Angela Lansbury

Attrice britannica naturalizzata statunitense, attiva sul lato cinematografico sia televisivo che teatrale, Angela Lansbury si è saputa costruire una carriera in nome della versatilità, andando avanti per otto decadi, indimenticabile investigatrice Jessica Fletcher, protagonista di quella 'signora in giallo' della quale non potremo mai dimenticarci.

Angela Lansbury, una star 'in giallo'

(Poplar, 16 ottobre 1925)

Angela Lansbury biografiaAngela Lansbury nasce a Poplar, piccolo centro nei pressi di Londra, il 16 ottobre del 1925. La madre, Moyna Macgyll, attrice d’origine irlandese, le trasmette sin da giovanissima la passione per il cinema e la recitazione.

Pochi anni dopo la prematura morte del padre, madre e figlia si trasferiscono negli Stati Uniti dove, tra un lavoro e l’altro, l’aspirante attrice inizia a fare i primi provini per il cinema e completa, presso la Feagin School of Drama and Radio, gli studi di recitazione iniziati prima della partenza per gli USA. Grazie all’intercessione della madre, riesce a ottenere i primi provini presso la Metro Goldwyn Mayer dove da subito si fa notare per il suo talento.

Angela Lansbury: il debutto nel 1944  e la prima nomination agli Oscar come  la Miglior Attrice non Protagonista

Nel 1944 gira il suo primo film: “Angoscia” di George Cukor, con attori del calibro di Ingrid Bergman e Joseph Cotten e già al debutto ottiene la prima di una serie di nomination all’Oscar. La candidatura come Miglior Attrice Non Protagonista arriva anche l’anno successivo per il ruolo di Sibyl Vane, nell’adattamento cinematografico del romanzo di Oscar Wilde “Il ritratto di Dorian Gray” (1945) per la regia di Albert Lewin, per cui vince il Golden Globe.

Nel 1947 è sul set di “Disonesto”, ispirato a “Bel ami” di Guy de Maupassant. Nel 1948 Frank Capra la vuole al fianco di Katharine Hepburn e Spencer Tracy nel ruolo di Kay Thorndyke, direttrice manipolatrice e senza scrupoli di una testata giornalistica.

Angela Lansbury: tra musical e cinema

A causa dei suoi lineamenti particolari, che si addicono più a una donna matura che non a una giovane poco più che ventenne, comincia interpretare una serie di ruoli di donne di mezza età, dando prova di essere un’attrice poliedrica, dalle mille sfaccettature. Nel 1948 interpreta Anna d’Austria ne “I tre moschettieri” di George Sidney, l’anno successivo veste i panni di Semadar nel “Sansone e Dalida”di Cecil B. De Mille.

Ma nel corso della sua lunga carriera la Lansbury non si dedica solo al cinema. Già dalla fine degli anni ’50 inizia a calcare le scene di Broadway (“Hotel paradiso”, 1957, “A taste of Honey”, 1960). Con “Anyone Can Whistle” (1964) approda al musical con il quale raggiungerà l’apice del successo nel 1966 nel ruolo di Zia Mame di Jerry Herman, interpretazione che le vale un Tony Award come Migliore Attrice.

Angela Lansbury: la terza candidatura agli Oscar

Nel 1962 torna al cinema con due lavori di John Frankenheiemer: “E il vento disperse la nebbia” e “Va e uccidi”, con il quale si aggiudica il secondo Golden Globe e la sua terza candidatura agli Oscar, nonché l’inserimento all’interno della classifica dell’American Film Institute dei 50 migliori cattivi del cinema americano.

Solo pochi anni più tardi, nel 1965, lavora al fianco di Vittorio De Sica ne “Le avventure e gli amori di Moll Flanders” per la regia di Terence Young. Nel 1971 recita in “Pomi d’ottone e manici di scopa” di Robert Stevenson dove interpreta il ruolo di Eglentine Price, una stramba signora inglese che, grazie a un corso di magia per corrispondenza, riesce a cacciare l’esercito tedesco dalle coste inglesi durante la seconda guerra mondiale.

Angela Lansbury: la trasformazione ne "La signora in giallo"

Nel 1978 e nel 1980 prende parte a due film tratti da due gialli di Agata Christie: “Assassinio sul Nilo”, in cui veste i panni di una scrittrice dipendente dall’alcol e “Assassinio allo specchio”, in cui è la celebre Miss Marple.

Dal 1984 al 1996 torna a lavorare per la televisione, dove esordisce già dagli anni ’50, interpretando Jessica Fletcher nella serie televisiva “La signora in giallo”.

Ancora oggi alterna il lavoro a teatro e al cinema. Nel 2012 Angela Lansbury è nel cast di "The Best Man" di Gore Vidal, nel 2011 nei panni di Selma Van Gundy ne "I pinguini di Mr. Popper" con Jim Carrey.

Giulia Della Torre

Angela Lansbury Filmografia - Cinema

Angela Lansbury filmografia

 

  • Angoscia, regia di George Cukor (1944)
  • Gran Premio, regia di Clarence Brown (1944)
  • Il ritratto di Dorian Gray, regia di Albert Lewin (1945)
  • Le ragazze di Harvey, regia di George Sidney (1946)
  • The Hoodlum Saint, regia di Norman Taurog (1946)
  • Nuvole passeggere, regia di Richard Whorf (1946)
  • Il disonesto, regia di Albert Lewin (1947)
  • Peccatori senza peccato, regia di Victor Saville (1947)
  • Tenth Avenue Angel, regia di Roy Rowland (1948)
  • Lo stato dell'Unione, regia di Frank Capra (1948)
  • I tre moschettieri, regia di George Sidney (1948)
  • Il Danubio rosso, regia di George Sidney (1949)
  • Sansone e Dalila, regia di Cecil B. DeMille (1949)
  • Kind Lady, regia di John Sturges (1951)
  • Gli ammutinati dell'Atlantico, regia di Edward Dmytryk (1952)
  • La porta del mistero, regia di Don Weis (1953)
  • L'ultimo agguato, regia di Paul Guilfoyle (1954)
  • La maschera di porpora, regia di H. Bruce Humberstone (1955)
  • I senza Dio, regia di Joseph H. Lewis (1955)
  • Il giullare del re, regia di Melvin Frank e Norman Panama (1955)
  • Mi dovrai uccidere!, regia di Peter Godfrey (1956)
  • La lunga estate calda, regia di Martin Ritt (1958)
  • Come sposare una figlia, regia di Vincente Minnelli (1958)
  • L'estate della diciassettesima bambola, regia di Leslie Norman (1959)
  • Olympia, regia di Michael Curtiz (1960)
  • Il buio in cima alle scale, regia di Delbert Mann (1960)
  • Blue Hawaii, regia di Norman Taurog (1961)
  • E il vento disperse la nebbia, regia di John Frankenheimer (1962)
  • Va' e uccidi, regia di John Frankenheimer (1962)
  • Amori proibiti, regia di Robert Stevens (1963)
  • La vita privata di Henry Orient, regia di George Roy Hill (1964)
  • Tre donne per uno scapolo, regia di Delbert Mann (1964)
  • La più grande storia mai raccontata, regia di George Stevens (1965)
  • Le avventure e gli amori di Moll Flanders, regia di Terence Young (1965)
  • Jean Harlow, la donna che non sapeva amare, regia di Gordon Douglas (1965)
  • Una donna senza volto, regia di Delbert Mann (1966)
  • Something for Everyone, regia di Harold Prince (1970)
  • Pomi d'ottone e manici di scopa, regia di Robert Stevenson (1971)
  • Assassinio sul Nilo, regia di John Guillermin (1978)
  • Il mistero della signora scomparsa, regia di Anthony Page (1979)
  • Assassinio allo specchio, regia di Guy Hamilton (1980)
  • L'ultimo unicorno, regia di Jules Bass (Voce) (1982)
  • I pirati di Penzance, regia di Wilford Leach (1983)
  • In compagnia dei lupi, regia di Neil Jordan (1984)
  • La bella e la bestia, regia di Gary Trousdale (Voce) (1991)
  • La bella e la bestia - Un magico Natale, regia di Andrew Knight (Voce) (1997)
  • Anastasia, regia di Don Bluth e Gary Goldman (Voce) (1997)
  • Fantasia 2000, di registi vari (1999)
  • A proposito di Schmidt, regia di Alexander Payne (Voce) (2002)
  • Nanny McPhee - Tata Matilda, regia di Kirk Jones (2005)
  • I pinguini di Mr. Popper, regia di Mark Waters (2011)

Angela Lansbury Filmografia - Televisione

  • Robert Montgomery Presents (2 episodi, 1950-1953)
  • The Revlon Mirror Theater (1 episodio, 1953)
  • The Ford Television Theatre (1 episodio, 1953)
  • Schlitz Playhouse of Stars (1 episodio, 1953)
  • Your Show of Shows (1 episodio, 1954)
  • Lux Video Theatre (4 episodi, 1950-1954)
  • General Electric Theater (1 episodio, 1954)
  • The Indiscreet Mrs. Jarvis (1955)
  • Fireside Theatre (1 episodio, 1955)
  • Four Star Playhouse (2 episodi, 1954-1955)
  • Stage 7 (1 episodio, 1955)
  • Star Time Playhouse (1955)
  • Chevron Hall of Stars (1 episodio, 1956)
  • The Star and the Story (2 episodi, 1955-1956)
  • Celebrity Playhouse (2 episodi, 1955-1956)
  • Front Row Center (1 episodio, 1956)
  • Screen Directors Playhouse (1 episodio, 1956)
  • Studio 57 (2 episodi, 1956)
  • Undercurrent (1 episodio, 1957)
  • Climax! (2 episodi, 1956-1957)
  • Playhouse 90 (2 episodi, 1958-1959)
  • Undicesima ora (1 episodio, 1963)
  • Organizzazione U.N.C.L.E. (1 episodio, 1965)
  • The Trials of O'Brien (1 episodio, 1965)
  • The Story of the First Christmas Snow (Voce) (1975)
  • Sweeney Todd: the Demon Barber of Fleet Street (1982)
  • Little Gloria... Happy at Last (1982)
  • The Gift of Love: A Christmas Story (1983)
  • 68 gialli per un omicidio (1984)
  • Segreti (1984)
  • Voglia di vincere (1984)
  • La rabbia degli angeli : La storia continua (1986)
  • Magnum P.I. (stagione 7 - episodio Realtà e fantasia, 1986)
  • Volo KAL 007: Alla ricerca della verità (1988)
  • The Shell Seekers (1989)
  • The Love She Sought (1990)
  • In volo per un sogno (1992)
  • La signora in giallo (1984-1996)
  • Mamma Natale (1996)
  • Vagone letto con omicidio (1997)
  • La signora Pollifax (1999)
  • Appuntamento con la morte (2000)
  • L'ultimo uomo libero (2001)
  • Il tocco di un angelo (stagione 8 - episodio La Cina di Lady Berrington), 2002)
  • La ballata del ragazzo perduto (2003)
  • The Blackwater Lightship (2004)
  • Law & Order: Unità vittime speciali (stagione 6 - episodio "Di notte", 2005)
  • Law & Order: Il verdetto (stagione 1 - episodio "Di giorno", 2005)
  • Downton Abbey Revisited (Special TV) (2012)

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *