Box Office Italia: “Il libro della giungla” in testa per la terza volta

Box Office Italia: “Il libro della giungla” in testa per la terza volta

(28 Aprile – 1 Maggio 2016) Alla terza settimana di programmazione “Il libro della giungla” si conferma campione d’incassi al Box Office Italia senza alcun rivale. Seconda e terza posizione per le new entry “The Dressmaker – Il diavolo è tornato” e “Zeta”.

Box Office Italia: “Il libro della giungla” in vetta, seguito a gran distanza da “The Dressmaker – Il diavolo è tornato” e “Zeta”

Box office italia the dressmaker 2

Ancora prima posizione per “Il libro della giungla”, live-action e remake dell’omonimo successo del 1967, riportato sul grande schermo da Jon Favreau. Il film, apprezzato indubbiamente dal pubblico di tutte le età, dopo tre settimane di permanenza nelle sale raggiunge 9.241.233 euro, di cui 1.527.338 euro incassati da giovedì a domenica.

Esordisce in seconda posizione, con 708.637 euro, “The Dressmaker – Il diavolo è tornato”, con Kate Winslet nei panni di una vendicativa stilista di moda all’avanguardia che, all’inizio degli anni Cinquanta, torna nel suo paese d’origine per vestire le signore e vendicarsi di un passato che l’ha traumatizzata e che non ricorda.

Debutto a ritmo hip pop per “Zeta”, storia di rivalsa per un giovane che cerca di ridisegnare il suo destino con la musica e si ritrova a vivere il successo nel mondo del rap. Il film, ambientato in una Roma che nulla possiede della ‘grande bellezza’ ben nota ai più, esordisce in terza posizione con 438.506 euro.

Nessuna novità per le posizioni centrali del Box Office Italia, esordio al settimo posto per Gus Van Sant

Una posizione in meno rispetto alla scorsa settimana per “Zona d’ombra – Una scomoda verità” che, al quarto posto, incassa 393.856 euro per un totale di 1.238.656 euro, seguito da “Nonno scatenato”, commedia irriverente con Robert De Niro e Zac Efron che dalla seconda posizione passa alla quinta con 355.591 euro (2.573.959 euro totali), mentre “Le confessioni”, thriller di Roberto Andò con Toni Servillo e Pier Francesco Favino, scende dalla quarta alla sesta posizione con 353.426 euro e un totale di 1.152.392 euro.

Esordisce in settima posizione con 340.024 euro “La foresta dei sogni” di Gus Van Sant, riflessione sulla vita e la morte con un intenso Matthew McConaughey che, in Giappone, nella foresta Aokigahara, conosciuta appunto con il nome “la foresta dei sogni”, deve fare i conti non solo con il proprio dolore, ma anche con quello di un Ken Watanabe incapace di trovare una via di salvezza.

“Lo chiamavano Jeeg Robot”, “La coppia dei campioni” e “Codice 999”: queste le ultime posizioni del Box Office Italia

Ancora nella Top Ten “Lo chiamavano Jeeg Robot” che, dopo dieci settimane, è ottavo con 321.520 euro e 4.451.595 euro totali, mentre il duo Boldi/Tortora, con “La coppia dei campioni” di Giulio Base si deve accontentare di un esordio in sordina in nona posizione con 298.323 euro.

Chiude la classifica dei film più visti in Italia da giovedì a domenica “Codice 999”, che dalla sesta posizione precipita in decima con 253.271 euro e 1.039.914 euro totali.

Giorgio Bartoletti

02/05/2016

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *