Box Office italiano: “Pixels” campione d’incassi

Box Office italiano: “Pixels” campione d’incassi

Dopo due settimane d’oro “Spy” tira i remi in barca e si lascia superare dal lanciatissimo esordio di “Pixels”, che, in appena 5 giorni, incassa più di un milione di euro.

“Pixels” è la nuova pellicola ora in voga, “Spy” è secondo distaccato con ampio margine

pixels-film(incassi 31 luglio – 2 agosto) La nostalgica commedia di Chris Columbus, uscita appena cinque giorni fa e intitolata “Pixels”, segna un memorabile esordio nelle sale italiane conquistando la fiducia di numerosi spettatori attraverso una vicenda che alterna un felice passato a un futuro duro a lasciarsi amministrare. 1.300.000 euro bastano e avanzano per potersi aggiudicare il gradino più alto del podio.

Segue, con più di un milione di euro di margine, “Spy”, la commedia di Paul Freig, che per due settimane consecutive ha tenuto incollata allo schermo una buona fetta di fan. 286.000 euro sono gli introiti parziali che vanno ad ammassarsi in un buon gruzzolo che segna ora 1.700.000 euro.

Il terzo posto della top ten italiana rilasciata dai botteghini è proprietà momentanea di “Left Behind – La profezia”, una new entry che ripercorre, attraverso la regia di Vic Armstrong e il personaggio di Nicolas Cage, le vicende raccontate nel primo romanzo dell’omonima serie bestseller. 282.000 euro è il parziale del week end.

Buon esordio di “Ex Machina”, “Terminator Genisys” crolla rovinosamente

Scendendo dal podio incontriamo l’ennesimo esordio, “Ex Machina”. Con 251.000 euro il regista del fantasy Alex Garland può vantarsi di un ottimo quarto posto, proprio davanti a “Babadook”, sceso di ben 3 posizioni: altri 150 mila euro vanno a incrementare il malloppo totale che ora conta 1.400.000 euro.

“Il ragazzo della porta accanto”, un thriller psicologico uscito la scorsa settimana con poco clamore scivola, con 148.000 euro (506 mila euro in due settimane) in sesta posizione. Scendendo ancora spunta in settima posizione il debuttante “Il luogo delle ombre”, un fantasy diretto da Stephen Sommers che si aggiudica 137.453 euro, lasciandosi dunque alle spalle “Terminator Genisys”, vittima di una caduta rovinosa dal gradino più basso del podio del weekend scorso. Contano appena 130 mila euro gli introiti aggiornati e ben 2.600.000 euro i totali.

Resistono nei bassifondi della top ten italiana “Jurassic World” e “Il fidanzato di mia sorella”

Chiudono la classifica del week end di mezz’estate il tenace “Jurassic World”, giunto all’ottava settimana di permanenza, con altri 123.000 euro (addirittura 14.400.000 euro di totale) e la commedia sentimentale “Il fidanzato di mia sorella” portando 99 mila euro oltreoceano, luogo di deposito che segna ora 357.000 euro italiani.

03 / 08 / 2015

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *