Cesare Bocci

Attore di cinema, televisione e teatro, nonchè conduttore televisivo italiano, Cesare Bocci ha saputo fare della versatilità la sua arma vincente, divenendo uno dei volti più celebri e amati del piccolo schermo.

Cesare Bocci: l'amico del Commissario Montalbano 

(Camerino, 13 settembre 1957)

Cesare Bocci biografiaCesare Bocci, all’anagrafe Cesare Adolfo Bocci, nasce a Camerino il 13 settembre 1957, da Elvio e da Angela, e per l’immaginario collettivo televisivo è e sarà Minì Augello, amico e collega di Salvo Montalbano, il famoso commissario creato dalla penna di Andrea Camilleri.

Cresciuto a Camporotondo di Fiastrone, assieme ai genitori e ai fratelli Anna Rita e Gaetano, scopre relativamente tardi la passione per la recitazione.

Iscritto alla facoltà di Geologia dell’Università di Camerino, frequenta contemporaneamente una scuola di recitazione a Tolentino, seguito dall’insegnante Marina Carloni, che lo sprona a intraprendere la carriera di attore.

Cesare Bocci: primi passi d'attore

Segue il consiglio fondando con un gruppo di colleghi la Compagnia della Rancia di Tolentino, con la quale muove i primi passi sul palcoscenico. A 23 anni, sostenuti tutti gli esami del corso universitario, abbandona l’elaborazione della tesi di laurea per trasferirsi a Roma, dove si mantiene con umili lavori, cameriere, imbianchino, pony express, e affronta tanti provini, per il teatro, il cinema e la televisione.

Bocci fa il suo esordio in TV nel 1988 nella serie “Zanzibar” di Marco Mattolini, cui segue l’anno successivo un'altra serie, “Classe di ferro” di Bruno Corbucci. L’esordio cinematografico risale al 1990 in “L’aria serena dell’Ovest” di Silvio Soldini. Seguono piccoli ruoli al cinema e in TV, che non gli offrono la possibilità di fare il grande salto.

Il salto professionale con "Il Commissario Montalbano": Cesare Bocci interpreta Mimì

Cesare Bocci primo pianoRicordiamo, tra le varie realizzazioni: “Il muro di gomma” di Marco Risi, del 1991, pellicola che indaga sulla strage di Ustica; “L’angelo con la pistola” di Damiano Damiani, del 1992, e sempre del 1992 la partecipazione alla serie TV “Quelli della speciale”.

Nel 1993 recita in “Giovanni Falcone” di Giuseppe Ferrara e in “Condannato a nozze” di Giuseppe Piccioni; nel 1994 in “Aquero” di Elisabetta Valgiusti, ambientato nel mondo dei trans; nel 1995 in “Il cielo è sempre più blu” di Antonello Grimaldi; nel 1997 in “Cosa c’entra con l’amore” di Aldo Speroni, e nella longeva fiction Rai “Un posto al sole”.

È il 1999 l’anno della svolta, Alberto Sironi, il regista di “Il Commissario Montalbano”, gli offre la parte di Mimì: tutto cambia per Cesare, gli si aprono tante porte e la sua carriera decolla. Questo ruolo di ligio poliziotto, simpatico donnaiolo, sempre pronto alla battuta, braccio destro dell’amato commissario, gli regala una popolarità inaspettata, cha fa da trampolino al suo successo professionale.

Cesare Bocci: il successo continua nelle serie televisive

Seguono infatti, oltre alla continua collaborazione con Sironi e Zingaretti – Montalbano, tanti lavori in TV, tra cui ricordiamo: “Un medico in famiglia 2” di Riccardo Donna e Tiziana Aristarco del 2000; “Tequila e Bonetti” di Bruno Nappi e Christian I. Nyby, sempre del 2000; “Il bello delle donne” del 2002; “Elisa di Rivombrosa” di Cinzia Th Torrini, del 2003, e il suo sequel, “Amanti e segreti” di Gianni Lepre del 2004; “Il cuore nel pozzo” di Alberto Negrin del 2005; “L’Ispettore Coliandro - Il giorno del lupo” dei fratelli Manetti, del 2006; “Terapia d’urgenza” del 2008, dove interpreta il primario Sergio Danieli, “Sant’Agostino”, di Christian Duguay del 2010, il film TV su Papa Pio XII, “Sotto il cielo di Roma”, "Provaci ancora prof. 4" nel 2012.

Non solo piccolo schermo, Bocci tra teatro e cinema

Cesare Bocci filmografiaTra le prove per il grande schermo ricordiamo quella in “Almost Blue” di Alex Infascelli, nel 2000, e in “Princesa”, di Enrique Goldman, del 2001.

Nel 2004 lo troviamo in tre pellicole: i drammatici “Comunque mia” di Sabrina Paravicini; “Io che amo solo te” di Gianfranco Pannone, e il cinepanettone di Neri ParentiChristmas in Love”. L'anno seguente Bocci ha un ruolo nel thriller “Contronatura” di Alessandro Tofanelli. Dopo un lungo periodo di lavoro per la TV, torna al cinema nel 2013 con la commedia "Benvenuto Presidente!".

Bocci è rimasto sempre attivo anche a teatro, tra le tante pièce meritano di essere ricordate: “I dialoghi delle Carmelitane”, “Amleto, “Cenerentola”, “L’arlecchino innamorato”, L’Aretino Pietro”, “Cavalleria Rusticana”, “La piccola bottega degli orrori”, “Sweet Charity”, musical di successo dove affianca Lorella Cuccarini, e “Testimoni” per la regia di Angelo Longoni, nel 2010, quando torna a calcare le tavole del palcoscenico con la Compagnia della Rancia.

Massimo Racca

Cesare Bocci Filmografia - Cinema

Cesare Bocci filmografia

  • L'aria serena dell'ovest, regia di Silvio Soldini (1990)
  • Il muro di gomma, regia di Marco Risi (1991)
  • L'angelo con la pistola, regia di Damiano Damiani (1992)
  • Giovanni Falcone, regia di Giuseppe Ferrara (1993)
  • Condannato a nozze, regia di Giuseppe Piccioni (1993)
  • Aquero, regia di Elisabetta Valgiusti (1994)
  • Il cielo è sempre più blu, regia di Antonello Grimaldi (1995)
  • Cosa c'entra con l'amore , regia di Marco Speroni(1997)
  • Almost Blue, regia di Alex Infascelli (2000)
  • Princesa, regia di Enrique Goldman (2001)
  • Comunque mia, regia Sabrina Paravicini (2004)
  • Io che amo solo te, regia di Gianfranco Pannone (2004)
  • Christmas in Love, regia di Neri Parenti (2004)
  • Contronatura, regia di Alessandro Tofanelli (2005)
  • Non aver paura, regia di Angelo Longoni (2005)
  • Benvenuto Presidente!, regia di Riccardo Milani (2013)
  • Scusate se esisto!, regia di Riccardo Milani (2014)

Cesare Bocci Filmografia - Televisione

  • Zanzibar, regia di Marco Mattolini (Serie TV) (1988)
  • Classe di ferro, regia di Bruno Corbucci (Miniserie TV) (1989)
  • Un posto al sole, regia di vari (Soap opera) (1997)
  • Il commissario Montalbano (Film TV) (dal 1999)
  • Meglio tardi che mai, regia di Luca Manfredi (Film TV) (1999)
  • Un medico in famiglia 2, regia di Riccardo Donna e Tiziana Aristarco (Serie TV) (2000)
  • Gioco a incastro, regia di Enzo G. Castellari (Film TV) (2000)
  • Tequila & Bonetti, regia di Bruno Nappi e Christian I. Nyby (Serie TV) (2000)
  • Il bello delle donne, regia di Lidia Montaanari, Luigi Parisi, Maurizio Ponzi e Giovanni Soldati (Serie TV) (2001)
  • Commesse stagione 2, regia di Josè Maria Sanchez (Serie TV) (2002)
  • Elisa di Rivombrosa, regia di Cinzia TH Torrini (Serie TV) (2003)
  • Amanti e segreti, regia di Gianni Lepre (Miniserie TV) (2004)
  • Il cuore nel pozzo, regia di Alberto Negrin (Miniserie TV) (2005)
  • L'amore non basta, regia di Tiziana Aristarco (Miniserie TV) (2005)
  • Fratelli, regia Angelo Longoni (Film TV) (2006)
  • L'ispettore Coliandro: Il giorno del lupo, regia dei Manetti Bros (Serie TV) (2006)
  • Giovanni Falcone, l'uomo che sfidò Cosa Nostra, regia di Andrea Frazzi e Antonio Frazzi (Miniserie TV) (2006)
  • Io e mamma, regia di Andrea Barzini (Miniserie TV) (2007)
  • Caccia segreta, regia di Massimo Spano (Miniserie TV) (2007)
  • Terapia d'urgenza, regia di Gianpaolo Tescari, Lucio Gaudino e Carmine Elia (Serie TV) (2008)
  • Sant'Agostino, regia di Christian Duguay (Miniserie TV) (2009)
  • Sotto il cielo di Roma, regia di Christian Duguay (2010)
  • Provaci ancora prof 4, regia di Tiziana Aristarco (2012)
  • Volare - La grande storia di Domenico Modugno, regia di Riccardo Milani (2013)
  • Una grande famiglia 2, regia di Riccardo Milani (2013)
  • Mission, inviato in Ecuador con Lorena Bianchetti (2013)
  • Un'altra vita (2014)
  • Hundred to Go, regia di Nicola Prosatore (2016)
  • L'isola di Pietro, regia di Umberto Carteni (2017)

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *