Doug Liman. Il thriller fantascientifico, interpretato da Tom Holland e Daisy Ridley, ha ottenuto 1.932 per schermo in 1.980 sale. Il film è riuscito ad aggiungere inoltre altri 2.6 milioni di dollari all’estero, portando il suo totale lordo mondiale a 6.4 milioni di dollari.

Altro debutto per la quarta posizione occupata con 1.200.000 dollari da “Boogie”, storia di un ragazzo, interpretato da Taylor Takahashi, intento a inseguire il suo sogno di giocare a basket e diventare una stella NBA. Proiettato in 1.252 sale il lungometraggio, ancora inedito all’estero, ha ottenuto una media di 958 dollari per schermo. 

Chiude la top tenI Croods 2 – Una nuova era” di Universal e DreamWorks che, dopo 15 settimane, è passato dalla seconda alla quinta posizione con 780.000 dollari pur avendo perduto il 37,8% rispetto alla scorsa classifica, registrando una media di 486 dollari per schermo in 1.604 sale e una cifra complessiva in patria di 53.610.000 dollari. Finora, all’estero, ha preso poco più di 104 milioni dai mercati internazionali, raggiungendo la cifra totale mondiale di $ 157.7 milioni.

Le altre posizioni della top ten

Passa dal terzo al sesto posto, dopo sei week end, “Fino all’ultimo indizio” che ha aggiunto 550.000 dollari al suo incasso per raggiungere la cifra totale di 13.686.000 dollari complessivi, seguito da “Wonder Woman 1984” che dal quarto è sceso al settimo posto con 511.000 dollari e un totale di 44.446.000.

“The Marksman” con Liam Neeson è ottavo con 500.000 dollari e 13.003.000 dollari complessivi, seguito da “Judas and the Black Messiah” che al nono posto ha incassato 282.000 dollari e 4.465.000 dollari complessivi. Fanalino di coda è “Monster Hunter” di Paul W.S. Anderson interpretato da Milla Jovovich, che ha aggiunto 260.000 dollari ai suoi incassi per arrivare al totale di 14.397.000 dollari.

Diverse importanti Major sembrano ottimiste sul futuro e hanno deciso di anticipare in America le date di uscita di alcuni dei loro titoli più importanti. La Sony ha spostato “Peter Rabbit 2 – Un birbante in fuga” da giugno al 14 maggio, mentre la Paramount ha anticipato l’uscita di “A Quiet Place II” dal 17 settembre al 28 maggio.

Sarà interessante capire se questa sarà una scelta di pochi audaci o se saranno in molti a credere in un miglioramento nella stagione estiva.

Stefano Mazzola

08/03/2021

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *