Box Office Usa: “Logan-The Wolverine” vince il weekend

Box Office Usa: “Logan-The Wolverine” vince il weekend

Box Office Usa (incassi 3-5 marzo): “Logan-The Wolverine” debutta al primo posto; segue l’horror “Get Out” e la new entry “The Shack” al terzo posto.

Box Office Usa: “Logan- The Wolverine” apre primo, seguito da “Get Out” e dall’esordio di “The Shack”

Box Office Usa

Logan – The Wolverine (negli Usa denominato semplicemente “Logan”), film della Fox sul supereroe Marvel, ha debuttato sugli schermi statunitensi con lo strabiliante incasso di 85.3 milioni di dollari, nonostante sia R-Rated, vale a dire vietato ai minori di 17 anni non accompagnati, a causa di scene di violenza e nudo. Il film è stato anche particolarmente apprezzato dalla critica, che ha espresso giudizi entusiastici sull’originalità della pellicola nonostante si tratti di un cine-comic, un genere ormai stancamente infarcito di clichés, ma che, forse, eccezioni come quella di Logan potrebbero portare a nuovo lustro.

Al secondo posto un altro film vietato: si tratta di Scappa – Get Out, che continua a ottenere risultati impressionanti se paragonato agli altri film del genere horror, che di solito crollano vertiginosamente alla seconda settimana di programmazione. Il film, costato solo 4.5 milioni, ne incassa ben 26.1 nel weekend (scendendo solo del -22%) totalizzandone 75.9.

Apre terzo con 16.1 milioni in 2.888 schermi The Shack, con Sam Worthington e Octavia Spencer. Si tratta di un film di genere drammatico-spirituale, criticato aspramente dagli addetti ai lavori, ma che dimostra quanto le pellicole americane basate sul tema della fede attirino ancora molti spettatori, ottenendo il massimo rating CinemaScore “A”.

Box Office Usa: cade “Lego Batman”, “Before I fall” apre quinto

Scende dal podio Lego Batman – Il film, che si posiziona quarto con 11.6 milioni di dollari, per un incasso complessivo di 148 milioni.

Debutta quinto con 4.9 milioni in 2.345 sale Before I fall, classico film per teenagers “dickensiano”, incentrato su una ragazza che si trova a dover rivivere sempre la stessa giornata finché non capirà gli errori che ha compiuto.

Passa dal terzo al sesto posto l’action con Keanu Reeves John Wick – Capitolo 2, che ottiene 4.7 milioni, totalizzando 82.8 milioni di dollari.

L’ormai veterano Il diritto di contare, in classifica da ben undici settimane nelle sale a stelle e strisce, mantiene incredibilmente la settima posizione con altri 3.8 milioni, salendo così a 158.7 milioni complessivi (ne è costati 25).

Box Office Usa: chiudono le “Cinquanta Sfumature”, “The Great Wall” e “La La Land”

Scende all’ottavo posto Cinquanta sfumature di nero, che incassa 3.8 milioni e arriva a 109.9 milioni, raddoppiando così il budget di produzione di 55 milioni.

Cade impietosamente la grande muraglia di The Great Wall, che con soli 3.5 milioni perde oltre il 61% di incassi. Il colossal con Matt Damon costato 150 milioni di dollari ne totalizza finora 41.2.

Chiude la top ten con 2.97 milioni La La Land, pluripremiato agli Academy Awards 2017 (145 milioni raccolti complessivamente), mentre finisce fuori dalla classifica all’undicesimo posto il vincitore del premio Oscar come miglior film Moonlight, con 2.5 milioni, che grazie alla statuetta ricevuta aumenta però l’incasso rispetto alla scorsa settimana del 255%, raccogliendo in totale 25.3 milioni di dollari.

Marta Maiorano

05/03/2017

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *