Box Office Italia: “La Bella e la Bestia” ancora in testa

Box Office Italia (incassi 23-26 marzo): mentre “La Bella e la Bestia” non sbaglia un colpo, due new entry della settimana giungono sul podio.

Box Office Italia: si è imposto sul trono il regime disneyniano, seguito da due nuovissimi film

Box Office Italia la bestia

La Bestia in una scena del film.

Come ci si poteva aspettare, “La Bella e la Bestia” resta ancora al primo posto, confermandosi nuovamente re del box office. Questa settimana la guadagnato con il live action 4.704.780 euro, raddoppiando l’incasso totale rispetto a quello del weekend scorso con 14.129.701 euro.

Il secondo e il terzo posto della classifica sono stati conquistati da due film, usciti proprio giovedì 23 marzo: “Life – Non oltrepassare il limite“, il thriller fantascientifico con Ryan Reynolds, Jake Gyllenhaal e Rebecca Ferguson, che ha incassato nel weekend 710.660 euro per un totale di 711.066 euro; “Non è un paese per giovani“, la commedia generazionale dalle venature drammatiche di Giovanni Veronesi dimostra quanto il popolo italiano risponda sempre ottimamente alle pellicole nostrane con un guadagno di 520.629 euro.

Box Office Italia: scalano di due posti “The Ring 3” e “John Wick – Capitolo 2”, mentre esordisce “Elle”

Box Office Italia Elle

Una scena di “Elle”.

L’entrata in classifica delle new entry appena nominate porta alla discesa in successione dei due film che avevano conquistato il podio lo scorso fine settimana. “The Ring 3” da secondo si ritrova quarto, con 431.547 euro e unsa cifra complessiva di 1.446.848 euro. Quinto “John Wick – Capitolo 2” che porta a casa 419.714 euro, chiudendo la settimana con 1.455.105 euro.

Debutta sesto il nuovo lavoro di Paul Verhoeven, “Elle“, il primo film interamente francese del regista è un thriller drammaticamente al femminile. La sua prima entrata italiana è pari a 378.085 euro.

Box Office Italia: le ultime posizioni, tra discese e risalite

La cura del benessere una scena del film box office italia

Scena tratta da “La cura del benessere”.

Discendono verso il fondo due film che hanno avuto vita diversa all’interno del botteghino nelle settimane precedenti. Non stupisce la settima posizione de “Il diritto di contare”, che slitta anche lui di due posizioni, sedendosi sulla settima sedia; ottiene 374.557 euro per una somma finale di 2.103.700 euro. Rocambolesca caduta per “Kong: Skull Island”, ottavo con i suoi 317.720 euro, raggiunge un incasso finale di 3.036 .146 euro.

Un esordio un po’ basso per “La cura del benessere” di Gore Verbinski, il thriller ad alta tensione non ottiene che il nono posto con 294.634 euro. Mantiene duro “Logan – The Wolverine”, che dopo tre settimane e i successi al botteghino, si tiene stretto con gli artigli di adamantio alla top 10, seppur nell’ultima posizione, guadagnando comunque 183.509 euro e totalizzando  5.172.941 euro.

Erika Micheli

27/03/2017

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *