Box Office Usa: “Alla Ricerca di Dory” continua a raccogliere consensi

Box Office Usa: “Alla Ricerca di Dory” continua a raccogliere consensi

Box Office Usa  ( 1 – 3 Luglio): “Alla Ricerca di Dory” continua a mietere successi, aggiudicandosi il podio per la terza settimana consecutiva; segue al secondo posto “La Leggenda di Tarzan”, il  live-action della Warner Bros non riesce a raggiungere il risultato sperato. Chiude il podio “La notte del giudizio – Election Year”, il terzo capitolo della saga horror conferma l’interesse da parte del pubblico e apre alla possibilità di un nuovo sequel.

Box Office Usa: un’estate all’insegna di film per bambini, ma vanno male “La leggenda di Tarzan” e “Il GGG” di Spielberg

box office usa

Questo fine settimana sul podio troviamo per la terza volta consecutiva “Alla Ricerca di Dory” incassando una cifra stimata di 41,9 milioni di dollari da venerdì a Domenica. Il colosso Disney-Pixar è diminuito drasticamente e ha incassato complessivamente una cifra pari a 372,3 milioni di dollari a livello nazionale. A guidare le nuove uscite, con un inizio importante, è stato il film d’avventura “La Leggenda di Tarzan” che ha guadagnato nel weekend di apertura  38,1 milioni di dollari. Warner Bros è riuscita ad attrarre il pubblico nonostante le recensioni poco brillanti da parte della critica; ma  il film ha richiesto un costo di produzione ingente, quindi sarà necessaria una forte performance a livello globale.

La notte del giudizio – Election Year” si posiziona al terzo posto con una stima di 30,9 milioni di dollari, un incasso pari a  tre volte il suo budget di produzione che si attesta a 10 milioni di dollari. Il sequel, vietato ai minori, è riuscito a mantenere vivo l’interesse per il nuovo capitolo della serie, che si è mostrato redditizio come il precedente. “Anarchy”  ha debuttato con  29,8 milioni di dollari due anni fa, nel mese di luglio. secondo le statistiche di Data Studio il pubblico che questo fine settimana è andato a vedere la pellicola è stato composto per per lo più da giovani sotto i 25 anni, di cui una buona parte di sesso femminile.

Esordisce senza successo, nonostante i costi di produzione affrontanti, la pellicola di Steven Spielberg: “Il GGG – Il Grande Gigante Gentile” . La pellicola ha incassato 19,6 milioni di dollari dimostrando come l’interesse dei consumatori non fosse troppo alto nei confronti di quest’opera; il mercato è saturo di opzioni per i bambini, luglio è il mese con più “kidpics” e competere è impegnativo, anche se il film è di indubbia qualità.

Box Office Usa: i blockbuster si rivelano un flop

Scende drasticamente “Indipendence Day: Resurgence” che  incassa 16,5 milioni di dollari nel suo secondo weekend. La pellicola ha chiaramente fallito nel tuo tentativo di attrarre il pubblico in vista del 4 luglio, festa nazionale negli Stati Uniti. Fox ha incassato 72,7 milioni di dollari fino ad oggi e potrebbe attestarsi intorno ad un guadagno complessivo di 110-120 milioni di dollari; cifra inferiore alla metà dell’incasso del suo predecessore uscito nel 1996, nonostante i biglietti costino due volte tanto oggi . La commedia d’azione “Central Intelligence” ha perso posizioni, incassando una cifra stimata di 12,3 milioni di dollari nel week end, per un totale di  91,8 milioni di dollari per la Warner Bros. Segue “Paradise beach – dentro l’incubo” con un guadagno pari a  9 milioni di dollari nel suo secondo week-end, per un incasso totale di 35,3 milioni.

Free State of Jones” incassa nel week end 4,1 milioni di dollari, per un totale di appena 15,2 milioni, la pellicola ha disatteso le aspettative e si sta dirigendo verso un incasso totale di circa 25 milioni di dollari. Le pellicole di paura sembrano essere molto popolari questa estate e il sequel “The Conjuring 2 – Il caso Enfield” si posiziona al nono posto con guadagno di  3,9 milioni di dollari, per un totale di  95,3 milioni per la Warner Bros. A completare la top ten è il sequel “Now You See Me 2” che scende drasticamente e chiude la classifica con un incasso stimato di  3 milioni di dollari facendo guadagnare alla Lionsgate a 58,7 milioni di dollari .

I primi dieci film ha incassato una cifra stimata 179,3M meno rispetto allo stesso periodo l’anno precedente, quando “Inside Out” è salito al numero uno con  29,8 milioni di dollari nel suo terzo fine settimana.

Angelica Tranelli

04/07/2016

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *