Vera Farmiga

La passione per la recitazione di Vera Farmiga, che fin da bambina aveva manifestato interesse per le arti visive, nasce all'età di vent'anni, dopo aver frequentato la Syracuse University. Successivamente nel cammino di Vera c'è un debutto a Broadway nel 1996, che la porterà a un progressivo avvicinamento  'tra le nuovole' del mondo cinematografico Hollywoodiano.

Vera Farmiga: un'attrice 'tra le nuvole'

(Passaic, New Jersey, 6 agosto 1973)

Vera Farmiga shootVera Ann Farmiga è nata nel New Jersey il 6 agosto del 1973, da immigrati ucraini, Michael e Luba. Seconda di sette fratelli cresce in una comunità ucraina, dove fino all’età di sette anni non parla inglese.

Conseguito il diploma alla Central Regional High School si iscrive alla Syracuse University’s School of Visual Performing Arts, con l’intento di diventare optometrista, ma durante gli studi universitari scopre l’amore per la recitazione, così decide di indirizzarsi verso quest’arte.

Le porte di Broadway si aprono per Vera Farmiga

Partecipa a tanti provini e nel 1996 esordisce a Broadway nella commedia “Taking Sides” e prosegue con “La tempesta” di Shakespeare. Nel 1997 debutta in TV con “La piccola Rose”, e fa parte del cast del serial “Roar”, dove conosce il suo primo marito, il collega Sebastian Rochè. L’anno seguente arriva il primo film per il grande schermo “Il tempo di uccidere” di Joseph Ruben.

Seguono tanti ruoli in diverse serie TV e nel 2000 è di nuovo al cinema con “The Opportunist” di Miles Connel, a fianco di Cristopher Walken e “Autumn in New York” di Joan Chen, che vede come protagonisti Richard Gere e Winona Ryder.

Sempre attiva in televisione, recita in qualche film anche se non in ruoli principali, ricordiamo del 2001 “15 minuti - Follia omicida a New York” di John Herzfeld, con Robert De Niro; “Dust” di Milcho Manchevski; e “Dummy” di Greg Pritkin del 2002.

Vera Farmiga: ruoli da protagonista e luci della ribalta

Nel 2004 la svolta cinematografica con un ruolo in “The Manchurian Candidate” di Jonathan Demme. La complessa pellicola con Meryl Streep e Liev Schreiber, sugli intrighi della politica, dove tutto è permesso per ottenere il potere, finalmente accende su di lei i riflettori della ribalta.

Sempre nel 2004 il primo ruolo da protagonista in “Down to the Bone” di Debra Granik, al suo debutto cinematografico, dove l’attrice veste i panni di Irene, una donna schiacciata dalla dipendenza dalla droga e da un matrimonio del quale è oramai insoddisfatta. Per questa interpretazione ottiene il premio come Migliore Attrice Protagonista dalla Los Angeles Film Critic Association.

Divisa tra ''The Departed'' e pellicole più drammatiche

Nel 2006 è nel cast del pluripremiato lavoro di Scorsese “The Departed - Il bene e il male”, Oscar per il Miglior Film e per la Miglior Regia, in cui è apprezzata da pubblico e critica per la sua interpretazione di una donna divisa tra due uomini, in un intreccio di criminalità e indagini di polizia.

Nello stesso anno è nel film di Minghella “Complicità e sospetti”. Nel 2007 è coprotagonista assieme a Sam Rockwell, di “Joshua”, thriller di George Ratliff, dove veste i panni di una giovane moglie, madre di un bambino che, con l’arrivo di una sorellina, mostra una grande gelosia che lo porta ad azioni inimmaginabili.

L’anno successivo è la protagonista della pellicola drammatica di Mark Herman, “Il bambino con il pigiama a righe”, sulla sconveniente amicizia di un bambino, figlio di un militare nazista, con un altro del campo di concentramento. La storia e le sue nefandezze, vista attraverso gli occhi innocenti dell’infanzia.

Riconoscimenti e premi, la Farmiga 'privata'

Nel 2009 è interprete dell’horror di Jaume Colett-Serra, “Orphan”, e di “Tra le nuvole” di Jason Reitman, dove recita spalla a spalla con George Clooney. Il film, presentato con successo al Festival del Cinema di Roma, intenso racconto che indaga l’animo umano, le sue ambizioni, la scelta della solitudine, regala all'attrice ampi consensi e tre nomination come Migliore Attrice Non Protagonista, per la corsa agli Oscar, per il BAFTA e per il Golden Globe. Finalmente Hollywood s’è accorta di lei!

Vera Farmiga, molto riservata riguardo la sua vita privata, è sposata in seconde nozze dal 2008 con Renn Hawkey, ama suonare il piano e confessa di rilassarsi anche tagliando l’erba della sua fattoria, nei dintorni di New York.

"L'evocazione" delle sue doti interpretative

Nel 2011 l'abbiamo ammirata nel film "Source Code", di Duncan Jones. Nel 2012 recita nell’action “Safe House - Nessuno è al sicuro”, diretto da Daniel Espinosa e con protagonisti Denzel Washington e Ryan Reynolds. Nello stesso anno è sul set di “Goats” diretta da Christopher Neil.

In “L'evocazione - The Conjuring” (2013) la vediamo nei panni di Lorraine Warren, moglie dell’investigatore Edward Warren Miney, intenta a risolvere il celebre caso della saga cinematografica di Amityville; film che si è guadagnato dei sequel di cui la Farmiga continua ad essere protagonista.

Nel 2013 è la protagonista di "Bates Motel", serie televisiva basata sui personaggi del romanzo "Psycho" di Robert Bloch del 1959 e del film diretto da Alfred Hitchcock, incentrata sul rapporto tra Norman Bates e della sua devota madre.

Maria Grazia Bosu

Vera Farmiga Filmografia - Attrice - Cinema

Vera Farmiga red carpet

  • The Butterfly Dance, regia di Max Reynal (Cortometraggio) (1998)
  • Il tempo di decidere, regia di Joseph Ruben (1998)
  • The Opportunists, regia di Myles Connell (2000)
  • Autumn in New York, regia di Joan Chen (2000)
  • 15 minuti - Follia omicida a New York, regia di John Herzfeld (2001)
  • Dust, regia di Milčo Mančevski (2001)
  • Love in the Time of Money, regia di Peter Mattei (2002)
  • Dummy, regia di Greg Pritikin (2002)
  • Down to the Bone, regia di Debra Granik (2004)
  • Mind the Gap, regia di Eric Schaeffer (2004)
  • The Manchurian Candidate, regia di Jonathan Demme (2004)
  • The Hard Easy, regia di Ari Ryan (2005)
  • Neverwas - La favola che non c'è, regia di Joshua Michael Stern (2005)
  • Running, regia di Wayne Kramer (2006)
  • Complicità e sospetti, regia di Anthony Minghella (2006)
  • The Departed - Il bene e il male, regia di Martin Scorsese (2006)
  • Joshua, regia di George Ratliff (2007)
  • Never Forever, regia di Gina Kim (2007)
  • In Tranzit, regia di Tom Roberts (2008)
  • Quid Pro Quo, regia di Carlos Brooks (2008)
  • Il bambino con il pigiama a righe, regia di Mark Herman (2008)
  • Nothing But the Truth, regia di Rod Lurie (2008)
  • The Vintner's Luck, regia di Milčo Mančevski (2009)
  • Orphan, regia di Jaume Collet-Serra (2009)
  • Tra le nuvole, regia di Jason Reitman (2009)
  • Henry's Crime, regia di Malcolm Venville (2010)
  • Source Code, regia di Duncan Jones (2011)
  • Higher Ground, regia di Vera Farmiga (2011)
  • Safe House - Nessuno è al sicuro, regia di Daniel Espinosa (2012)
  • Goats, regia di Christopher Neil (2012)
  • L'evocazione - The Conjuring, regia di James Wan (2013)
  • At Middleton, regia di Adam Rodgers (2013)
  • Closer to the Moon, regia di Nae Caranfil (2013)
  • The Judge, regia di David Dobkin (2014)
  • Special Correspondents, regia di Ricky Gervais (2016)
  • The Conjuring - Il caso Enfield, regia di James Wan (2016)

Vera Farmiga Filmografia - Attrice - Televisione

  • La piccola Rose, regia di Christopher Cain (Film TV) (1997)
  • Roar (Serie TV, 11 episodi) (1997)
  • Law & Order - I due volti della giustizia (Serie TV, 1 episodio) (1998)
  • La vera storia di Biancaneve, regia di Caroline Thompson (Film TV) (2001)
  • UC: Undercover (Serie TV, 11 episodi) (2001-2002)
  • Angeli d'acciaio, regia di Katja von Garnier (Film TV) (2004)
  • Touching Evil (Serie TV, 12 episodi) (2004)
  • Bates Motel (Serie TV) (2013 - 2017)

Vera Farmiga Filmografia - Regista

  • Higher Ground (2011)

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *