Box office USA: “Hallowen Kills” senza rivali

Box office USA: “Hallowen Kills” senza rivali

(Box office USA: incassi 15 – 17 ottobre 2021) Esordio vincente per “Hallowen Kills”, che scalza dalla prima posizione “No Time To Die”, sceso al secondo posto, seguito da “Venom – La furia di Carnage”, sul terzo gradino del podio.

Box office USA: “Hallowen Kills” primo con oltre 50 milioni

No Time To Die

Grande vittoria al box office USA per l’ultimo capitolo del ciclo horror di Michael Myers, “Halloween Kills” che sbaraglia la concorrenza con un debutto pari a 50.350.000 dollari, una cifra davvero impressionante considerando che il film era disponibile sullo streamer Peacock e aveva concorrenti importanti come l’ultimo Bond, Venom e la tanto attesa reunion di Matt Damon e Ben Affleck con “The Last Duel” che in realtà si è rivelato un flop.

Il dodicesimo lavoro della saga di Michael Myers iniziata nel 1978 ha realizzato una media di $ 13.590 per schermo in 3.705 sale. Il sequel ha ottenuto 5.5 milioni all’estero, portando il suo incasso mondiale di una settimana a $ 55.9 dollari. 

Seconda posizione per “No Time to Die”, che ha incassato 24.299.000 dollari nel suo secondo week end. Originariamente previsto per l’uscita nei cinema nell’aprile 2020, l’attesissimo sequel di Bond, che vede l’agente MI6 Daniel Craig contro il supercriminale Rami Malek, è sceso del -56%, guadagnando una media di $ 5.513 per schermo in 4.407 cinema. Il suo totale al botteghino nazionale è arrivato a 99.509.000 dollari. All’estero ha raccolto finora 348.3 milioni di dollari, portando il suo incasso globale complessivo a 447.8 milioni di dollari, senza contare il mercato cinese dove “No Time to Die” dovrebbe debuttare il 29 ottobre.

Al terzo posto si piazza “Venom – La furia di Carnage”. La pellicola, interpretata da Tom Hardy, è scesa del -48% rispetto al fine settimana precedente, guadagnando 16.5 milioni di dollari in Nord America. Visibile in 4.013 sale, “Venom 2” ha registrato una media di 4.111 dollari per schermo nella sua terza classifica, portando il suo incasso nazionale di tre settimane a168.078.000. Il film ha incassato altri 115.6 milioni di dollari all’estero, raggiungendo i 283.7 milioni di dollari.

Quarto e quinto posto

Scende di un gradino e si posiziona al quarto posto con 7.195.000 dollari “La famiglia Addams 2”, disponibile su VOD premium per $ 19.99. In calo del -28,9% il film è stato riprodotto in 3.607 schermi e ha ottenuto una media di 1.994 per schermo, raggiungendo i 42.273.000 dollari complessivi a livello nazionale. Con i 16.2 milioni ottenuti all’estero, l’attuale incasso mondiale è di $ 58.5 milioni.

Debutta al quinto posto la più grande delusione del fine settimana. “The Last Duel” della 20th Century Fox, diretto da Ridley Scott e interpretato da Adam Driver, Matt Damon e Ben Affleck, ha aperto con 4.820.000 dollari, una media di  1.572 dollari per schermo in 3.065 sale. All’estero ha aggiunto solo 4.2 milioni, portando il suo cumulo globale della prima settimana a 9 milioni.

La seconda cinquina della top ten

Scende al sesto posto dopo sette week end ““Shang-Chi e la leggenda dei dieci anelli” che ha aggiunto altri 3.540.000 dollari per portare il suo introito complessivo nazionale a 218.071.000 dollari, mentre “Free Guy”, giunto alla decima settimana in settima posizione con i 680.000 dollari realizzati nel week end, arriva alla cifra totale di 120,814,000 dollari.

Rimane stabile in ottava posizione con 543.000 dollari e 2.038.000 dollari totali “Lamb”, film con Noomi Rapace, presentato nella sezione Un Certain Regard del 74º Festival di Cannes, seguito dall’esordiente “Most Eligible Bachelor”, nono con 475.000 dollari e “Candyman” che al decimo posto ha guadagnato 460.000 dollari per un totale nazionale di 60.800.000 dollari dopo otto settimane.

Roberta Rosella

18/10/2021

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *