Box Office italiano: i “Minions” conquistano il bel paese

Box Office italiano: i “Minions” conquistano il bel paese

Le aspettative più favorevoli sono state oltrepassate da un trionfo da urlo riportante il nome “Minions”; in soli quattro giorni i simpatici omini gialli sono riusciti a conquistare più di un milione di spettatori paganti, che hanno fruttato l’esorbitante somma di 7.163.286 euro.

Cinema italiani completamente dipinti in giallo dal successo travolgente di “Minions”

minions(incassi 28 – 30 agosto) “Minions” è il film che echeggia più di tutti negli odierni circoli cinematografici e fra gli appassionati della settima arte che non disdegnano di un po’ di sincere risate. Al film d’animazione di Pierre Coffin e Kyle Balda sembrano esser bastati appena quattro giorni di proiezioni per raggiungere il primo posto dell’ultimo week end di agosto nonché firmare la presenza nella top ten dei migliori incassi dell’anno.

“Mission: Impossible – Rogue Nation” si vede dunque costretto a lasciare lo scettro agli amabili minions dopo una sola settimana di gloria. Le entrate per il film di Christopher McQuarrie contano ora 775.311 euro di parziale e 3.669.647 euro di totale. Segue l’altro ottimo blockbuster intitolato “Ant-Man, sceso anch’esso di una posizione a causa della devastante onda suddetta, guadagnando 312.948 euro (4.211.774 euro complessivamente).

Poco clamore per l’esordio di “Qualcosa di buono” e “Professore per amore”, bloccati in quinta e sesta posizione

Un gradino in meno tocca anche a “Come ti rovino le vacanze”, l’ironico dramma statunitense di John Francis Daley e Jonathan M. Goldstein che riesce a racimolare 249.351 euro per un totale di 2.459.890 euro.

Seguono rispettivamente al quinto e al sesto posto due esordienti, un dramma, “Qualcosa di buono”, e una commedia sentimentale, “Professore per amore”. In quattro giorni di proiezioni, i guadagni risultano in linea: 136.331 euro per il primo e 132.827 euro per il secondo.

Settima e ottava posizione per gli ex debuttanti dello scorso weekend “The Gallows – L’esecuzione” e “L’A.S.S.O. nella manica”. L’horror di Chris Lofing e Travis Cluff incassa 128.984 euro (671.528 euro in totale), mentre la commedia diretta da Ari Sandel ne riceve 121.660, 651.288 nell’arco di due settimane.

Chiudono le danze dell’ultima top ten di agosto “Taxi Teheran” e “Breaking Dance”

Esordio in ombra, malgrado la cospicua promozione, per la rivoluzionaria pellicola dell’iraniano Jafar Panahi intitolata “Taxi Teheran”. In quattro giorni racimola appena 122.940 euro, bastanti a tenersi alle spalle “Breaking Dance” che, con 72.079 euro (525.640 complessivamente) scende di ben quattro posizioni e chiude la top ten del box office italiano.

31 / 08 / 2015

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *