Box Office USA: “Maze Runner – La Rivelazione” al primo posto

Box Office USA (incassi 26-28 gennaio): “Maze Runner – La rivelazione” ha spodestato Jumanji dopo tre settimane al primo posto in classifica.

“Jumanji – Benvenuti nella giungla” rimane saldo in classifica

Box Office USA

Durante il weekend  Maze Runner – La Rivelazione è salito al primo posto della classifica con un incasso di 23.5 milioni di dollari negli States. Un calo del 23% rispetto al debutto del secondo film della saga, uscito nel 2015 e che guadagnò 32.5 milioni. Un calo degli incassi era previsto in quanto il film ha risentito del rinvio causato dall’infortunio del protagonista Dylan O’Brien.
I dati della FOX hanno rivelato che il pubblico pagante era composto al 51% da donne e al 57% da ragazzi e ragazze al di sotto dei 25 anni.
Ritardi o meno, il nuovo Maze Runner vince il weekend d’apertura con 62,6 milioni guidato dall’incasso cinese di 21.7 milioni. Guadagna così 105.5 milioni in tutto il mondo a fronte di un investimento di 62 milioni. I precedenti capitoli hanno guadagnato complessivamente 657 milioni.

Dopo tre settimane in vetta alle classifiche Jumanji – Benvenuti nella giungla passa al secondo posto incassando 16.4 milioni. Il film risente di un calo del solo 16% rispetto alla settimana scorsa e guadagna così il miglior risultato nel sesto weekend, dopo Frozen, degli ultimi 4 anni. La pellicola con Dwayne Johnson ha raccolto in Nord America 338.1 milioni di dollari, che aggiunti ai 484 milioni del mercato estero raggiunge un guadagno globale di 822.1 milioni.

Terza posizione per il film di Scott Cooper con Christian Bale, Hostiles. Il film, dopo aver ampliato la distribuzione di 2.800 sale, incassa 10.2 milioni ottenendo generalmente recensioni positive. La quarta posizione se l’aggiudica The Greatest Showman, in calo dell’11% guadagna 9.5 milioni per un totale di 126.5 milioni (è costato 84 milioni). L’incasso della FOX è stato di 126.5 milioni in tutto il mondo, ed ora raggiungono i 259.5 milioni.

Al quinto posto si piazza The Post con 8.9 milioni e un calo del 25% nel weekend successivo alla nomination agli Oscar. La pellicola di Steven Spielberg, costata 50 milioni raggiunge un totale di 58.5 milioni.

Gli Oscar giovano a “La forma dell’acqua”

Nella tana dei lupi, con un calo del 45%, si posiziona al sesto posto e guadagna 8.4 milioni. La forma dell’acqua, con le sue 13 nomination agli Oscar, lo segue al settimo posto dopo aver incassato 5.7 milioni di dollari per un totale di 37.7 milioni. Con l’attenzione per gli Oscar, il film di Guillermo del Toro, dovrebbe essere in grado il suo slancio nelle settimane a venire.

Paddington 2, in calo del 31%, incassa 5.6 milioni e porta nelle tasche della Warner Bros 32 milioni. Star Wars: Gli Ultimi Jedi ha perso il 36% ma guadagna ancora 4.2 milioni mettendo a segno 610.7 milioni di dollari.
I primi dieci film hanno incassato complessivamente 100.9 milioni di dollari, con un calo del 10% rispetto allo scorso anno, quando Split rimase al primo posto con 25.7 milioni; un calo anche del 15% dal 2016, con Kung Fu Panda 3 che aprì al primo posto con 41.3 milioni.

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *