Box office USA: “Mortal Kombat” batte “Godzilla vs Kong”

Box office USA: “Mortal Kombat” batte “Godzilla vs Kong”

(Box office USA: week end 23-25 aprile 2021) Al box office USA perde la prima posizione “Godzilla vs Kong”, sceso direttamente al terzo posto. Come previsto, ha debuttato conquistando il podio “Mortal Kombat”, seguito dall’altra importante new entry “Demon Slayer”.

Box office USA: “Mortal Kombat” e “Demon Slayer” mettono ko “Godzilla vs Kong”

Box office USA
Demon Slayer

Dopo quattro settimane di pole position per “Godzilla vs Kong”, capace di risollevare con importanti risultati il botteghino USA devastato dalla pandemia, due nuovi arrivi hanno conquistato le prime due posizioni in Nord America. Il doppio debutto di due pellicole su cui erano riposte enormi aspettative ha regalato alla top ten cifre considerevoli, mostrando che il pubblico è ben pronto a tornare nei multiplex dopo un anno di film in streaming a casa.

La Warner Bros. ha registrato una doppia vittoria con “Mortal Kombat” e “Godzilla vs Kong”. Il primo ha vinto una medaglia d’oro del valore di 22.515.000 dollari, ottenendo il secondo risultato più alto del weekend di apertura dopo “Godzilla vs Kong”. Nonostante le recensioni contrastanti, il violento adattamento del videogioco, disponibile attualmente anche in streaming sulla piattaforma HBO Max, ha ottenuto un’impressionante media di 7.327 dollari per schermo in 3.073 sale. Il film ha aggiunto altri 27.6 milioni di dollari all’estero, portando il totale cumulativo mondiale a 50.1 milioni di dollari. Al di là dell’importante lancio negli Stati Uniti, “Mortal Kombat” ha dovuto affrontare un altro debuttante di tutto rispetto, “Demon Slayer” di FUNimation Entertainment, un anime action-adventure con moltissimi fan fuori dagli States, dove in molti posti è già diventato un vero e proprio blockbuster.

Il secondo classificato ha ottenuto al box office USA 19.500.000 dollari nel suo weekend di apertura, con una strabiliante media di 12.213 dollari per schermo in 1.600 sale.

All’estero, “Demon Slayer” si è qualificato meravigliosamente specialmente nel territorio giapponese amante degli anime, dove è diventato il film di maggior incasso del paese di tutti i tempi. Ad oggi, “Demon Slayer” ha accumulato  388.2 milioni a livello internazionale, il che, combinato con i suoi numeri nordamericani, lo colloca appena oltre il traguardo di 400 milioni con 407.7 milioni di dollari.

Al terzo posto, come già detto, troviamo “Godzilla vs Kong”, che ha raccolto altri 4.200.000 dollari nel suo quarto week end, perdendo un -46.5%, con una media di 1.470 dollari per schermo in 2.856 sale. Ricordiamo che il film è disponibile su HBO Max gratuitamente per gli abbonati fino alla fine di aprile. “Godzilla vs Kong” ha raggiunto la cifra totale di 86.576.000 dollari negli States che, sommata ai 320 milioni di entrate all’estero, gli ha consentito di superare finalmente la soglia dei 400 milioni in tutto il mondo, risultato ottenuto 15 mesi fa da “Bad Boys For Life”.

Quarta e quinta posizione

Io sono nessuno box office USA
Io sono nessuno

Ha perso due posizioni ed è quarto con 1.860.000 “Io sono nessuno” della Universal, con una perdita del -25.6% dopo cinque settimane, una media di 825 dollari per schermo in 2.252 sale, portando il suo totale al botteghino nazionale a 21.670.000 dollari. Al di fuori del Nord America, il film ha incassato 16.5 milioni di dollari, raggiungendo la cifra mondiale di 38.2 milioni di dollari.

Completa la top five “Raya e l’ultimo drago” della Disney che, nella sua ottava settimana di programmazione, ha aggiunto 1.680.000 dollari al suo bottino, con un calo del -12,6% rispetto al week end precedente, ottenendo la cifra complessiva di 39.844.000 dollari. Nonostante sia disponibile anche come noleggio VOD premium sulla piattaforma di streaming Disney + a 30 dollari, il film ha avuto una media di 923 dollari per schermo in 1.819 sale. All’estero, Raya ha accumulato fino ad oggi 72.1 milioni, portando il suo totale mondiale attuale a circa 111.9 milioni.

La seconda cinquina della classifica americana

Dopo quattro settimane, “The Unholy”, horror con Jeffrey Dean Morgan, è sceso dalla terza alla sesta posizione con 1.400.000 dollari, una perdita del -32% e un introito totale nazionale di 11.545.000, lasciando dietro di sé il sempre verde “Tom & Jerry”, settimo con 650.000 dollari e 43.472.000 complessivi.

Un altro debutto degno di nota del week end è stato l’eccentrico film indipendente “Together Together“, commedia drammatica che ha incassato in ottava posizione 522.440 dollari. Il film, presentato in anteprima al Sundance Film Festival, è uscito in 665 sale e ha guadagnato una media di 785 dollari per schermo.

Infine in nona e decima posizione troviamo rispettivamente: “The Girl Who Believes in Miracles” con 346.000 dollari e 2.488.000 dollari totali e “The Courier” con 225.000 dollari e 5.900.000 dollari complessivi.

Andrea Racca

26/04/2021

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *