Roger Vadim


Importante regista francese, Roger Vadim, forse più noto per i suoi fiammeggianti amori con le più belle star degli anni Sessanta come Brigitte Bardot, Jane Fonda e Catherine Deneuve che per i suoi film.

Roger Vadim, regista di “vizi e virtù”

(Parigi, 26 gennaio 1928 – Parigi, 11 febbraio 2000)

Roger Vadim Biografia

Roger Vandim con la bellissima Jane Fonda, sua terza moglie.

Roger Vadim nasce a Parigi il 26 gennaio 1928. Figlio di un aristocratico russo, il suo vero nome è infatti Roger Vladimir Plemiannikov, nasce e cresce in Francia, dove il padre si è trasferito dopo la rivoluzione. Prematuramente orfano e coinvolto nei disordini della guerra, abbandona gli studi e si trasforma in una specie di avventuriero, vivendo di espedienti a Parigi. Qui, grazie all’amicizia dello scrittore André Gide, diventa prima fotografo per “Paris-Match” e poi comincia a lavorare nel cinema come sceneggiatore.

“E Dio creò la donna”, scandalo per Brigitte Bardot e Roger Vadim

Mentre realizza un servizio fotografico per “Elle” scopre la bellezza acerba di Brigitte Bardot, che ha solo 15 anni, e ne diventa l’amante con grande scandalo generale. I due possono sposarsi solo nel 1952, quando lei raggiunge la maggiore età. Nel 1956, Vadim la dirige nel suo primo film “E Dio creò la donna”, nel ruolo di un’orfanella al tempo stesso ingenua e perversa, insieme a Jean Louis Trintignan. La pellicola riscuote un enorme successo, specie negli USA. La Bardot diventa il nuovo sex-symbol francese, ma i due non vanno più d’accordo e divorziano nel 1957. Intanto Vadim è divenuto uno dei nomi di punta del cinema francese grazie a commedie e thriller che occhieggiano alla Nouvelle Vague con una punta di erotismo e molto sense of humor, come “Un colpo da due miliardi” (1957) e “Gli amanti del chiaro di luna” (1958).

Le “Relazioni pericolose” di Roger Vadim

Sul set di “Relazioni pericolose” (1959), riduzione del romanzo di Choderlos de Laclos affidato all’abilità di Gérard Philippe e di Jeanne Moreau, conosce l’attrice Annette Stroyberg che sarà la sua nuova moglie, almeno fino al 1960, quando i due decidono di comune accordo di divorziare. Negli anni Sessanta, Vadim conferma la sua fama di seduttore e di cercatore di scandali. Nel 1962, si innamora della diciannovenne Catherine Deneuve, conosciuta sul set e la mette incinta l’anno seguente, mentre gira un controverso lavoro sul nazismo “Il vizio e la virtù” con Annie Girardot che causa polemiche a non finire.

Nel 1964 incontra mentre realizza “Il piacere e l’amore” l’attrice americana Jane Fonda che diventa ben presto la terza signora Vadim. Insieme alla Fonda, Vadim realizza una versione cinematografica del fumetto “Barbarella” (1968) che, grazie alla miscela esplosiva di erotismo e ironia, diventa ben presto un classico della controcultura sessantottina. “Barbarella” è forse il punto più alto della notorietà di Vadim, cha va spegnendosi insieme alla sua creatività, negli anni Settanta. Nel 1972 divorzia da Jane Fonda che intanto gli ha dato una figlia. Dato il poco successo dei suoi film di questo periodo, pellicole pseudo-scandalose come “Un corpo da possedere” (1972) o “Una vita bruciata” (1974), Vadim comincia a dedicarsi sempre di più al teatro e alla televisione.

"Una vita bruciata" tra amori da romanzo

Un ennesimo matrimonio con la ricca ereditiera Catherine Schneider si esaurisce fra il 1975 e il 1977, mentre gli anni Ottanta, nonostante i tentativi di rilancio, lo vedono rimanere ai margini dell’industria cinematografica con lungometraggi come “Night Games – Giochi nel buio” (1980) o con il remake di “E Dio creò la donna” (1987), interpretato da Rebecca De Mornay. Nel 1990, a sessantadue anni, si risposa con l’attrice Marie-Christine Barrault e sembra ritrovare serenità. Per la sua nuova compagna dirige numerosi film televisivi come “Safari” (1991) e “Amor Fou” (1993) e la serie tv “La nouvelle tribù” (1996). Muore a Parigi nel febbraio del 2000.

Fabio Benincasa

Roger Vadim Filmografia - Regista

Roger Vadim Filmografia

Roger Vadim con la sua prima moglie Brigitte Bardot.

  • Piace a troppi (1956)
  • Un colpo da due miliardi (1957)
  • Gli amanti del chiaro di luna (1958)
  • Relazioni pericolose (1959)
  • Il sangue e la rosa (1960)
  • A briglia sciolta (1961)
  • I sette peccati capitali (1962)
  • Il riposo del guerriero (1962)
  • Il vizio e la virtù (1963)
  • Il castello in Svezia (1963)
  • Il piacere e l'amore (1964)
  • La calda preda (1966)
  • Tre passi nel delirio (Episodio “Metzengerstein”) (1968)
  • Barbarella (1968)
  • ... e dopo le uccido (1971)
  • Il corpo da possedere (1972)
  • Una donna come me (1973)
  • Una vita bruciata (1974)
  • Una femmina infedele (1976)
  • Bonheur, impair et passe (Film TV) (1977)
  • Love Games (1980)
  • Peter Dion (1982)
  • 1960 terza liceo... e fu tempo di Rock 'n' Roll (1983)
  • Faerie Tale Theatre (Episodio "Beauty and the Beast") (1984)
  • The Hitchhiker (Episodio "Dead Man's Curve") (1986)
  • E Dio creò la donna (1988)
  • Safari (Film TV) (1991)
  • Amour fou (Film TV) (1993)
  • La nouvelle tribu (Miniserie TV) (1996)
  • Mon père avait raison (Film TV) (1996)
  • Un coup de baguette magique (Film TV) (1997)

Roger Vadim Filmografia - Attore

  • Maria Chapdelaine, regia di Marc Allégret (1950)
  • I denti lunghi, regia di Daniel Géli (1952)
  • Ragazze folli, regia di Marc Allégret (1955)
  • E Dio creò la donna, regia di Roger Vadim (1956)
  • Confetti al pepe, regia di Jacques Baratier (1963)
  • Le reflux, regia di Paul Gégauff (1965)
  • Ciao Manhattan, regia di John Palmer (1972)
  • Una vita bruciata, regia di Roger Vadim (1974)
  • Ricche e famose, regia di George Cukor (1981)
  • 1960 terza liceo... e fu tempo di Rock'n'Roll, regia di Roger Vadim (Voce) (1983)
  • Arena (1984)
  • Tutto in una notte, regia di John Landis (1985)
  • E Dio creò la donna, regia di Roger Vadim (1988)

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *