Paul Dano

Paul Dano è un attore statunitense che si è fatto strada grazie al talento anzichè al bell'aspetto come tanti colleghi della sua generazione. Ha recitato in numerosi ruoli, tra i film più famosi "Ruby Sparks", "Innocenti bugie", "Little Miss Sunshine" e "Il petroliere".

Paul Dano, il figlio dei fiori degli anni Duemila

(Wilton, Connecticut, 19 giugno 1983)

Paul Dano bio

Scrivi Paul Dano, leggi Talento! Non si può dire che sia il tipico belloccio americano, anzi tutt’altro: un misto tra un emo dai toni rossicci e il più sciatto studente di college della West Side. Paul Dano sopperisce a tutto questo con un perfetta immedesimazione nei suoi personaggi, inserendo sempre un tratto di umanità sia nelle prove comiche che in quelle drammatiche.

L’attore statunitense nasce a Wilton nel Connecticut il 19 giugno del 1983 e si distingue, soprattutto ad inizio carriera, per la scelta di pellicole che hanno, oltre ad un enorme successo, una distribuzione indipendente. Comincia a lavorare giovanissimo con “The Newcomers” (2000) con Chris Evans, a cui segue nel 2001 il film a tematica omosessuale “L.I.E.”, del regista Michael Cuesta, in cui Paul è il quindicenne Howie Blitzer, che soffre per la morte della madre e che trova nella prostituzione un modo per distrarsi.

Ancora non diplomato al liceo, partecipa alla sua prima vera grande produzione “Il club degli imperatori” (2002) di Michael Hoffman. Successivamente riesce ad ottenere una parte per alcuni episodi della serie televisiva di successo “I Soprano” (2002 - 2004), a cui seguono: un ruolo di supporto nella commedia “La ragazza della porta accanto” (2004), “Identità violate” (2004) e “The King” (2005).

Paul Dano: il successo e i primi riconoscimenti

Per arrivare al successo internazionale, Paul Dano deve chiudere la bocca e partecipare ad un concorso di bellezza: ovviamente stiamo parlando della dolcissima ed ironica commedia “Little Miss Sunshine”, pellicola indipendente del 2006, che entusiasma sia il pubblico che la critica, diventando subito un cult.

Attualmente questo è da considerare la prova migliore di Paul al cinema, anche perché non è semplice far affezionare il pubblico ad un personaggio che praticamente non pronuncia una parola per ¾ di film. Questa interpretazione lo porta alle luci della ribalta tanto che ottiene un ruolo ne “Il Petroliere” (2007) di Paul Thomas Anderson dove affianca Daniel Day-Lewis e per il quale ottiene una nomination ai BAFTA Awards (gli Oscar del cinema Inglese) come Miglior Attore Non Protagonista. Anderson affida a Paul Dano non uno, ma ben due ruoli: quello dei gemelli dalle personalità opposte Eli e Paul Sunday.

Nel 2009 si trasforma in un figlio dei fiori per Ang Lee, partecipando con un ruolo marginale alla pellicola “Motel Woodstock”. Sempre nello stesso anno presta la voce ad Alexander, uno dei magici personaggi de “Nel paese delle creature selvagge” dell’eclettico regista Spike Jonze.

Nel 2010 è al fianco di Cameron Diaz e Tom Cruise in “Innocenti Bugie”.  Nel 2011, Paul Dano recita in “Cowboys & Aliens” insieme a Daniel Craig e Harrison Ford, mentre nel 2012 entra a far parte del cst del film “For Ellen”. Nel 2013 il regista Denis Villeneuve lo sceglie per il suo thriller "Prisoners", insieme a Hugh Jackman, e nello stesso anno recita in "12 anni schiavo", pellicola di grande successo che racconta la storia vera di un musicista nero strappato dalla sua casa e reso schiavo per 12 anni.

Nel 2015 viene scelto da Paolo Sorrentino per il film "Youth - La giovinezza", al fianco di Michael Caine e Harvey Keitel.

Salvatore Buellis

Paul Dano Filmografia - Cinema

Paul Dano filmografia

L'attore Paul Dano in una scena dell'acclamato film "Il petroliere" (2007), regia di Paul Thomas Anderson

 

 

  • The Newcomers, regia di James Allen Bradley (2000)
  • L.I.E., regia di Michael Cuesta (2001)
  • Il club degli imperatori, regia di Michael Hoffman (2002)
  • La ragazza della porta accanto, regia di Luke Greenfield (2004)
  • Identità violate, regia di D.J. Caruso (2005)
  • La storia di Jack & Rose, regia di Rebecca Miller (2005)
  • The King, regia di James Marsh (2005)
  • Fast Food Nation, regia di Richard Linklater (2006)
  • Little Miss Sunshine, regia di Jonathan Dayton e Valerie Faris (2006)
  • Weapons, regia di Adam Bhala Lough (2007)
  • Il petroliere, regia di Paul Thomas Anderson (2007)
  • Light and the Sufferer, regia di Christopher Peditto (2007)
  • Explicit Ills, regia di Mark Webber (2008)
  • Gigantic, regia di Matt Aselton (2008)
  • Motel Woodstock, regia di Ang Lee (2009)
  • Nel paese delle creature selvagge, regia di Spike Jonze (Voce) (2009)
  • The Good Heart, regia di Dagur Kári (2009)
  • Un perfetto gentiluomo, regia di Shari Springer Berman e Robert Pulcini (2010)
  • Innocenti bugie, regia di James Mangold (2010)
  • Meek's Cutoff, regia di Kelly Reichardt (2010)
  • Cowboys & Aliens, regia di Jon Favreau (2011)
  • Being Flynn, regia di Paul Weitz (2012)
  • Looper, regia di Rian Johnson (2012)
  • Ruby Sparks, regia di Jonathan Dayton e Valerie Faris (2012)
  • For Ellen, regia di So Yong Kim (2012)
  • Prisoners, regia di Denis Villeneuve (2013)
  • 12 anni schiavo, regia di Steve McQueen (2013)
  • Love & Mercy, regia di Bill Pohlad (2014)
  • Youth - La giovinezza, regia di Paolo Sorrentino (2015)
  • Swiss Army Man, regia di Dan Kwan e Daniel Scheinert (2016)
  • Okja, regia di Bong Joon-ho (2017)

Paul Dano Filmografia - Televisione

  • Un genio in famiglia, (Serie TV, 1 episodio) (1998)
  • Too Young to Be a Dad, regia di Éva Gárdos (2002)
  • I Soprano, (Serie TV, 2 episodi) (2002-2004)
  • Guerra e pace (Miniserie TV), 6 episodi (2016)

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *