Angel Face (2018)

  • Titolo originale: Gueule d’ange
  • Regia: Vanessa Filho
  • Cast: Marion Cotillard, Alban Lenoir, Amélie Daure, Ayline Aksoy-Etaix
  • Genere: Drammatico, colore
  • Durata:120 minuti
  • Produzione: Francia, 2018
  • Distribuzione: Sun Film Group
  • Data di uscita: 25 ottobre 2018

Angel Face posterVanessa Filho porta sui grandi schermi la difficile storia di Elli, bambina francese di otto anni, che dopo essere stata abbandonata da sua madre per un uomo appena conosciuto, dovrà trovare il modo per riaverla indietro.

Angel Face: crescere prima dei tuoi genitori

Elli ( Ayline Aksoy-Etaix) vive con sua madre Marlene (Marion Cotillard) in  un paesino della Costa Azzurra, ma la vita per la piccola non è per niente facile. Marlene conduce una vita dissoluta, all’insegna della droga e della promiscuità, e sembra non essere in grado di assumersi le sue responsabilità nei confronti di sua figlia.

Elli, nonostante abbia solo 8 anni e si ritrovi già a farsi carico delle sue insicurezze e di quelle di sua madre, regge bene ai colpi, va bene a scuola e ottiene anche la parte della Sirenetta nella recita scolastica. La sua vita cambia però per sempre quando sua madre fugge con un uomo appena incontrato, abbandonandola al suo destino.

Sola e senza alcuna protezione, Elli deciderà così di trovare appoggio in un giovane ragazzo solitario, nel quale ritroverà la figura paterna che non ha mai né avuto né conosciuto.

Angel Face: un dramma che indaga sulle fragilità umane

Per Vanessa Filho “Angel Face segna l’esordio alla regia, e si presenta al grande pubblico con un’opera prima che non ha paura di indagare su un tema scomodo quanto difficile, come l’incapacità di essere genitori e le ripercussioni che ciò ha su i minori.

Nel suo dramma la Filho concentra l’attenzione sulla forza e sulle fragilità delle relazioni umane, che spesso sembrano sfuggire ad ogni logica. A rapire l’attenzione dello spettatore sarà però la giovane Ayline Aksoy-Etaix, che ci regala una performance straordinaria.

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *