Abbasso l’amore (2003)

Abbasso l'amore - Recensione: un irresistibile omaggio alla commedia anni ’60 che scherza sull’amore

Abbasso l'amore recensione

Gli amanti della commedia romantica vecchio stile, non potranno non apprezzare "Abbasso l’amore", secondo lungometraggio del regista Peyton Reed, sapientemente interpretato dalla sempre brillante Renée Zellweger e dall’affascinante Ewan McGregor.

Omaggio ai classici con Doris Day e Rock Hudson, a cui la coppia moderna sembra fare il verso (pensiamo a "Il letto racconta" o "Non mandarmi fiori"), il film riprende in effetti quel filone nato negli anni Sessanta, caratterizzato da sceneggiature incentrate sulla battaglia tra i sessi, in cui le attrici protagoniste interpretano donne impegnate a contrastare la virilità dei partner, i loro aggressivi corteggiamenti e in un certo modo a “difendere” la propria onorabilità.

Abbasso l'amore: due protagonisti in antagonismo

"Soffri per amore? Semplicemente, mangia della cioccolata, dimenticati dell’altro sesso e riprendi così il controllo della tua vita", suggerisce la suffragetta autrice di "Abbasso l’amore", Barbara Novak. Siamo nel lontano 1962 e il mondo è messo sottosopra dalle dichiarazioni di questa scrittrice femminista appena arrivata dal Main nella Grande Mela, che predica alle donne di non avere bisogno degli uomini per essere felici e insegna loro a preferire all’amore il sesso così detto ‘a la carte’.

Abbasso l'amore scena film

Il giornalista di successo Catcher Block è un rubacuori che si ritrova improvvisamente incapace di gestire le sue innumerevoli relazioni amorose, perché le sue compagne sembrano intenzionate ad emanciparsi rinunciando all’amore come suggerito dal libro. Furioso, decide di confutare le teorie della scrittrice dimostrando al mondo che anche lei, pur dichiarandosi immune ai sentimenti, può innamorarsi. A tal proposito, da incallito playboy il bel giornalista si trasforma nel maggiore Zip Martin, giovane astronauta dai modi gentili che ai party notturni preferisce un bel libro e la sua pipa.

Abbasso l'amore: una commedia godibile e ben confezionata

Incredibilmente curata e riuscita l’ambientazione nei mitici anni ‘60, dalle coloratissime mise dei personaggi (una continua sfilata di pettinature, cappellini, completi e arredamenti tipici dell’epoca), alle musiche con classici come "Fly me to the Moon" di Frank Sinatra.

Da notare, soprattutto, per coloro che, pazienti, hanno aspettato la sorpresa dopo i titoli di coda, i richiami ai due musical di successo in cui i due attori principali ballano e cantano: "Moulin Rouge", per la cui performance McGregor è stato celebrato nel 2000, e "Chicago", in cui la Zellwegger ha dato prova di grande talento nel 2002.

Il ritmo di "Abbasso l'amore" è davvero godibile e a divertire non sono solo le gag della coppia comica principale, le cui allusioni e doppi sensi forse un po’ troppo audaci stonano spesso con l’ambientazione, ma soprattutto il duo Hyde Pierce-Hiller che un po’ disperati un po’ nevrotici, ma incapaci fino alla fine di mentire l’uno all’altra, suscitano un’irresistibile simpatia nello spettatore.

Cecilia Sabelli

  • Titolo originale: Down with Love
  • Regia: Peyton Reed
  • Cast: Renée Zellweger, Ewan McGregor, Sarah Paulson, David Hyde Pierce, Rachel Dratch, Jack Plotnick, Tony Randall, John Aylward, Warren Munson, Matt Ross, Michael Ensign, Timothy Omundson, Jeri Ryan, Ivana Miličević, Melissa George, Jude Ciccolella, Rick Scarry
  • Genere: Commedia, Colore
  • Durata:  101 minuti
  • Produzione: USA, 2003
  • Distribuzione: 01 Distribution
  • Data di uscita: 23 Gennaio 2004

Abbasso l'amore locandina

"Abbasso l’amore" è una commedia sentimentale diretta da Peyton Reed – regista di "Ragazze nel pallone", che si rifà con eleganza alle commedie romantiche per teenager al femminile degli anni '60, con l'indimenticabile volto di Sandra Dee. Molte scene del film, come ha fatto notare la critica e non solo, sembrano espliciti omaggi al cinema di quell'epoca.
"Abbasso l'amore" racconta la storia di una donna, Barbara Novak, single e scrittrice femminista, divenuta nota grazie alla pubblicazione del suo best-seller “Abbasso l’amore” che diventerà una sorta di Santo Graal per tutte le donne. Il suo successo sembra essere dovuto all’avversione e allo scetticismo nei confronti dell’amore. Tutte le sue certezze cominciano a crollare quando la bella Barbara incontra Catcher Block, un affascinante giornalista maschilista e rubacuori che dovrà scrivere una storia da copertina su di lei.

Abbasso l'amore: un'inedita coppia protagonista

Ad interpretare Barbara e Catcher, due opposti che si attraggono, troviamo due dei più fini artisti di Hollywood: Renée Zellweger e Ewan McGregor, perfetti nei panni di due personaggi anni '60. Ad alimentare l'interesse per quest'inedita coppia sul grande schermo, troviamo anche una curiosità sulla colonna sonora. Visto il successo che entrambi gli interpreti hanno avuto grazie a due musical da Oscar ("Chicago" nel 2002 lei, "Moulin Rouge" nel 2001 lui) "Abbasso l'amore" può vantare infatti un duetto speciale tra i due protagonisti per il brano Here's To Love. Molti dei brani contenuti nella soundtrack, invece, sono cantati da Michael Bublé.

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *