Box-Office USA: La Ragazza del Treno debutta al primo posto

Box-Office USA: La Ragazza del Treno debutta al primo posto

Box Office Usa (7-9 ottobre 2016): “La Ragazza del Treno” vince il week-end, scalzando “Miss Peregrine” dal primo posto. Debuttano in sesta e settima posizione “The Birth of a Nation” e “Middle School: the Worst Years of My Life”.

Box Office Usa: “La ragazza del Treno” al primo posto, seguito da “Miss Peregrine” e “Deepwater Horizon”

box office usa
“Miss Peregrine – la casa dei ragazzi speciali” di Tim Burton

La Ragazza del Treno debutta al botteghino statunitense con 24.7 milioni di dollari, incasso inferiore alle aspettative della casa di produzione, la Universal. Il film, tratto dal libro omonimo, racconta di una donna devastata dal divorzio con il marito (Emily Blunt) che percorre ogni giorno il tragitto in treno verso la City e fantastica sui passeggeri, finché non farà una misteriosa scoperta sulla coppia che vede ogni giorno.

Scala di una posizione Miss Peregrine – la casa dei ragazzi speciali, film di Tim Burton con Eva Green. La pellicola fantasy incassa altri 15 milioni, arrivando a 51 milioni in dieci giorni di programmazione.

Al terzo posto Deepwater – Inferno sull’Oceano (Deepwater Horizon), film sul disastro della piattaforma petrolifera, che guadagna 11.7 milioni di dollari, per un totale di 38.5 milioni. Il film vede protagonisti Mark Wahlberg, Kurt Russell, Dylan O’Brien e Kate Hudson.

Box Office Usa: un film d’animazione, un remake e due esordi del week-end nelle posizioni centrali

I Magnifici 7, remake di Antoine Fuqua, scala di una posizione e ottiene altri 9.1 milioni di dollari, arrivando a 75 milioni di dollari negli Usa e 134 nel mondo, a fronte di un costo di produzione di 90 milioni.

Al quinto posto Cicogne in Missione, film d’animazione della Warner Bros., incassa 8.4 milioni di dollari, per un totale di 50.1 milioni.

Debutta in sesta posizione con 7.1 milioni di incasso The Birth of a Nation, presentato in anteprima al Sundance Film Festival e al Toronto Film Festival. La pellicola mette in scena la storia della rivolta guidata dallo schiavo afroamericano Nate Turner nel 1831, ed è diretto ed interpretato da Nate Parker. Il film ha aperto al di sotto delle aspettative della major distributrice della pellicola, la Fox Searchlight Pictures, ma in molti Paesi non è ancora uscito nelle sale. In Italia “The Birth of a Nation” verrà presentato alla Festa del Cinema di Roma 2016 e, in seguito, distribuito nelle sale a partire dal 19 gennaio 2017.

Apre al settimo posto Middle School: the Worst Years of My Life, commedia adolescenziale con Lauren Graham (Una mamma per amica) e Griffin Gluck (Mia moglie per finta), che guadagna 6.9 milioni di dollari. Il film racconta di un adolescente molto creativo, Rafe Katchadorian, che escogita un piano insieme al miglior amico Leo per realizzare un’insurrezione a scuola contro i professori e il terribile preside, che si comportano come dei veri e propri bulli.

Box Office Usa: ultime posizioni per Sully, Masterminds e Queen of Katwe

Passa dal quinto all’ottavo posto Sully di Clint Eastwood. Il film con Tom Hanks incassa altri 5.2 milioni di dollari, guadagnando 113.4 milioni complessivi (oltre il doppio del costo di produzione di 60 milioni). “Sully” uscirà in Italia il 15 dicembre.

Nona posizione per Masterminds – I geni della truffa, che ottiene 4.1 milioni di dollari, incassando in due settimane la cifra alquanto deludente di 12.7 milioni.

Chiude la classifica Queen of Katwe, biopic sulla vita di Phiona Mutesi, scacchista prodigio ugandese. Il film con David Oyelowo e Lupita Nyong’o guadagna 1.6 milioni di dollari, per un incasso complessivo di 5.3 milioni di dollari.

Marta Maiorano

10/10/2016

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *