Box Office Usa: esordio da record per la Disney

Box Office Usa (incassi 17-19 marzo): debutto record al primo posto per “La Bella e la Bestia”, seguita da “Kong: Skull Island” e “Logan”.

Box Office Usa: “La Bella e la Bestia” esordisce con un acclamatissimo primo posto, detronizzando “Kong” e “Logan”

La Bella e la Bestia Box Office Usa

La Bella e la Bestia: la scena del ballo.

La Disney potrà ritenersi soddisfatta del traguardo raggiunto con “La Bella e la Bestia“, il live action sulla romantica favola uscito il 17 marzo nella sale statunitensi. Il film ha incassato nel suo primo weekend la cifra astronomica di 170 milioni di dollari, un ottimo risultato se si pensa che è stato ottenuto in 72 ore. Il rifacimento fiabesco, che vede spiccare tra il cast volti amati dal pubblico, come Emma Watson, Ian McKellen e Ewan McGregor, non ha superato soltanto l’esito degli altri live action targati Disney, ma anche il re degli incassi 2016, “Batman v. Superman”.

Detronizzati “Kong: Skull Island” e “Logan – The Wolverine”, che nelle due settimane precedenti si erano seduti a turno sul primo posto del botteghino. Il kolossal con il gorilla più temuto di sempre arriva secondo con 28.850.000 dollari, totalizzandone 110.125.000 dollari; mentre l’ultimo capitolo della saga sul mutante di adamantio, interpretato da Hugh Jackman, chiude con 17.500.000 dollari, terminando la settimana con un incasso complessivo pari a 184.027.000 dollari.

Box Office Usa: un solo passo indietro per i successivi tre

Get Out l'horror conquista il Box Office USA

Scena del film “Scappa – Get Out”.

Una posizione in meno rispetto alla settimana scorsa, a causa dell’entrata in lista de “La Bella e la Bestia”, per “Scappa – Get Out”, “The Shack” e “Lego Batman – Il Film”.

L’horror “Get Out“, tanto criticato da Samuel L. Jackson, per la presenza di un protagonista inglese e non americano, ha ottenuto una quarta posizione e 13.200.000 dollari, che si aggiungono ai precedenti per  un totale 133.100.000 dollari.

Di seguito, quinto, “The Shack”, la pellicola spirituale che ha riscosso pareri contrastanti, ha guadagnato 6.130.000 dollari per una cifra totale di 42.615.000 dollari.

Sesta posizione per “Lego Batman“, che continua la sua discesa dopo l’ottimo risultato di un mese fa; chiude il weekend con 4.700.000 dollari, che sommati al resto contano un profitto di 167.423.000 dollari.

Box Office Usa: inizio deludente per “The Belko Experiment”, in rotta di collisione tutti gli altri

John Wick - Capitolo 2 box office usa

Keanu Reeves in “John Wick – Capitolo 2”

Debutto scarso per l’horror thriller “The Belko Experiment”, unico film che ha avuto il fegato di debuttare il 17 marzo, insieme a “La Bella e la Bestia”, promettente vincitore d’incassi. La pellicola si ritrova in settima posizione, con un’entrata di 4.070.000 d0llari, che, sebbene sia molto lontana da quella del live-action disnenyano, è una chiusura del weekend quasi apprezzabile per un horror a basso budget.

Decadono sul fondo del baratro del box office tre titoli che hanno avuto nei weekend precedenti sempre posizioni di rilievo: ottavo il drammatico “Il diritto di contare” con 1.500.000 dollari e un totale di 165.559.000 dollari; nono, invece, con 1.200.000 dollari “John Wick – Capitolo 2” per una somma finale di 89.791.000 dollari; infine, ultimo della top 10, “Before I Fall” con 1.034.000 dollari e un incasso complessivo di 11.295.000 dollari.

Giulia Sessich

20/03/2017

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *