Aaron Eckhart

Aaron Eckhart è un attore statunitense che sin da giovane decide di dedicarsi alla recitazione riuscendo a far della sua passione la sua occupazione reale, partecipano nel tempo a progetti cinematografici importanti e di successo e costruendosi la meritata fama.

Aaron Eckhart, le “Due Facce” del cinema americano

(Cupertino, California, 12 Marzo 1968)

aaron-eckhart

Aaron Eckhart nasce a Cupertino (California) il 12 Marzo 1968. Il padre è un dirigente di un’importante società informatica, la madre una talentuosa scrittrice di libri per bambini. Durante l’infanzia per le esigenze lavorative dei genitori ha l’opportunità di vivere in Gran Bretagna e Australia.

Per continuare gli studi universitari ritorna in America con la sua famiglia e si iscrive presso la Brigham Young University nello Utha, dove decide di studiare recitazione.

Nel 1992 ottiene piccole parti in alcuni film tv tra cui “Testimonianza pericolosa” dove interpreta il personaggio di Dwayne diretto dal regista Lawrence Schiller.

L'esordio nel 1994

Il 1994 segna la sua prima esperienza cinematografica con “Il massacro degli innocenti” di James Glickenhaus, nei panni di Ken Reynolds. Nel 1996 prende parte ad alcuni episodi di “Meet the Brodys” e “Aliens in the Family”.

Nel 1997 è ancora sul grande schermo nel toccante film di Neil LaBute “Nella società degli uomini”, tratto dall’omonima opera teatrale del regista, che affronta il tema della misoginia e del machismo di due yuppie, Chad e Howard (Aaron e Matt Mallory). Questo lavoro oltre a scatenare la passione con la collega Emily Cline (che però dura ben poco) sancisce una profonda amicizia tre l’attore e il regista, che lo vuole con sé in tutti i suoi film.

Infatti nel corso degli anni Aaron recita anche in: “Amici & Vicini” (1998) con Amy Brenneman e Catherine Keener, storia che svela il lato voyeuristico, masochista e saffico dei quarantenni newyorkesi; nell’aspra commedia “Betty Love” (2000) in cui interpreta Del Sizemore affiancando Renée Zeelweger e Morgan Freeman.

In “Possession – Una storia romantica” (2002) in cui con la bellissima Gwyneth Paltrow ripercorre la passionale storia d’amore dei poeti Christabel LaMotte e Randolph Henry Ash, attraverso le meravigliose lettere che si scambiavano.

I successi sul grande schermo tra anni Novanta e Duemila

Facendo un passo indietro, nel 1998 lavora in “Thursday” di Skip Woods, in cui è un incallito criminale che vuole vendicarsi del suo ex socio. Nel 1999 il brillante Oliver Stone nota il suo straordinario e spiccato talento e lo porta con sé sul set di “Ogni maledetta domenica” in cui recita con attori del calibro di Al Pacino, Cameron Diaz, Dennis Quaid e Jamie Foxx.

Il film racconta la vicenda dei Miami Sharks che lottano fortemente per accedere ai playoff, mostrando le varie sfaccettature del football americano e tutto ciò che lo circonda. Nel 2000 veste i panni di George, dolce e rude motociclista per Soderbergh in “Erin Brockovich – Forte come la verità”, che gli regala enorme successo e innumerevoli proposte di lavoro.

Nel 2001 infatti è diretto, con Jack Nicholson e Benicio Del Toro, da Sean Penn ne “La Promessa”, tratto dall’omonimo romanzo di Friedrich Durrenmatt. Dopo i lavori con LaBute nel 2003 seguono “The Missing” di Ron Howard, “The Core” di Jon Amiel e “Paycheck” di John Woo in cui si cala rispettivamente nei ruoli di Brake Baldwin, Dr. Josh Keyes e James Rethrick.

Nel 2004 lo troviamo nella serie tv “Frasier” (due episodi) e nel thriller “Suspect Zero” in cui è un agente dell'FBI che, indagando sulla morte violenta di un serial killer, scopre delle verità che non avrebbe dovuto conoscere. Nel 2005 è messo alla prova da Jason Reitman in “Thank You For Smoking” in cui interpreta Nik Naylor, un lobbista che si batte per la difesa del fumo e i produttori di sigarette.

Questo ruolo gli vale una nomination ai Golden Globes.

Le grandi collaborazioni di Aaron Eckhart

Nel 2006 ha l’onore di lavorare con Brian De Palma in “The Black Dahlia” tratto dall’omonimo romanzo di James Ellroy ispirato a una tragica storia vera, incassando ben 22.419.000 dollari.

Segue “Il prescelto” (2006) in cui con Nicolas Cage è diretto nuovamente da LaBute. Nel 2007 recita affianco della bellissima Catherine Zeta-Jones in “Sapori e Dissapori” (remake del film tedesco “Ricette d’amore”) diretto da Scott Hicks, mentre in “Nothing is Private”, scritto e diretto da Alan Ball, veste i panni di Travis Vuoso.

In quest’anno fortunato è anche protagonista di “Bill” diretto dagli esordienti Bernie Goldmann e Melisa Wallack, affiancato dalla sensuale Jessica Alba e dall’affascinante Elizabeth Banks. Nel 2008 Christopher Nolan sceglie Aaron Eckhart per il ruolo di Harvey Dent ne “Il cavaliere oscuro”, sequel di “Batman Begins”, in cui affianca Heath Ledger, Michael Caine, Gary Oldman, Morgan Freeman e tanti altri grandi attori.

Nel 2009 è nel cast di “Love Happens” di Brandon Camp con Jennifer Aniston e Martin Sheen. Nel 2010 è impegnato accanto a Nicole Kidman in "Rabbit Hole" e con Johnny Depp in "The Rum Diary", mentre nel 2011 è protagonista di "World Invasion: Battle Los Angeles". Nel 2013 lo accanto a Morgan Freeman recita in "Attacco al potere - Olympus Has Fallen".

La carriera di Aaron Eckhart naviga ancora a gonfie vele. Per il 2014 è prevista l’uscita di “I, Frankenstein”, thriller in cui l’attore veste i panni di Adam Frankenstein e “Divergent”, film di fantascienza ispirato all’omonimo romanzo di Veronica Roth.

 Insomma, i registi del mondo continuano a richiedere l’affascinante biondissimo attore per illuminare il grande schermo con le sue originali performance.

Giusy Del Salvatore

Aaron Eckhart Filmografia - Cinema

aaron Eckhart attore

L'attore statunitense Aaron Eckhart.

 

  • Il massacro degli innocenti, regia di James Glickenhaus (1993)
  • Nella società degli uomini, regia di Neil LaBute (1997)
  • Amici & vicini, regia di Neil LaBute (1998)
  • Thursday – Giovedì , regia di Skip Woods (1998)
  • Molly, regia di John Duigan (1999)
  • Ogni maledetta domenica, regia di Oliver Stone (2000)
  • Erin Brockovich - Forte come la verità, regia di Steven Soderbergh (2000)
  • Betty Love, regia di Neil LaBute (2000)
  • La promessa, regia di Sean Penn (2001)
  • Possession - Una storia romantica, regia di Neil LaBute (2002)
  • The Missing, regia di Ron Howard (2003)
  • Paycheck, regia di John Woo (2003)
  • The Core, regia di Jon Amiel (2003)
  • Suspect Zero, regia di E. Elias Merhige (2004)
  • Thank You for Smoking, regia di Jason Reitman (2005)
  • Neverwas - La favola che non c'è, regia di Joshua Michael Stern (2005)
  • The Black Dahlia, regia di Brian de Palma (2006)
  • Il prescelto, regia di Neil LaBute (2006)
  • Sapori e dissapori, regia di Scott Hicks (2007)
  • Bill, regia di Bernie Goldman (2007)
  • Ti presento Bill, regia di Bernie Goldman (2007)
  • Niente velo per Jasira, regia di Alan Ball (2007)
  • Il cavaliere oscuro, regia di Christopher Nolan (2008)
  • Qualcosa di speciale, regia di Brandon Camp (2009)
  • Rabbit Hole, regia di John Cameron Mitchell (2010)
  • The rum diary, regia di Bruce Robinson (2010)
  • World Invasion: Battle Los Angeles, regia di Jonathan Liebesman (2011)
  • Attacco al potere - Olympus Has Fallen, regia di Antoine Fuqua (2013)
  • I, Frankenstein, regia di Stuart Beattie (2014)
  • My All American, regia di Angelo Pizzo (2015)
  • Incarnate, regia di Brad Peyton (2015)
  • Attacco al potere 2 - London Has Fallen, regia di Babak Najafi (2016)

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *