David Cronenberg

David Cronenberg è un regista, sceneggiatore, attore, produttore cinematografico, direttore della fotografia, montatore e scrittore canadese. È uno dei pochi esponenti nonché pioniere del genere cinematografico spesso indicato come body horror, che esplora il terrore dell'uomo di fronte alla mutazione del corpo, all'infezione e contaminazione della carne, intrecciando l'elemento psicologico della storia con quello fisico.

David Cronenberg, regista che racconta 'storie di violenza'

(Toronto, 15 marzo 1943)

david cronenberg

Nato a Toronto il 15 marzo del 1943 in una famiglia di cultura elevata per l’epoca (il padre è giornalista e scrittore, la madre pianista, il fratello costumista), David Cronenberg già a dodici anni inizia a scrivere racconti d’orrore e mistero: è proprio per via di questa curiosa e prematura passione che, dopo essersi laureato in letteratura inglese a Toronto, decide di intraprendere la via del cinema.

I suoi primi lavori sono cortometraggi: “Transfer” (1966) e “From the Drain” (1967), cui fanno subito seguito un paio di lungometraggi di produzione indipendente, “Stereo” (1969) e “Crimes of the Future” (1970). Nel 1971 si sposa e ha una figlia, Cassandra, che seguirà le sue orme nella regia, e la vena artistica riceve ricompensa quattro anni dopo, nel 1975, dopo una lunga serie di cortometraggi, quando gira “Il demone sotto la pelle” insieme all’attrice Barbara Steele, star dell’horror del periodo.

I successi tra cinema e vita privata

David Cronenberg 2Nel 1979, finito in breve il primo matrimonio, si risposa con la regista Caroline Zeifman, da cui avrà due figli, Caitlin e Brandon, entrambi nel mondo attuale del cinema. Se “Rabid sete di sangue” (1977), ”Veloci di mestiere” (1979) e “Brood (La covata malefica)” (1979) avevano accresciuto la sua notorietà, è “Scanners” (1981) che lo consacra all’interno del cinema di genere e fa da reale punto di partenza per una lunga serie di film dell’orrore: “Videodrome” (1983), “La zona morta” (1983) e, soprattutto, “La mosca”, nel 1986, successo internazionale che lancia sia Jeff Goldblum che Geena Davis. Due anni dopo, nel 1988, sceglie Jeremy Irons, sua futura musa, per “Inseparabili”, e si prende poi tre anni di pausa, nonostante le offerte prestigiose, per portare al cinema un capolavoro: “Il pasto nudo”, nel 1991.

Cronenberg non sembra avere vuoti artistici ed infiamma le platee e le giurie anche negli ultimi quindici anni, inanellando successi su successi, con “M. Butterfly” (1993), “Crash” (1996), Premio speciale della giuria a Cannes, “eXistenZ” (1999) Orso d’Argento a Berlino, “Spider” (2002), “A History of Violence” (2005) e, di recente, “La promessa dell’assassino” (2007) entrambi con Viggo Mortensen. Nel 2009 dirige infine Tom Cruise nel film d’azione “The Matarese Circle”. Nel 2010 ha ultimato il film "The Talking Cure", con il premio Oscar Christopher Waltz, seguito nel 2011 da "A dangerous method", la storia del contrasto tra Freud e Jung all’epoca della nascita della psicologia. Nello stesso anno realizza anche l’enigmatico  "Cosmopolis", sfruttando il fascino e il talento di Robert Pattinson, nei panni di un miliardario che attraversa la città in limousine, difendendosi da una minaccia esterna incombente. Nel 2014 torna sul grande schermo con "Map to the stars", pellicola sul lato oscuro di Hollywood.

Claudia Resta

David Cronenberg Filmografia - Regista e sceneggiatore

David Cronenberg

  • Transfer (Cortometraggio) (1966)
  • From the Drain (Cortometraggio) (1967)
  • Stereo (1969)
  • Crimes of the Future (1970)
  • Tourettes (Cortometraggio) (1971)
  • Letter from Michelangelo (Cortometraggio) (1971)
  • Jim Ritchie Sculptor (Cortometraggio) (1971)
  • Winter Garden (Cortometraggio) (1972)
  • Scarborough Bluffs (Cortometraggio) (1972)
  • Lakeshore (Cortometraggio) (1972)
  • In the Dirt (Cortometraggio) (1972)
  • Fort York (Cortometraggio) (1972)
  • Don Valle (Cortometraggio) (1972)
  • Il demone sotto la pelle (1975)
  • The Victim (Serie TV 2 episodi) (1975)
  • The Italian Machine (Film TV) (1976)
  • Rabid - Sete di sangue (1977)
  • Veloci di mestiere (1979)
  • Brood - La covata malefica (1979)
  • Scanners (1981)
  • Videodrome (1983)
  • La zona morta (1983)
  • La mosca (1986)
  • Faith Healer (Serie TV 1 episodio) (1987)
  • Inseparabili (1988)
  • Il pasto nudo (1991)
  • M. Butterfly (1993)
  • Crash (1996)
  • eXistenZ (1999)
  • Camera (Cortometraggio) (2000)
  • Spider (2002)
  • A History of Violence (2005)
  • At the Suicide of the Last Jew in the World in the Last Cinema in the World (Episodio di Chacun son cinéma), (2007)
  • La promessa dell'assassino (2007)
  • A Dangerous Method (2011)
  • Cosmopolis (2012)
  • Maps to the Stars (2014)

David Cronenberg Filmografia - Sceneggiatore

  • Scanners 2 - Il nuovo ordine, regia di Christian Duguay (1991)
  • Scanners 3 - The Takeover, regia di Christian Duguay (1992)
  • Scanner Cop, regia di Pierre David (1994)
  • Scanner Cop II, regia di Steve Barnett (1995)

David Cronenberg Filmografia - Attore

  • Tutto in una notte, regia di John Landis (1985)
  • La mosca, regia di David Cronenberg (1986)
  • Cabal, regia di Clive Barker (1990)
  • Blue, regia di Don McKellar, (Cortometraggio) (1992)
  • Boozecan, regia di Nicholas Campbell (1994)
  • Henry & Verlin, regia di Gary Ledbetter (1994)
  • Il verdetto della paura, regia di Heywood Gould (1994)
  • Da morire, regia di Gus Van Sant (1995)
  • Blood & Donuts, regia di Holly Dale (1995)
  • Moonshine Highway, regia di Andy Armstrong, (Film TV) (1996)
  • The Stupids, regia di John Landis (1996)
  • Extreme Measures - Soluzioni estreme, regia di Michael Apted (1996)
  • The Grace of God, regia di Gérald L'Ecuyer (1997)
  • Last Night, regia di Don McKellar (1998)
  • Resurrection, regia di Russell Mulcahy (1999)
  • Il giudice, regia di Mick Garris, (Film TV) (2001)
  • Jason X - Il male non muore mai, regia di James Isaac (2002)
  • Alias, (Serie TV 2 episodio) (2003)
  • La versione di Barney, regia di Richard J.Lewis (2010)
  • Rewind, regia di Jack Bender, (Film TV) (2013)

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *