Box office USA: “Raya e l’ultimo drago” ancora in testa

Box office USA: “Raya e l’ultimo drago” ancora in testa

(Box office USA: incassi 12 – 14 marzo 2021) Al box office USA si riconferma campione d’incassi “Raya e l’ultimo drago”, seguito da “Tom & Jerry” al secondo posto e “Chaos Walking” al terzo.

Nulla di nuovo al box office USA

Tom & Jerry Box office USA

Nulla di nuovo al box office USA nel week end dal 12 al 14 marzo 2021 che vede le prime cinque posizioni occupate dagli stessi titoli.

La pellicola della Disney “Raya e l’ultimo drago” si riconferma campione d’incassi con 5.500.000 dollari, nonostante la sua disponibilità sulla piattaforma di streaming Disney +. Il film ha perso il -35,3% nel fine settimana di riapertura dei cinema a Chicago, San Francisco, New York City e Los Angeles, realizzando una media per copia di 2.543 dollari nelle 2.163 sale di proiezione. L’incasso totale nazionale è di 15.837.000 dollari, mentre all’estero il lungometraggio ha incassato 36.8 milioni, per arrivare alla cifra mondiale di 52.6 milioni di dollari.

Al secondo posto ritroviamo la Warner Bros. con “Tom & Jerry”, che ha portato a casa 4.075.000 dollari al suo terzo week end. Il litigioso duo ha un guadagno pari al -38,4% nella sua terza settimana di rilascio con una media di 1.661 dollari per schermo in 2.454 sale. Il totale nazionale è arrivato a 28.150.000 dollari, mentre all’estero il film ha accumulato 38.7 milioni, portando il suo conteggio mondiale a $ 66.9 milioni.

Al terzo posto dopo due week end si riconferma “Chaos Walking” di Lionsgate, che ha aggiunto 2.250.000 dollari al suo bottino precedente per raggiungere la cifra complessiva di 6.911.000 dollari. Il thriller fantascientifico distopico con Tom Holland e Daisy Ridley è sceso del -40,4% rispetto allo scorso fine settimana, uscendo in 1.995 sale, il che si traduce in una media di $ 1.128 per schermo. Nonostante le recensioni poco brillanti, il film ha raccolto 5 milioni di dollari dai mercati esteri, portando il suo guadagno mondiale a 11,9 milioni di dollari.

Anche la quarta e quinta posizione sono rimaste invariate.

Al quarto posto si riconferma “Boogie” di Focus Features, pellicola con Taylor Takahashi ambientata nel mondo del basket, che ha realizzato 730.000 dollari, perdendo il -39,2% rispetto al fine settimana precedente e registrando una media di $ 574 dollari per schermo in 1.272 località. Il film che non è ancora uscito in altri paesi, ha raggiunto in patria la cifra complessiva di 2.300.000 dollari.

Resiste al quinto posto “The Croods 2 – Una nuova era” di Universal e DreamWorks, che non ne vuole sapere di uscire dalla top 5 dopo sedici settimane al cinema, guadagnando 520.000 dollari in America, con un calo del -34,2 % una media di $ 361 per schermo in 1.440 sale. Il suo totale al botteghino nazionale è di 54.300.000 dollari. Fuori casa ha ottenuto 104.4 milioni da territori stranieri, portando il suo totale mondiale a 158.7 milioni.

Le altre cinque posizioni

Al sesto posto si piazza la commedia indiana “Jathi Ratnalu” che nella sua prima settimana di uscita ha ottenuto 475.000 nel week end e un totale di 700.000 dollari, seguita da “The Marksman” con Liam Neeson che ha guadagnato una posizione rispetto alla precedente classifica ed è settimo con 465.000 dollari e 13.602.000 realizzati in nove settimane.

Due posizioni in meno per il thriller con Denzel Washington, Rami Malek e Jared Leto: “Fino all’ultimo indizio” in ottava posizione con 400.000 dollari ha raggiunto in sette settimane la cifra complessiva di 14.231.000 dollari.

Anche “Wonder Woman 1984” ha rastrellato nel week end 400.000 dollari e in nona posizione dopo dodici settimane è giunta al totale di 44.953.000 dollari.

Chiude la classifica “Long Weekend” di Stephen Basilone che ha esordito con un incasso pari a 245.000 dollari in decima posizione.

Daniele Romeo

15/03/2021

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *