Box Office USA: “Mission: Impossible – Rogue Nation” trionfa ancora

Un nulla di fatto per l’esordio di “Fantastic Four – I Fantastici Quattro”, bloccato al secondo posto per merito di un Tom Cruise ancora in ottima forma. “The Gift” di Joel Edgerton esordisce in terza posizione.

“Mission: Impossible – Rogue Nation” è ancora il film più visto, flop per l’esordio di “Fantastic Four”

mission-impossible-rogue-nation(incassi 7 – 9 agosto) Il Box Office USA conferma i pronostici poco felici riguardanti “Fantastic Four – I Fantastici Quattro”. Appena 26.200.000 dollari sono gli incassi di questo parziale, molto lontani dalle esorbitanti cifre investite che arrivano a toccare i 150 milioni. Il film della Fox, bastonato dalla critica e sconvolto da incomprensioni interne, non riesce dunque a sottrarre il primo posto all’imponente “Mission: Impossible – Rogue Nation”, fiero vincitore della settimana con 29.400.000 dollari, complessivamente 108.656.000 dollari.

Il terzo posto ospita un altro esordio, “The Gift”, un dramma di Joel Edgerton che affronta con scaltrezza il segreto di un rimorso passato che logora la coppia protagonista. Lungi dalle esagerate cifre investite per i due ‘super-budget’ sopra, “The Gift” riesce a incassare ben 12 milioni di dollari superando, in appena 3 giorni di proiezioni, le spese di produzione impiegate.

Il gruppo di mezzo evidenzia al quarto posto “Come ti rovino le vacanze” seguito da “Ant-Man”, “Minions” e dalla new entry “Dove eravamo rimasti”

“Come ti rovino le vacanze” con 9.145.000 dollari (complessivamente 37.325.000 dollari) si aggiudica il quarto posto, davanti a “Ant-Man” e “Minions”, con incassi pressoché equivalenti. Rispettivamente intascano 7.826.000 dollari, in totale 147.436.000 dollari e 7.400.000 dollari, che sommati ai precedenti raggiungono l’imponente somma di 302.700.000 dollari per la Universal.

“Ricki and the Flash – Dove eravamo rimasti” è l’ultima new entry del week end che vede la bella Meryl Streep vestire i panni di una rockstar di successo. Diretta da Jonathan Demme questa umoristica pellicola musicale racimola 7 milioni di dollari precedendo così di un passo la commedia di Judd Apatow “Trainwreck – Un disastro di ragazza”, scesa di due posizioni con 6.300.000 dollari, 91.100.000 dollari complessivi.

“Pixels” e “Southpaw – L’ultima sfida” scivolano in fondo alla classifica dei botteghini statunitensi

Chiudono la top ten, finalmente privata degli inossidabili “Inside Out” e “Jurassic World”, una commedia e un dramma: “Pixels” e “Southpaw – L’ultima sfida”. Il breve soggiorno durato appena 3 settimane, finora ha visto il passaggio di ben pochi verdoni per i due film in oggetto, che, in una settimana, hanno perso rispettivamente 5 e 3 posizioni.

Le entrate per “Pixels”, ora nono, segnano 5.430.000 dollari, per un totale di 57.600.000 dollari, mentre “Southpaw – L’ultima sfida” registra appena 4.764.000 dollari, 40.726.000 dollari complessivamente.

10 / 08 / 2015

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *