Box office italiano: “Quo Vado?” ancora in testa e supera i 50 milioni

Box office italiano: “Quo Vado?” ancora in testa e supera i 50 milioni

(incassi 7 – 10 Gennaio) Box office italiano: ancora soddisfazioni per Gennaro Nunziante e Checco Zalone con il loro “Quo vado?” che supera al secondo week end di programmazione i 50 milioni di euro, seguito da “Il piccolo principe”, in seconda posizione e dalla new entry “La grande scommessa” che apre in terza posizione.

Box office italiano: “Quo vado?” resiste in prima posizione e in dieci giorni realizza oltre 50 milioni di euro

quo_vado-checco-zalone

Sono quasi sette milioni gli spettatori di “Quo vado?”, fortunata commedia di Gennaro Nunziante con Checco Zalone che, dopo solo dieci giorni di presenza nelle sale, ha realizzato ben 50.121.677 euro, di cui 12.566.347 euro guadagnati da giovedì a domenica.

Rimane stabile in seconda posizione con 1.798.083 euro “Il piccolo principe”, che dal primo gennaio a oggi ha accumulato 6.767.150 euro e in questi ultimi quattro giorni ha registrato una media a copia di 3.850 euro. Un risultato davvero meritevole per la Lucky Red, che – da sempre – dà grande spazio a pellicole di spessore, cariche di poesia.

Apre bene “La grande scommessa” (1.743.217 euro), pellicola con Brad Pitt, Christian Bale, Ryan Gosling, Steve Carell e Marisa Tomei che ruba la terza posizione a “Star Wars: Episodio VII – Il risveglio della forza”, sceso al quinto posto con 924.016 euro e 24.557.550 euro totali, portati a casa dopo quattro week end di permanenza nei cinema.

Al box office italiano resiste al quarto posto “Il ponte delle spie”; sesta e settima posizione per “Macbeth”  e “Carol”

Rimane ancora stabile in quarta posizione “Il ponte delle spie” di Steven Spielberg con Tom Hanks, che da giovedì a domenica ha incassato 1.050.486 euro, racimolati nelle 362 sale che lo ospitavano per un totale di 9.474.560 euro.

Apre in sesta posizione, con 699.427 euro e un totale di 1.082.112 euro realizzati dal 5 gennaio, “Macbeth”, dramma shakespeariano diretto da Justin Kurzel e interpretato da Michael Fasbender, seguito da “Carol”, toccante storia con Cate Blanchett e Rooney Maara, che esordisce in settima posizione con 697.927 euro, per un totale di 1.079.525 euro registrati dal 5 gennaio.

Ottava, nona e decima posizione del box office italiano occupate da “Assolo”, “Alvin Superstar – Nessuno ci può fermare” e “Masha e Orso – Amici per sempre”

Esordio in ottava posizione per “Assolo” di Laura Morante che dal 5 gennaio a domenica ha guadagnato 1.019.213 euro (684.061 euro incasso parziale), lasciando dietro di sé gli scoiattoli di “Alvin Superstar – Nessuno ci può fermare”, dal quinto al nono posto con 620.728 euro per un totale di 5.523.803 euro, e “Masha e Orso – Amici per sempre”, dal settimo al decimo posto con 487.139 euro e 4.158.331 euro totali.

Giorgio Bartoletti

11/01/2016

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.