Box Office Italia: “The Great Wall” al primo posto

Box Office Italia: “The Great Wall” al primo posto

Box office Italia (23 -26 Febbraio). Nell’atmosfera di fermento che guarda a ovest, in merito agli attesi vincitori degli Oscar (un’edizione, l’89°, senza poche sorprese), il Box Office Italia registra in controtendenza l’entrata a gamba tesa nella classifica di un pezzo d’Oriente: si tratta di  Zhang Yimou e del suo “The Great Wall” con protagonista Matt Damon. Ciononostante, il fine settimana si è chiuso con un incasso globale di 9,3 milioni, registrando un calo del 13% rispetto al week-end precedente.

Box Office Italia: il fanta-revisionismo storico di Yimou batte “Beata Ignoranza” e il sequel di “Trainspotting”

The Great Wall battaglia
Matt Damon, in una scena del film, si lancia armato di frecce dalla Grande muraglia.

Nonostante la sfida per il podio d’incassi in questo week-end pre-carnevalistico sia stata molto equilibrata, alla fine l’ha spuntata l’avventuroso, bellico e adrenalico lungometraggio del visionario Zhang Yimou. La new entry “The Great Wall”, con interprete principale un’inedito ‘orientale’ Matt Damon, si è imposto al primo posto con un incasso di 1.320.515 euro (1.339.563 euro totali). Il kolossal avventuroso, distribuito dalla Universal Pictures in 356 sale italiane, ha registrato una media di 3.709 euro a schermo.

Segue al secondo posto, con una distanza non troppo elevata, l’esordiente “Beata Ignoranza“, la commedia ‘social’ di Massimiliano Bruno, con protagonisti Giallini e Gassmann, distribuita da 01 Distribution in 366 sale. Con una media di 3.386 euro a schermo, si piazza al secondo posto con un incasso globale di 1.239.404 euro.

In terza posizione troviamo il sequel della pellicola cult di Danny Boyle, “T2 Trainspotting” (Warner Bros), anch’esso al primo week end di programmazione. Il ritorno di Renton, Sick Boy, Spud e Begbie è medaglia di bronzo, con 1.073.611 euro e una media di 3.345 euro (proiettato su 321 schermi).

Il film di Danny Boyle è subito seguito dalla pellicola italiana “Mamma o papà”, con i simpaticissimi Paola Cortellesi e Antonio Albanese, che sfiorano il podio, posizionandosi al quarto posto nella classifica del Box Office italiano. Gli incassi sono alle stelle: nel week-end registra 972.581 euro per  3.532.043 euro di incasso totale.

Con grande sorpresa alla quinta posizione troviamo il romantico e drammatico “Cinquanta sfumature di nero“, distribuito nelle sale cinematografiche il 9 Febbraio. Mr Grey cede non è più quindi alla vetta della classifica come la scorsa settimana. Dunque in quinta posizione con un incasso nel  week-end di 898.830 euro per una cifra totale di 13.989.072.

Subito dopo, al sesto posto troviamo “Ballerina“, il film di animazione francese che ha colpito non solo i bambini. La commovente storia della bambina orfana con il sogno di diventare una ballerina ha incassato  841.556 euro per un totale di 2.331.157 euro.

Box Office Italia: la rivincita della new entry “Jakie” su “La La Land” e non solo

Jackie
Natalie Portman in una scena tratta dal film “Jakie”.

La classifica del Box Office italiano vede un’altra importante new entry: “Jakie“, film di Pablo Larraìn. Il film racconta la vita di Jacqueline Kennedy interpretata da una coinvolgente Natalie Portman che ha conquistato il pubblico e che entra in classifica al settimo posto (sottraendolo a “La battaglia di Hacksaw Ridge“, che scende alla dodicesima posizione). Il biopic, distribuito da Lucky Red, ha incassato 833mila euro ottenendo però la media schermo più alta, pari a 3.824 euro.

Segue subito il film che ha più fatto parlare di sé in questo periodo, mancando l’Oscar come Miglior Film ma guadagnando ben sei statuette, “La La Land” è solo all’ottava posizione, rinunciando alla sesta posizione ottenuta la settimana scorsa. Infatti registra un calo del 42% con un incasso di 331mila euro per 7,1 milione totali.

Agli ultimi due posti della Top 10, troviamo il film drammatico “Manchester by the Sea“, di Kenneth Lonergan, che ieri sera è valso il premio come Migliore attore protagonista a Kasey Affleck, all’89esima edizione degli Oscar  con un incasso nel week-end di 315.708 euro e in totale 911.990 euro e per ultimo ma  non meno importante “Lego Batman“, il film di animazione distribuito dalla Warner Bros che incassa nel fine settimana 235.929 euro per raggiungere la cifra totale di 2.357.973 euro.

Roberta Perillo

27/02/2017

 

 

 

 

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *