Box office italiano: “Captain America: Civil War” subito in testa

Box office italiano: “Captain America: Civil War” subito in testa

(incassi 5 – 8 maggio) “Captain America: Civil War”, “The Dressmaker – Il diavolo è tornato” e “Il libro della giungla”: questi i tre film vincenti al box office italiano

box office italianoOttimo esordio al box office italiano per “Captain America: Civil War”, il migliore del 2016 per un film straniero. Il nuovo lavoro della Marvel, diretto da Anthony e Joe Russo, campione d’incassi negli Usa con 181.791.000 dollari, ha debuttato mercoledì nelle sale guadagnando 4.738.514 euro per un totale di 5.771.529 euro, ben 649.427 biglietti strappati da giovedì a domenica per vedere il supereroe all’azione.

Rimane stabile al secondo posto con 407.751 euro e 1.296.478 euro complessivi, “The Dressmaker – Il diavolo è tornato” con una splendida Kate Winslet, stilista degli anni Cinquanta in cerca di giustizia per un passato dimenticato; mentre “Il libro della giungla” perde due posizioni ed è terzo con un incasso parziale leggermente più basso del film che lo precede (400.220 euro, per un totale di 9.846.654 euro).

Posizioni centrali del box office italiano occupate dalla new entry “Robinson Crusoe”, “Il traditore tipo”, “Zona d’ombra – Una scomoda verità” e “Le confessioni”

Due nuove uscite per la quarta e la quinta posizione occupate rispettivamente da “Robinson Crusoe”, (321.619 euro), ispirato al romanzo di Defoe, classico della letteratura di inizio Novecento di cui vengono rivisti alcuni aspetti; e “Il traditore tipo” (205.283 euro), thriller tratto dal romanzo di John le Carré “Il nostro traditore tipo” con Ewan McGregor e Stellan Skarsgård.

Perde due posizioni e si stabilizza al sesto posto, con 128.189 euro e un totale di 1.434.923 euro, “Zona d’ombra – Una scomoda verità”, mentre “Le confessioni” di Roberto Andò, con Toni Servillo e Pier Francesco Favino, scende di una sola posizione ed è settimo con 127.066 euro e 1.342.803 euro totali.

Box office italiano: nessuna nuova uscita per le ultime tre posizioni

Ruzzolone per “Zeta”, storia di riscatto ambientata nel mondo del rap, che dal terzo posto precipita all’ottavo con 120.463 euro e 657.264 euro complessivi, seguito da “Lo chiamavano Jeeg Robot” pluripremiato ai David di Donatello, nono con 109.782 euro e 4.625.612 totali, dopo ben undici settimana di permanenza nelle sale.

Chiude la top ten delle pellicole più viste in Italia da giovedì a domenica “Nonno scatenato” con Zac Efron e Rober De Niro, che dalla quinta passa alla decima posizione con 101.931 euro e 2.7929.083 euro totali.

Roberta D’Amico

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *