Alan Rickman

Alan Rickman è un attore e regista britannico vincitore di un Golden Globe e di un Emmy Award, i film in partecipa sono tra i più importanti successi del cinema contemporaneo

Alan Rickman, il Principe Mezzosangue

(Hammersmith, 21 febbraio 1946 - Londra, 14 gennaio 2016)

Alan Rickman Piton

Alan Sidney Patrick Rickman è nato il 21 febbraio 1946 a Hammersmith, un paesino in provincia di Londra, da madre irlandese Margaret di religione metodista e padre gallese Bernard di religione cattolica. Suo padre, pittore e decoratore, muore quando lui ha otto anni.

Grazie ad una borsa di studio frequenta la West London's Latymer Upper School dove alcuni insegnanti lungimiranti lo stimolano a recitare coinvolgendolo in tutte la rappresentazioni scolastiche. Ma la sue passioni sono altre: l’arte e la grafica, per questo si iscrive al Chelsea College of Art and Design per diventare grafico designer, ritenendo peraltro che questo sia un lavoro più sicuro di quello dell’attore. Dopo il diploma fonda una società di design con sede a Soho, ma il destino gli riserva una sorpresa facendogli vincere una borsa di studio per la Royal Academy of Dramatic Art, che frequenta per tre anni, recitando in prestigiose compagnie teatrali inglesi. Ha oramai capito che la sua strada è quella della recitazione e vi si dedica con grande impegno.

L'esordio per il piccolo schermo

Nel 1977 va a vivere con Rima Horton, conosciuta al college, un’economista molto impegnata politicamente ed il loro è un rapporto ancora solido. Nel 1978 inizia a lavorare per la televisione in serie di successo, tra le quali ricordiamo “Romeo and Juliet”, “Teresa Raquin” e “Smiley’s People”. A Broadway veste i panni di Valmont in “Le relazioni pericolose”, interpretazione che gli vale nel 1986 la candidatura al Tony Award. In quest’occasione viene anche contattato per il suo battesimo cinematografico: il produttore Joel Silver gli propone la parte di Hans Gruber, l’antagonista cattivo di Bruce Willis in “Die Hard - Trappola di cristallo” di John McTiernan del 1988. La sua prova convince pubblico e critica e per lui inizia una carriera cinematografica che con il passare degli anni lo rende sempre più popolare e richiesto.

Nel 1991 è il tremendo sceriffo di Nottingham in "Robin Hood principe dei ladri" di Kevin Reynolds, nel 1992 è in “Bob Roberts” di Tim Robbins, nel 1996 è in “Michael Collins” di Neil Jordan e nello splendido film di Ang Lee “Ragione e sentimento”, a fianco di Emma Thompson, Hugh Grant ed una giovane Kate Winslet. La sua interpretazione del nobile gentiluomo è intensa e coinvolgente. Nel 1997 come tanti attori sente il desiderio di cimentarsi alla regia e realizza "L'ospite d'inverno", trasposizione cinematografica del dramma di Sharman McDonald, che aveva già diretto a teatro. La pellicola ottiene ottime critiche grazie anche all'interpretazione di Emma Thompson e Phyllida Law, madre e figlia nella finzione e nella realtà.

Il Severus Piton della saga di "Harry Potter"

Nel 2001 veste i panni di Severus Piton, il professore di pozioni in “Harry Potter e la Pietra Filosofale” di Chris Columbus, panni che veste anche negli altri episodi della serie. Ha interpretato anche commedie tra le quali ricordiamo del 2003 “Love actually – L’amore davvero” di Richard Curtis, deliziosa pellicola corale dove recita accanto alla Thompson e a Hugh Grant. La grande passione di Rickman, oramai uno dei più importanti attori britannici, rimane comunque il teatro, a favore del quale spesso rinuncia a ruoli cinematografici importanti. Nel 2010 torna comunque al grande schermo con "Alice in Wonderland" seguito a due anni di distanza, dopo gli ultimi episodi della saga di Harry Potter(Harry Potter e i Doni della Morte - Parte 1 e 2), dalla commedia "Gambit – Una truffa a regola d’arte", in cui recita al fianco di Colin Firth.

Nel 2013 Alan Rickman interpreta Ronald Reagan nel film “The Butler”, per la regia di Lee Daniels. È anche nel cast di “CBGB” di Randall Miller, la storia del celebre locale di New York CBGB, che lanciò numerosi gruppi punk rock famosi.

Il 14 gennaio 2016 la moglie annuncia con un comunicato stampa la morte di Alan Rickman: viene a mancare in un ospedale di Londra, a causa di un cancro al pancreas diagnosticato solo sei mesi prima, un mese prima di compiere 70 anni.

Massimo Racca

Alan Rickman Filmografia - Cinema

Alan Rickman Primo Piano

 

  • Die Hard - Trappola di cristallo, regia di John McTiernan (1988)
  • Un detective... particolare, regia di Pat O'Connor (1989)
  • Carabina Quigley, regia di Simon Wincer (1990)
  • Il fantasma innamorato, regia di Anthony Minghella (1990)
  • Closet Land, regia di Radha Bharadwaj (1991)
  • Robin Hood - Principe dei ladri, regia di Kevin Reynolds (1991)
  • Close My Eyes, regia di Stephen Poliakoff (1992)
  • Bob Roberts, regia di Tim Robbins (1992)
  • Mesmer, regia di Roger Spottiswoode (1994)
  • Un'avventura terribilmente complicata, regia di Mike Newell (1995)
  • Ragione e sentimento, regia di Ang Lee (1995)
  • Michael Collins, regia di Neil Jordan (1996)
  • L'ospite d'inverno, regia di Alan Rickman (1997)
  • Judas Kiss, regia di Sebastian Gutierrez (1998)
  • Dark Harbor, regia di Adam Coleman Howard (1998)
  • Dogma, regia di Kevin Smith (1999)
  • Galaxy Quest, regia di Dean Parisot (1999)
  • Blow Dry, regia di Paddy Breathnach (2001)
  • Harry Potter e la pietra filosofale, regia di Chris Columbus (2001)
  • The Search for John Gissing, regia di Mike Binder (2001)
  • Harry Potter e la camera dei segreti, regia di Chris Columbus (2002)
  • Love Actually - L'amore davvero, regia di Richard Curtis (2003)
  • Harry Potter e il prigioniero di Azkaban, regia di Alfonso Cuarón (2004)
  • Harry Potter e il calice di fuoco, regia di Mike Newell (2005)
  • Snow Cake, regia di Marc Evans (2006)
  • Profumo - Storia di un assassino, regia di Tom Tykwer (2006)
  • Nobel Son - Un colpo da Nobel, regia di Randall Miller (2007)
  • Harry Potter e l'Ordine della Fenice, regia di David Yates (2007)
  • Sweeney Todd - Il diabolico barbiere di Fleet Street, regia di Tim Burton (2007)
  • Bottle Shock, regia di Randall Miller (2008)
  • Harry Potter e il principe mezzosangue, regia di David Yates (2009)
  • Harry Potter e i Doni della Morte - Parte 1, regia di David Yates (2010)
  • Harry Potter e i Doni della Morte - Parte 2, regia di David Yates (2011)
  • Gambit - Una truffa a regola d'arte, regia di Michael Hoffman (2012)
  • The Butler - Un maggiordomo alla Casa Bianca, regia di Lee Daniels (2013)
  • CBGB, regia di Randall Miller (2013)
  • Una promessa, regia di Patrice Leconte (2013)
  • Le regole del caos (A Little Chaos), regia di Alan Rickman (2014)
  • Eye in the Sky, regia di Gavin Hood (2015)

Alan Rickman Filmografia - Televisione

  • Romeo & Giulietta, regia di Alvin Rakoff (Opera teatrale TV) (1978)
  • Thérèse Raquin (Miniserie TV, 3 puntate) (1980)
  • Shelley (Serie TV, 1 episodio) (1980)
  • Smiley's People (Serie TV, 1 episodio) (1982)
  • The Barchester Chronicles (Serie TV, 5 episodi) (1982)
  • Busted, regia di Stephen Davis (Film TV) (1982)
  • Summer Season (Serie TV, 1 episodio) (1985)
  • Girls on Top (Serie TV, 2 episodi) (1985)
  • Theatre Night (Serie TV, 1 episodio) (1989)
  • Screenplay (Serie TV, 1 episodio) (1989)
  • Fallen Angels (Serie TV, 1 episodio) (1993)
  • Rasputin - Il demone nero, regia di Uli Edel (Film TV) (1996)
  • We Know Where You Live, regia di Declan Lowney (Film TV) (2001)
  • Medici per la vita, regia di Joseph Sargent (Film TV) (2004)
  • The Song of Lunch, regia di Niall MacCormick (Film TV) (2010)

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *