Box Office Italia: Collateral Beauty in testa negli incassi di venerdì 13

Box Office Italia (incassi 13 gennaio): “Collateral Beauty” è in testa nella classifica italiana del botteghino, seguito da “Allied” e “Assassin’s Creed”.

Box Office Italia: “Collateral Beauty” supera la critica, conquistando il pubblico

Collateral Beauty

Dalla classifica del botteghino, evinta nella giornata di ieri, venerdì 13, risulta che “Collateral Beauty”, il film con Will Smith, superando tutte le aspettative, si è piazzato in testa, seguito da “Allied – Un’ombra nascosta” e “Assassin’s Creed”. A quanto pare, nonostante la bocciatura della critica, il pubblico, forse anche per questo motivo, sta amando questo film o comunque è curioso di vedere com’è.

La pellicola, uscita il 4 gennaio in Italia, si  è fissata in alto alla classifica di oggi e sembra non voler scendere, dimostrando i grandi incassi ricevuti, che sono stati solo ieri 319mila euro; mentre il totale ammonta a 4.66 milioni di euro , dopo neanche dieci giorni dall’uscita. Al contrario, negli Usa, dove è uscito il 16 dicembre dello scorso anno, non ha superato i 30 milioni di dollari in totale, ma, nonostante non sia ancora uscito in alcuni paesi e la rendita americana,  i guadagni raggiunti finora dal film sono 63 milioni, quando ne è costato invece 36.

Box Office Italia: “Allied – Un’ombra nascosta” e “Assassin’s Creed” sul podio

Il secondo posto spetta ad “Allied – Un’ombra nascosta” con i belli Brad Pitt e Marion Cotillard, diretto dal Premio Oscar Robert Zemeckis. Il film, uscito nella sale italiane solo il 12 gennaio, ha incassato nella giornata di ieri la somma di 241mila euro, aiutato dalla trama intrigante e da una coppia di attori così amata. Le aspettative su “Allied” sono molto alte, soprattutto per il weekend, in quanto si attende un bel balzo avanti nella classifica.

“Assassin’s Creed”, adattamento della saga di uno dei videogames più popolare tra i giocatori, distribuito nella sale italiane anche lui il 4 gennaio, ha guadagnato finora nel paese 4.3 milioni di euro, a cui vanno aggiunti i 161mila euro ottenuti ieri. La pellicola si è rivelata un kolossal per gli amanti del videogioco e per chi ama semplicemente la recitazione di Michael Fassbender, ci si aspetta quindi un ottimo risultato.

Box Office Italia: la discesa di “Mister Felicità” e di “Sing”

“Mister Felicità” di Alessandro Siani, schizzato in vetta alla classifica la scorsa settimana, incassando 7.150.612 euro, inizia a scendere al quarto posto con l’arrivo dei movies americani, guadagnando ieri 141mila euro, che si sommano ai precedenti, portandolo a 8.1 milioni in totale. Stessa sorte è toccata a “Sing”, il film d’animazione della Universal, al secondo posto nella settimana precedente, si ritrova ora quinto, ma con il weekend potrebbe rialzare la sua media, aumentando il suo botteghino, che totalizza adesso la bellezza di 4.4 milioni in totale in nove giorni dall’uscita.

Box Office Italia: i guadagni di “The Founder” e di “Silence”

The Founder

Oltre ad “Allied”, entrano in classifica altre due new entry, “The Founder” con Michael Keaton, posizionato al sesto posto, e “Silence” di Martin Scorsese al settimo. Un buon posto se pensiamo che la biografia ottimamente realizzata sul fondatore della catena di McDonald’s e il ritorno del maestro Scorsese sono usciti l’altro ieri, incassando rispettivamente 110mila euro e 85mila euro, cifre destinate a crescere nei prossimi giorni.

Ad ogni modo, questo weekend potrebbe portare ad un ribaltamento della situazione generale, ma per scoprirlo non resta che aspettare il Box Office del lunedì.

Erika Micheli

14/01/2017

 

 

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *