Javier Bardem

Javier Bardem è un attore spagnolo che ha vinto i principali premi di interpretazione nei più importanti festival europei ed è stato candidato 3 volte ai Premi Oscar, vincendone uno. Bello e bravo, l'attore si è conquistato la fama e l'approvazione sia di critica che pubblico

Javier Bardem, imperdonabile inquisitore

(Las Palmas, 1 Marzo 1969)

javier bardem cravattaOltre ad essere bello è anche molto bravo e le sue capacità non passano di certo inosservate. Stiamo parlando di Javier Bardem. Maschio, non efebico, idolo delle adolescenti, ma adulto con caratteristiche molto precise: il volto segnato di chi vive la vita, le mani grandi di chi sa abbracciare, la voce forte del vero attore.

E con queste caratteristiche esplosive Javier ha conquistato Hollywood e il mondo intero. Javier Bardem nasce nelle isole Canarie il primo marzo del 1969 in una famiglia di attori molto popolari in Spagna. Come tutti i figli d'arte ha quindi la strada spianata all'inizio ma dopo deve continuamente misurarsi con il talento che lo ha preceduto.

Gli inizi nel cinema con i più grandi registi contemporanei

Dai 20 anni in poi recita con i più grandi registi ma spesso in ruoli secondari: Bigas Luna lo dirige in: "Le età di Lulù" (1990), "Prosciutto, prosciutto" (1992), "Uova d'oro" (1993) e "La tetta e la luna" (1994); Pedro Almodovar in "Tacchi a spillo" (1991) e "Carne tremula" (1997). Dopo queste interpretazioni arrivano le chiamate dall'estero con "Prima che sia notte" (2000), opera prima del regista scultore Julian Schnabel e poi con una piccola parte in "Collateral" (2004) di Michael Mann con Tom Cruise.

Di nuovo in patria nel 2004 è protagonista del bellissimo e toccante "Mare dentro" di Alejandro Amenàbar sul tema dell'eutanasia. Poi è la volta de "L'ultimo inquisitore" (2006) di Milos Forman, in cui si cala nei panni di un membro dell'Inquisizione, nella Spagna di fine Settecento. Nel 2007 è nel cast di due grandi produzioni: "L'amore ai tempi del colera" di Mike Newell, adattamento cinematografico dal romanzo di Gabriel Garcia Marquez e "Non è un paese per vecchi" dei fratelli Coen, film per cui ha ottenuto il premio Oscar come Miglior Attore non Protagonista.

Tra set, cinema e vita privata

Javier Bardem primo pianoIl 14 giugno 2010 Javier Bardem sposa Penelope Cruz, amica e collega da sempre, conosciuta sul set di “Prosciutto, prosciutto”, la pellicola del 1992 del regista spagnolo che ha iniziato entrambi al cinema, Bigas Luna. Galeotto, però, fu il set di "Vicky Cristina Barcelona" (2008) di Woody Allen: è lì che l’amicizia decennale dei due attori spagnoli lascia spazio alla passione e all’amore. Dal loro matrimonio è nato Leonardo, il 22 gennaio 2011, e nel 2013 i due hanno annunciato di aspettare anche un secondogenito.

Nel 2010 Javier Bardem torna sugli schermi con la commedia romantica “Mangia prega ama” e con il dramma messicano “Biutiful”. Nella prima pellicola interpreta l’affascinante Felipe, il brasiliano che fa girare la testa a Julia Roberts durante il suo soggiorno a Bali alla ricerca di se stessa; mentre nel film di Alejandro González Iñárritu, Bardem è un padre alla disperata ricerca di un futuro per i suoi bambini, quando scopre di avere solo pochi mesi da vivere. Performance che gli vale la vittoria al Festival di Cannes 2011 per la Miglior Interpretazione Maschile.

Nel 2012 Sam Mendes gli dà la possibilità di creare un altro personaggio iconico: il villain di James Bond, Raoul Silva, nel ventitreesimo film della serie, "Skyfall". Nel 2013 invece è nel nuovo film di Sam Mendes "The Counselor - Il procuratore", la storia d un avvocato che crisi che entra nel tunnel della droga. Viene annunciato, nel febbraio 2015, che sarà nel casto di "Pirati dei Caraibi" 5, dove interpreta il terrificante Capitan Salazar.

Paola Mattu Furci

Javier Bardem Filmografia - Cinema

Javier Bardem e cruz

Javier Bardem con sua moglie Penelope Cruz nel film "Vicky Cristina Barcelona" di Woody Allen.

  • Donne sull'orlo di una crisi di nervi, regia di Pedro Almodóvar (1988)
  • Le età di Lulù, regia di Juan José Bigas Luna (1990)
  • Tacchi a spillo, regia di Pedro Almodóvar (1991)
  • Amo tu cama rica, regia di Emilio Martínez Lázaro (1992)
  • Prosciutto, prosciutto, regia di Juan José Bigas Luna (1992)
  • El amante bilingüe, regia di Vicente Aranda (1993)
  • Huidos, regia di Sancho Gracia (1993)
  • Uova d'oro, regia di Juan José Bigas Luna (1993)
  • La teta y la luna, regia di Juan José Bigas Luna (1994)
  • La madre, regia di Miguel Bardem (1995)
  • Airbag - Tre uomini e un casino, regia di Juanma Bajo Ulloa (1997)
  • Carne tremula, regia di Pedro Almodóvar (1997)
  • Perdita Durango, regia di Álex de la Iglesia (1997)
  • Tra le gambe, regia di Manuel Gómez Pereira (1999)
  • Seconda pelle, regia di Gerardo Vera (1999)
  • Prima che sia notte, regia di Julian Schnabel (2000)
  • Nessuna notizia da Dio, regia di Agustín Díaz Yanes (2001)
  • Danza di sangue, regia di John Malkovich (2002)
  • I lunedì al sole, regia di Fernando León de Aranoa (2002)
  • Mare dentro, regia di Alejandro Amenábar (2004)
  • Collateral, regia di Michael Mann (2004)
  • L'ultimo inquisitore, regia di Miloš Forman (2006)
  • Non è un paese per vecchi, regia di Joel ed Ethan Coen (2007)
  • L'amore ai tempi del colera, regia di Mike Newell (2007)
  • Vicky Cristina Barcelona, regia di Woody Allen (2008)
  • Mangia prega ama, regia di Ryan Murphy (2010)
  • Biutiful, regia di Alejandro González Iñárritu (2010)
  • To the Wonder, regia di Terrence Malick (2012)
  • Skyfall, regia di Sam Mendes (2012)
  • The Counselor – Il procuratore, regia di Ridley Scott (2013)
  • Alacrán enamorado, regia di Santiago Zannou (2013)
  • Automata, regia di Gabe Ibáñez (2014) – voce
  • The Gunman, regia di Pierre Morel (2015)
  • Le avventure di Alisa e le sue amiche (2015) — voce
  • The Last Face, regia di Sean Penn (2016)
  • Pirati dei Caraibi - La vendetta di Salazar (Pirates of the Caribbean: Dead Men Tell No Tales), regia di Joachim Rønning, Espen Sandberg (2017)

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *