Box Office Usa: Doctor Strange vince ancora il weekend

Box Office Usa: Doctor Strange vince ancora il weekend

Box Office Usa (11-13 novembre): “Doctor Strange” ancora al primo posto nella top ten del fine settimana statunitense; “Arrival” debutta in terza posizione.

Box Office Usa: prime due posizioni invariate  per “Doctor Strange” e “Trolls”, debutta terzo “Arrival”

box office

Doctor Strange continua a svettare in cima alla classifica del botteghino Usa con altri 43 milioni di dollari incassati nel weekend. Il supereroe Marvel ha già fatto guadagnare alla major la cifra astronomica di 492 milioni di dollari (di cui 153 milioni in patria). Se “Doctor Strange” dovesse superare i 240 milioni negli Usa batterebbe il record di incassi per un film di un supereroe Marvel in solitaria (record attualmente detenuto da Iron Man).

Ancora secondo in classifica il film d’animazione Trolls, che ottiene 35 milioni, totalizzandone 94. Il film per i più piccini sta ottenendo buoni risultati, ma presto dovrà vedersela con l’uscita di “Oceania”, pellicola Disney nelle sale a partire dal 23 novembre.

Debutta al terzo posto Arrival di Denis Villeneuve, film presentato in concorso al Festival di Venezia 73. “Arrival” ha incassato 24 milioni e ha ottenuto buone recensioni da parte della critica presente in Laguna. Il film di fantascienza con Amy Adams potrebbe far riprendere la Paramount, che ha visto una serie di flop nell’ultimo anno, a partire dallo scarso successo del suo film di punta, I magnifici 7. “Arrival” verrà distribuito in Italia il 19 gennaio 2017.

Box Office Usa: Film drammatici, commedie e thriller nelle posizioni centrali

Esordio al quarto posto per Almost Christmas, commedia ‘quasi’ natalizia di David E. Talbert. Il film guadagna 15.5 milioni in 2,376 sale. Al contrario di “Arrival”, “Almost Christmas” ha ricevuto un pessimo riscontro di critica, mentre il pubblico sembra comunque aver apprezzato la commedia, probabilmente anche grazie all’avvicinarsi del Natale.

Scende dal terzo al quinto posto il film di Mel Gibson Hacksaw Ridge, che ottiene altri 10.8 milioni alla sua seconda settimana di programmazione, per un totale di 32.3 milioni.

Rimane stabile in sesta posizione con 4.6 milioni The Accountant. Il film con Ben Affleck ha incassato finora 77 milioni di dollari.

Al settimo posto debutta il thriller Shut In, con la pluripremiata attrice Naomi Watts, avvezza a ruoli di primo piano in film di genere thriller-horror. Il film della Europacorp ha guadagnato 3.7 milioni di dollari, ma non sembra aver avuto un buon riscontro da parte della critica cinematografica, né del pubblico pagante.

Box Office Usa: relegati alle posizioni finali i successi delle scorse settimane

Va scemando il successo di Boo! A Madea Halloween, che scende dalla quarta all’ottava posizione, anche a causa del venir meno dell’appeal dovuto alla festività dedicata a morti e mostri (e, come abbiamo visto, già sostituita da nuove commedie a tema natalizio). Il film incassa altri 3.55 milioni, per un totale di ben 70.4 milioni di dollari: si tratta di un ottimo risultato per il personaggio comico di Tyler Perry Madea, molto popolare negli Stati Uniti.

Al nono posto il film action Jack Reacher – Punto di non ritorno. La pellicola con Tom Cruise, sequel di “Jack Reacher – la prova decisiva” (2012), porta a casa altri 3.3 milioni, per un totale di 54.6 milioni.

Chiude la top ten americana con 3.2 milioni di dollari Inferno, film basato sul romanzo omonimo di Dan Brown. Il terzo adattamento dei thriller con Robert Langdon non ha incassato come sperato (solo 31.5 milioni di dollari negli Usa), soprattutto se si considera che il protagonista è Tom Hanks, attore amatissimo dal pubblico statunitense e il cui nome si rivela quasi sempre molto redditizio per le case di produzione.

Marta Maiorano

13/11/2016

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *