Box office USA: “I Croods 2 – Una nuova era” di nuovo in testa

Box office USA: “I Croods 2 – Una nuova era” di nuovo in testa

(Box office USA: incassi 12 – 14 Febbraio 2021) Pole position riconquistata da “I Croods 2 – Una nuova era”, seguito dalla new entry “Judas and the Black Messiah” al secondo posto e da “Fino all’ultimo indizio” al terzo.

Box office USA: “I Croods 2 – Una nuova era” capolista per poche migliaia di dollari

Judas and the Black Messiah
Judas and the Black Messiah

Una leggera ripresa per il cinema americano durante questo week end nel corso del quale si è registrato un miglioramento del 40% sugli incassi rispetto al precedente.

“I Croods – Una nuova era”, giunto al dodicesimo week end di programmazione, torna in testa con 2.040.000 dollari, una media per schermo di 1.079 dollari  – 1890 le sale – e un incasso complessivo di 48.318.710 dollari.

Tra venerdì e domenica il lavoro della Dreamworks ha ottenuto un aumento del 21,4% rispetto al fine settimana precedente, tornando a occupare il primo posto per la prima volta dall’11 dicembre. Il film può essere considerato, per la sua storia dal giorno d’uscita, uno di quelli che hanno avuto maggior successo al botteghino dall’inizio del COVID. Ad oggi “I Croods – Una nuova era” ha aggiunto 102.5 milioni all’estero, portando il suo totale cumulativo mondiale a un impressionante cifra di 151.4 milioni.

Debutta in seconda posizione con soli 40.000 dollari in meno “Judas and the Black Messiah“, che ha realizzato 2.000.000 tondi tondi nelle 1.888 sale di proiezione e una media per sala di 1.059 dollari. La pellicola, che in America è uscita nelle sale e su HBO Max contemporaneamente, ripercorre la storia delle Black Panther e dell’omicidio del loro capo, Fred Hampton (Daniel Kaluuya).

Al terzo posto troviamo il trio composto da Denzel Washington, Jared Leto e Rami Malek con “Fino all’ultimo indizio“, thriller che vede per protagonisti due poliziotti che danno la caccia a un serial killer. Il lungometraggio della Warner Bros., capolista per due week end di seguito, ha portato a casa 1.880.000 dollari per una cifra complessiva di 9.680.000 dollari e una media per schermo di 899 dollari in 2.090 sale. All’estero, dove non infierisce la presenza di HBO Max, il lungometraggio ha guadagnato 6.4 milioni, portando il suo botteghino cumulativo mondiale a 17 milioni.

Wonder Woman 1984
Wonder Woman 1984

Al quarto posto figura un altro titolo della Warner Bros., “Wonder Woman 1984”, che nel suo ottavo fine settimana ha realizzato 1.300.000 raggiungendo così i 41.800.000, con una media di 773 dollari per schermo  in 1.681 sale. Tuttavia, il titolo DC sembra avere più successo all’estero, dove finora ha incassato 115.2 milioni, per un introito globale cumulativo di 157 milioni.

Chiude la top 5The Marksman” con Liam Neeson, che ha raccolto in patria 1.100.000 dollari nel suo quinto fine settimana, per un totale di 10.423.385 dollari. Il thriller diretto da Robert Lorenz è sceso del 14,6% rispetto alla scorsa settimana, raggiungendo una media di 602 dollari per schermo in 1.825 sale. La pellicola ha accumulato 3.2 milioni all’estero, portando il totale mondiale a $ 13.8 milioni.

La seconda cinquina della classifica

Land
Land

Appena sotto la top 5 del box office USA si piazza l’esordiente “Land” di Focus Features con 940.000 dollari nel suo weekend di debutto e una media di 763 dollari per schermo in 1.231 sale. L’indie, che segna il debutto alla regia di Robin Wright, racconta la storia di una donna in lutto che cerca di iniziare una nuova vita fuori dalla rete dal Wyoming.

Passa dal quinto al settimo posto con 650.000 dollari e una cifra totale di 12.687.168 dollari “Monster Hunter”, così come “Notizie dal mondo” si sposta dalla sesta all’ottava posizione con 385.000 dollari e 11.357.530 dollari totali.

Chiudono la top ten del box office americano: “Una donna promettente“, nono con 182.000 dollari e 4.922.315 dollari complessivi e “Nonno questa volta è guerra!decimo con 180.287 dollari e un totale di 20.026.257 dollari.

Daniele Romeo

15/02/2021

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *