Box office USA: “Godzilla vs Kong” successo incontrastato

Box office USA: “Godzilla vs Kong” successo incontrastato

(Box office USA: Incassi 9-11 aprile 2021) “Godzilla vs Kong” mostra il suo grande potere al box office USA conservando la prima posizione, con un enorme distanza rispetto a “Io sono nessuno” che riconquista il secondo posto, seguito da “The Unholy” che deve accontentarsi di una medaglia di bronzo.

Box office USA: “Godzilla vs Kong” un successo sorprendente

Io sono nessuno box office USA
Io sono nessuno

Anche se non ha ottenuto risultati strabilianti come nel week end di debutto, “Godzilla vs Kong” ha conservato la medaglia d’oro con cifre soddisfacenti nel suo secondo week end di programmazione, aggiungendo 13.380.000 dollari al botteghino nazionale. I suoi introiti oltreoceano hanno portato la pellicola della Warner Bros. a superare “Tenet” di Christopher Nolan per diventare il nuovo film di maggior incasso dell’era della pandemia. “Godzilla vs Kong” ha tuttavia subito un forte calo del -57.8%, guadagnando una media di 4.339 dollari per schermo in 3.084 sale per un totale nazionale di 69.500.000 dollari. Ricordiamo sempre che tali risultati sono ancora più degni di nota se si pensa che “Godzilla vs Kong” è disponibile anche sul servizio di streaming HBO Max senza costi aggiuntivi.

All’estero la pellicola ha raccolto $ 288.3 milioni fino ad oggi (la maggior parte dei quali è arrivata dalla Cina, dove ha incassato $ 165.4 milioni), portando il suo totale cumulativo mondiale a $ 357.8 milioni. Dopo solo due settimane, questo successo potrebbe suggerire che il pubblico finalmente si sente a suo agio all’idea di tornare al cinema, soprattutto per i tipi di film che vengono maggiormente apprezzati sul grande schermo per i loro effetti speciali.

Risale al secondo posto dopo tre week end “Io sono nessuno”. Il lungometraggio della Universal ha aggiunto 2.650.000 dollari al precedente bottino, perdendo un -11.7% rispetto alla scorsa classifica con una media di 1.104 dollari per schermo in 2.400 sale, portando il suo totale nazionale a 15.627.000 dollari. Al di fuori del Nord America, il film ha incassato 13.2 milioni, raggiungendo la quota mondiale di 28.8 milioni.

Ha perso una posizione ed è terzo con 2.400.000 dollari “The Unholy”. L’horror di Screen Gems con Jeffrey Dean Morgan è sceso del -25% nel suo secondo fine settimana con una media di 1.297 dollari in 1.850 sale e un totale nazionale di 6.732.000 dollari. La pellicola ha guadagnato all’estero 233.582 dollari arrivando quasi ai 7 milioni a livello internazionale.

È rimasto stabile al quarto posto “Raya e l’ultimo drago”. Nella sua sesta settimana di programmazione, il lavoro d’animazione della Disney ha racimolato altri 2.140.000 dollari, con un + 4,9% rispetto al botteghino precedente. Nonostante sia disponibile anche come noleggio VOD premium sulla piattaforma di streaming Disney + a 30 dollari, la pellicola ha avuto una media di 1.103 dollari per schermo in 1.941 sale, portando il suo totale a 35.240.000 milioni. Oltremare, “Raya e l’ultimo drago” ha accumulato 54.8 milioni fino ad oggi, raggiungendo il totale mondiale di 90 milioni.

A completare la top five troviamo l’unico debutto degno di nota del fine settimana: “Voyagers” di Lionsgate, che ha esordito con 1.350.000 dollari. Nonostante le recensioni molto positive, il thriller di fantascienza su un gruppo di giovani nello spazio interpretato da Tye Sheridan , Fionn Whitehead e Lily-Rose Depp, ha ottenuto una media di 685 dollari per schermo in 1.972 sale. Come nota interessante, la figlia di Johnny Depp è andata molto meglio al botteghino questa primavera rispetto a suo padre, il cui film drammatico indipendente “City of Lies” ha accumulato 565.661 in Nord America dopo quattro settimane. “Voyagers” non ha ancora debuttato all’estero.

Le altre posizioni della classifica

Tom & Jerry copertina

Scende di uno scalino ed è sestoTom & Jerry” che ha raggiunto la ragguardevole cifra di 41.122.000 dollari di cui 1.110.000 rastrellati durante il week end. La pellicola della Warner Bros., giunta alla sua settima settimana, è ancora presente in 1.826 sale con una perdita del -14.6% e una media per copia di 608 dollari.

Un posto in meno anche per “The Girl Who Believes in Miracles” di Atlas Distribution Company, con Mira Sorvino, che al settimo posto ha incassato 550.000 dollari per un totale di 1.280.000 dollari, così come “The Courier” è passato dalla settima all’ottava posizione con 437.000 dollari e 4.908.000 totali.

Chiudono la top ten l’esordiente “Vakeel Saab“, nono con 415.000 dollari e 715.000 dollari totali e “Chaos Walking”, decimo dall’ottava posizione con 265.000 dollari e 12.675.000 dollari ottenuti in sei settimane.

Daniele Romeo

12/04/2021

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *