BRIDGET FONDA - BIOGRAFIA
 domenica 20 aprile 14 - 12:44

   | Spettacolo e Attualità | Visto in tv | Schede Film | Archivio Recensioni | Archivio Biografie
  Home | Oscar 2014 | Stasera in TV | Nati ad Aprile | Trailer Film |  Rss Archivio | Email | Ecodelcinema
Film in uscita
Recensioni film al cinema
Box Office cinema
Ritratti-Biografie cinema
Festival cinematografici





Cerca nel sito





Ricerca personalizzata

Bridget Fonda - Biografia

Bridget Fonda, un'attrice di terza generazione

(Los Angeles, 27 gennaio 1964)

Il nonno era uno dei più grandi attori americani, Henry Fonda, protagonista di indimenticabili film come “Furore” del 1940, “Il mio nome è nessuno” del 1973 e il delicato “Sul lago dorato”, sua ultima prova del 1981.

La zia è la splendida settantenne Jane Fonda, sposa perfetta in “A piedi nudi nel parco” con Robert Redford negli anni ’60; “Barbarella”, grazie al marito Roger Vadim, e attivista politica femminista negli anni ’70; moglie del tycoon Ted Turner e promotrice della ginnastica aerobica negli anni ’80.

Il padre è Peter Fonda, protagonista con Jack Nicholson e Dennis Hopper del mitico “Easy Rider” del 1969. Con questi natali così altisonanti Bridget non poteva far altro che intraprendere la strada del cinema e quindi si iscrive presto alla scuola più prestigiosa, l’Actors Studio di New York, dove prende lezioni di recitazione da Susan Strasberg. La sua carriera cinematografica si concentra molto nei primi anni ’90, poi diventa piuttosto scarna, soprattutto rispetto a quella della zia e del nonno, ma non è priva di interessanti interpretazioni.

La ricordiamo in: “Scandal” del 1989, basato sul cosiddetto affare “Profumo” avvenuto nel governo inglese negli anni ’60; “Inserzione Pericolosa” thriller del 1992; “Singles” dello stesso anno, incentrato le vite amorose di giovani vicini di casa a Seattle;“Nome in codice: Nina” (1993) remake di “Nikita” di Luc Besson; “Piccolo Buddha” (1993) di Bernardo Bertolucci in cui interpreta la madre del bambino in cui potrebbe essersi reincarnato Buddha; “Può succedere anche a te” del 1994, romantica commedia con Nicolas Cage; “Jackie Brown” di Quentin Tarantino del 1997 in cui è la donna del trafficante d’armi; "Soldi sporchi" (1998) di Sam Raimi.Nel 1999 diventa una paleontologa per il film "Lahe Placid" mentre nel 2001 compare in tre pellicole: "Gurdo ci penso e nasco" di Nick Castle, il fantasy "Monkeybone", il thriller "Kiss of the Dragon" e "Scintille d'amore", presentato al Monreal Film Festival il 29 agosto 2001.

Nel 2003 si è sposata con il compositore di colonne sonore Danny Elfman da cui ha avuto una figlia nel 2005, diradando le sue apparizioni cinematografiche.

Paola Mattu Furci

Pagine correlate Ritratti

Bridget Fonda - Biografia





Contatti

Per contattare la redazione del sito Ecodelcinema scrivere all'indirizzo email redazione@ecodelcinema.com

 


Bridget Fonda -Filmografia




News Produzioni

Notizie

Gossip

Conferenze Stampa

Festival

Premi

Prossimamente al cinema

Serie tv

Approfondimenti

New Trailer e Clip

Filmografia

Colonne Sonore

Storia del cinema e Cult

Produzioni

Distribuzioni

Buon Compleanno Vip

Forum

Ecodelcinema su Facebook

Ecodelcinema su Youtube

Privacy


  portale di Eco del Cinema (EDC) pagina pubblicata in 0 secondi
Le foto presenti su Ecodelcinema.com sono state in larga parte prese da Internet,e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, non avranno che da segnalarlo alla redazione - indirizzo e-mail redazione@ecodelcinema.com che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate.
Ecodelcinema.com - Registrazione al Tribunale di Roma n.79/2009 del 11/03/2009

Note Legali: questo sito web è di proprietà di Eco del Cinema a cui va la piena e unica responsabilità dei contenuti testuali e grafici pubblicati sul sito - email redazione@ecodelcinema.com -
dati e generalità del proprietario del presente dominio sono disponibili pubblicamente presso l'ente internazionale di registrazione domini.
Alcune foto presenti sul sito sono state prese da Internet e quindi valutate di pubblico dominio
Per chiedere la rimozione di foto o contenuti scrivere alla redazione del sito - Il network a cui il sito è affiliato non è responsabile dei contenuti pubblicati sui singoli siti.