Box Office Italia: “Revenant – Redivivo” spodesta “Quo Vado?”

Box Office Italia: “Revenant – Redivivo” spodesta “Quo Vado?”

(Week-end 21-24 gennaio 2016) Box office italia: secondo week end di programmazione per “Revenant – Redivivo” che scavalca “Quo Vado?” e ottiene la prima posizione. Il film di Gennaro Nunziante passa al secondo posto, seguito da “Creed – Nato per combattere”.

Box office italiano: dodici candidature all’Oscar portano fortuna a “Revenant – Redivivo”

the-revenant-di-caprioDopo tre settimane in testa al botteghino, “Quo Vado?” di Gennaro Nunziante viene per la prima volta superato in classifica: il capolista del box office italiano è infatti “Revenant – Redivivo” di Alejandro González Iñárritu, con un incasso di 3.712.317 euro su 8.206.030 euro totali. “Quo Vado?”, con un incasso totale di 62.579.142 euro, scende al secondo posto, portando a casa da giovedì a domenica ‘solo’ 2.337.186 euro. La commedia con Checco Zalone è ad oggi il film italiano con il maggior incasso di sempre (il record precedente era detenuto da un altro film dello stesso attore, “Sole a catinelle”, con 51.894.000 euro); si punta adesso a superare il record assoluto, quello di “Avatar” (65.666.319 euro).

Box Office Italia: terzo posto per “Creed – Nato per combattere”, ma gli altri film italiani reggono lo scontro

Stabile al terzo posto il nuovo film con Sylvester Stallone, “Creed – Nato per combattere”, che guadagna 1.292.041 euro da giovedì a oggi per un totale di 4.477.312 euro, mentre la new entry di Vincenzo Salemme, “Se mi lasci non vale”, combatte valorosamente e si aggiudica la quarta posizione con 1.103.410 euro nel suo primo fine settimana al cinema. Perde una posizione ed è quinto l’altro film italiano, “La corrispondenza” di Giuseppe Tornatore, che incassa 833.994 euro su un totale di 2.417.782 euro.

Box Office Italia: i grandi film americani in coda alla top ten

Sesto posto per la new entry “Steve Jobs” di Danny Boyle, che non ottiene il successo sperato, portando a casa 665.576 euro. Scende di due postazioni “La grande scommessa” che, pur essendo candidato all’Oscar, viene inesorabilmente superato dagli altri film e si ritrova al settimo posto, con 585.112 euro, per un totale di 4.238.929 euro.
Passa dal sesto all’ottavo posto, dopo quasi un mese nelle sale, il film d’animazione francese “Il piccolo principe”, che guadagna 446.320 euro per un totale di 8.751.411 euro, seguito dalla new entry “Piccoli brividi” che apre con 428.831 euro di incasso.
Chiude la classifica, al decimo posto, un altro esordiente, l’italiano “The Pills – Sempre meglio che lavorare”, che guadagna 357.330 euro e porta sul grande schermo l’ilarità del famoso trio divenuto celebre grazie alle sue web series.

Giuliano Vizzaccaro

25/01/2016

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.