Seven Sisters

  • Titolo originale:  What Happened to Monday?
  • Regia: Tommy Wirkola
  • Cast:  Noomi RapaceWillem DafoeGlenn Close, Robert Wagner, Pål Sverre Hagen, Marwan Kenzari, Lara Decaro, Vegar Hoel, Tomiwa Edun, Christian Rubeck
  • Genere: Fantascienza
  • Durata: 123 minuti
  • Produzione: Gran Bretagna, 2017
  • Distribuzione: Koch Media
  • Data di uscita: 30 novembre 2017

 

Seven Sisters poster itaNoomi Rapace è la protagonista di "Seven Sisters", pellicola fantascientifica in cui interpreta non solo un personaggio, ma ben sette. In un futuro non troppo lontano, vige la regola di poter concepire soltanto un figlio, varata come soluzione al problema del sovrappopolamento.

In questo mondo tipicamente orwelliano, sette sorelle vivono nascoste e lontano da occhi indiscreti per non essere catturate dal governo austero. Assumendo a turno l’identità fittizia di Karen Settman, le sette sorelle escono una volta a settimana, ciascuna in base al giorno che porta il proprio nome, chiamate così dal nonno che le ha cresciute. Un’esistenza “normale”, fino a quando Lunedì scompare e toccherà alle altre investigare, anche se questo significa uscire violando i giorni stabiliti.

Un thriller fantascientifico e dal grande impatto visivo che affronta con abilità i futuri problemi della società, i cui germi sono già ben visibili.

Seven Sisters: Noomi Rapace si fa in sette

Non è la prima volta che un attore si mette alla prova con più di un personaggio sul grande schermo; ben sette, però, è la vera sfida di Noomi Rapace, l'attrice svedese salita alla ribalta grazie al ruolo da protagonista nella trilogia Millenium.

La Rapace interpreta le sorelle Settman, ciascuna con una propria personalità: Lunedì è intelligente e ambiziosa; Martedì è la più progressista; Mercoledì è grintosa e sportiva; Giovedì ama la libertà e avere il controllo su tutto; Venerdì ha la personalità  più introversa del gruppo, appassionata di tecnologia; Sabato è sexy e romantica, mentre Domenica è la più amorevole e compassionevole del gruppo.

Tutte insieme lotteranno per porre fine alla crudele politica di Nicolette Cayman, la donna a capo dell'ufficio del controllo delle nascite, convinta che la legge garantirà la sopravvivenza della razza umana.

 

 

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *