Box Office Italia: inarrestabile Il Libro della giungla che nel week end raggiunge i sei milioni

Box Office Italia: inarrestabile Il Libro della giungla che nel week end raggiunge i sei milioni

(Box Office dal 21 – 24 aprile 2016) Box office Italia: prime due posizioni occupate da “Il libro della giungla” e “Nonno scatenato” che, per la seconda settimana, si riconfermano tra i film più visti dal pubblico, a seguire l’esordiente “Zona d’ombra”

Box office Italia: a dominare il podio anche questa settimana “Il libro della giungla”, seguito da “Nonno scatenato” e dall’esordiente “Zona d’ombra”

box office italia

A dominare la classifica anche questa settimana è il live-action firmato Disney “Il Libro della giungla” che, alla seconda settimana di programmazione nelle sale italiane, incassa 2.705.974 euro, per un totale di 6.532.212 euro; al secondo posto ritroviamo “Nonno scatenato”, la commedia che vede come protagonisti Zac Efron e Robert De Niro, coinvolti in un’avventura epica all’insegna della trasgressione. La pellicola del regista Dan Mazer incassa da giovedì a domenica 768.182 euro, per un totale di 1.955.16 euro. Chiude il podio in terza posizione l’esordiente “Zona d’ombra”, film drammatico in cui Will Smith ricopre le vesti di un medico che, con la sua scoperta, riesce a far tremare una delle organizzazioni più potenti del mondo. Tratto da una storia vera, quella di Bennet Omalu, il film incassa 586.295 euro.

Box office Italia: Conquistano ottime posizioni i film esordienti “Le Confessioni” e  “Codice 999”, mentre “Lo chiamavano Jeeg Robot” continua la sua scalata verso il podio

Debutta con 569.793 euro in quarta posizione il thriller “Le Confessioni” di Roberto Andò, con Toni Servillo e Pierfrancesco Favino. Ambientato in Germania il film racconta la storia di un evento molto particolare, il G8, dove i leader mondiali si riuniscono per determinare il futuro di molti popoli, tra le numerose dichiarazioni ufficiali, una manovra segreta sta per creare una reazione a catena che avrà conseguenze molto pesanti per alcuni paesi. “Lo chiamavano Jeeg Robot” sale in quinta posizione dopo nove settimane, reduce del successo ai David di Donatello, con 540.990 euro da giovedì a domenica, per un totale di 3.898.922 euro. Al sesto posto si colloca invece l’esordiente “Codice 999”, storia di poliziotti corrotti, ricattati dalla mafia russa e costretti a portare a termine una rapina apparentemente impossibile. Con Kate Winslet, Casey Affleck e Aaron Paul, la pellicola incassa 538.730 euro.

Box Office Italia: Pessimi risultati questa settimana per “Il Cacciatore e la Regina di Ghiaccio”, “Veloce come il vento” e “Nemiche per la pelle” che perdono drasticamente posizioni mentre, a sorpresa, rientra nella top ten “Perfetti sconosciuti”

Scivola drasticamente dalla seconda posizione alla settima posizione “Il Cacciatore e la Regina di Ghiaccio” che, alla sua terza settimana di programmazione, incassa 3.188.059 euro, di cui 399.030 da giovedì a domenica. Perde ben quattro posizioni anche il film drammatico del regista italiano Matteo Rovere, “Veloce come il vento” che guadagna 317.630 euro durante la sua terza settimana di proiezione, per un incasso complessivo di 1.883.159 euro. “Nemiche per la pelle” scivola dalla settima alla nona posizione incassando da giovedì a domenica 269.500 euro, per un totale di 728.926 euro. Chiude la top ten dei film più visti “Perfetti sconosciuti” di Paolo Genovese che, reduce dal trionfo ai David di Donatello, rientra nella rosa delle pellicole più viste della settimana. Il film da ben undici settimane al cinema ha incassato un totale di 16.665.333 euro, di cui 265.770 euro da giovedì a domenica.

Non rientrano nella classifica le pellicole “Criminal” e “Troppo Napoletano” che, alla seconda e terza settimana nelle sale, scendono rispettivamente all’undicesimo e dodicesimo posto.

Angelica Tranelli

25/04/2016

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *