Box Office Italia: “Alice attraverso lo specchio” primo in classifica

(Box Office Italia 26-29 Maggio) L’esordiente “Alice attraverso lo specchio” conquista subito il primo posto, costringendo “X-Men: Apocalisse” a scendere in seconda posizione, mentre terzo è “Julieta” di Pedro Almodóvar.

Box Office Italia: “X-Men: Apocalisse” dura poco al primo posto

X-Men Apocalisse Box Office Italia

“Alice attraverso lo specchio”, seguito di “Alice in Wonderland” (2010) di Tim Burton, convince subito gli italiani, esordendo in prima posizione con 1.919.600 euro. Il film fa parte della recente ‘moda’ di reinterpretare le favole, portando per la prima volta sullo schermo il sequel meno conosciuto di “Alice nel paese delle meraviglie”. “Alice attraverso lo specchio” è inoltre la dimostrazione che, nonostante i recenti scandali, Johnny Depp è ancora amato dalla maggior parte della popolazione e inserirlo in un ruolo bizzarro è sempre una mossa vincente.

Breve è stato invece il successo di “X-Men: Apocalisse”, che alla seconda settimana di proiezione già perde la corona e deve accettare il secondo posto con 1.011.600 euro, per un totale di 3.849.948 euro; il film è il capitolo conclusivo della trilogia che racconta le avventure dei giovani mutanti, insieme a “X-Men – L’inizio” e “X-Men – Giorni di un futuro passato”. Tra vecchi e nuovi attori la pellicola contiene tutti gli elementi che hanno sempre caratterizzato la saga degli X-Men: epicità, lavoro di squadra, riflessioni filosofiche e Bryan Singer dietro la macchina da presa.

Terzo posto per un altro esordiente, “Julieta” di Pedro Almodóvar, che porta in scena ancora una volta le donne tanto amate dal regista; si prospettava un grande successo, invece a Cannes è stato fischiato e poco apprezzato dalla critica, opinione che comunque sembra essere interessata poco al pubblico italiano che ha permesso alla pellicola spagnola di incassare 588.463 euro nel primo week end di proiezione.

Box Office Italia: altre new entry in classifica e “Captain America: Civil War” perde tre posizioni

Pellicole esordienti anche per il quarto e quinto posto: “Pelè”, biografico sulla vita del celebre calciatore, con 555.090 euro, e “Somnia”, horror incentrato sui sogni di un bambino, con 340.392 euro da mercoledì a domenica.

“Captain America: Civil War” scivola invece in sesta posizione, con 255.462 euro, perdendo velocemente colpi dopo il boom iniziale. Avendo comunque superato il miliardo nell’incasso globale in poco meno di un mese di proiezione, il film si classifica come un successo e come miglior incasso dell’anno; in Italia ha raggiunto il totale di 10.990.398 euro.

Box Office Italia: grandi precipitazioni dalla scorsa settimana

Continua a perdere posizioni ad allarmante velocità “Money Monster – L’altra faccia del denaro”, pellicola di Jodie Foster che da ottimi pronostici è passata a incassi scadenti e si ritrova ora al settimo posto, con 152.913 euro, per un totale di 1.989.991 in Italia e poco più di 50 milioni in tutto il mondo.

Risorge invece “Mortadello e Polpetta contro Jimmy lo Sguercio”, film d’animazione spagnolo che entra in classifica solo alla seconda settimana di proiezione con 105.846 euro, totalizzandone 126.111.

Caso simile quello dell’horror “The Boy”, che ha esordito al terzo posto tre settimane fa per poi sparire dalla classifica lo scorso week end e ricomparire questa settimana in nona posizione con 105.255 euro, raggiungendo un buon risultato totale di 2.017.335 euro.

Chiude la classifica l’italiano “La pazza gioia”, che crolla dalla seconda posizione alla decima: l’ultimo film di Paolo Virzì non riesce a trattenere l’interesse del pubblico, incassando solo 103.972 euro da giovedì a domenica, per un totale di 3.145.131 euro.

Giuliano Vizzaccaro

30/05/2016

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *