Giorgia Farina – Biografia

Giorgia Farina, un’Amica da morire

giorgia farinaGiorgia Farina nasce e cresce a Roma, dove nel 2003 consegue la licenza classica liceale al Collegio S. Giuseppe De Merode.

Nel 2005 il corto “Eclisse”, di cui realizza soggetto e sceneggiatura, vince il concorso ‘Corti Pluriel’ e viene proiettato durante la Mostra del Cinema di Venezia.

Si trasferisce a Londra dove nel marzo 2006 consegue il Bachelor Arts degree in “Sociology” presso la Westminster University e realizza un altro corto: “What’s your sign?”.

Trova lavoro come stagista nella sede londinese di MTV, dove si occupa di postproduzione video e assistenza al montaggio.

Il 2007 è l’anno di “Zona rossa”, che le regala diversi riconoscimenti, come “The Parade”, che realizza nel 2008 insieme al pluripremiato “Alba”.

Sempre nel 2008 si occupa delle relazioni con gli USA al Roma Fiction Fest, lavora su vari set americani come Primo Aiuto Regia e viene selezionata come Presidente della giuria del Festival Internazionale di Atene per la sezione dedicata ai lungometraggi europei.

Nel 2009 è aiuto regista nella fiction di successo dei fratelli Manetti “L’ispettore Coliandro” e l’anno successivo si specializza in regia e sceneggiatura a New York, superando con lode il ‘Master of Fine Arts’ in Film alla Columbia University retta da Milos Foreman, con una tesi costituita dal corto “Achille”, che riceve diversi premi, compreso quello come miglior attore protagonista al ‘Corti and Cigarettes’ vinto da Lando Buzzanca.

Lo stesso anno realizza per la GVG, una casa di produzione americana, il documentario “Bello di Mamma”, trasmesso su RAI 1, e partecipa al Toronto Film Festival Talent Lab con il corto sperimentale “Martian Milkshake”.

Nel 2011 dirige per la città di Kyoto il cortometraggio epico “The sound of clashing scabbards” e partecipa al Berlinale Talent Campus.

Il 2013 la vede alle prese con il suo primo lungometraggio, la commedia a tinte noir “Amiche da morire”, in cui si avvale di un cast di alto livello: Claudia Gerini, Cristiana Capotondi, Sabrina Impacciatore e Vinicio Marchioni.

Daniele Battistoni

Related posts

2 Comments

  1. Umberto Fresco

    Gentilissima Giorgia
    Mi chiamo Umberto Fresco, sono un informatore chirurgico e vivo a Milano.
    Dopo tante ricerche ho trovato Il suo contatto e così mi sono deciso a inviarle questo mie righe per cercare di farle leggere un libro (sceneggiatura) che ho pubblicato gratuitamente, e che è stato scaricato da internet oltre 18.000 volte.
    Visto il successo l’ho tolto dal web gratuito e l’ho fatto pubblicare da Lulù per venderlo online con discreto successo.
    Lei è una regista e la disturbo per chiederle se può dare un’occhiate ad almeno una delle sei storie pubblicate, in venti minuti si accorgerà se ne vale la pena oppure no.
    Io sono convinto che se mi darà la sua mail per inviarglielo lo leggerà tutto di un fiato, così come mi è stato detto da moltissime persone, sono sicuro che potrebbe diventare un buon film o una mini serie.
    Questa è la recensione fatta da una giornalista:
    “Questo libro e uno specchio di vita dei giovani d’oggi. Amori casuali, tradimenti, chat, gelosie, viaggi, sesso estremo, c’e di tutto. Molto probabilmente leggendolo, vi ritroverete ad avere vissuto alcuni momenti dei personaggi narrati. Le storie molto intrecciate creano il desiderio particolare di leggere il racconto iniziato tutto di un fiato. Infine, i finali alla Hitchcock offrono quel tocco a sorpresa che rende il libro unico e molto coinvolgente.
    L’autore traccia una strada e poi la cancella, ne propone un’altra che non porta a destino.
    Diavolo o Acquasanta?
    Pazzo o Genio?
    Meraviglioso e Spregevole?
    Tarocco e Autentico?
    Amabile e Detestabile?
    È Tutto il contrario di Tutto.
    Il Caos, anche se c’è un ordine nel Caos.
    Da leggere tutto in un fiato.”

    Il 90 % dei racconti è composto di dialoghi, quindi, la sceneggiatura non dovrebbe essere troppo complicata.
    Vedendo alcuni dei suoi film sono convinto che le potrebbe piacere e quindi ho deciso di contattarla per questo motivo.
    Sarei felice se potesse darmi un iindirizzo mail per inviarle la pubblicazione e comunque anche se se non dovesse concludersi in nulla sarei lo stesso felice di averglielo fatto leggere.
    La ringrazio anticipatamente e spero che mi darai comunque una risposta.
    Buonasera

    Umberto Fresco
    3288503030
    u.fresco@yahoo.it

    Reply

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *