Vengo anch’io (2017)

  • Regia: Corrado Nuzzo, Maria Di Biase.
  • Cast:  Corrado Nuzzo, Maria Di Biase, Gabriele Dentoni, Cristel Caccetta
  • Genere: Commedia
  • Durata: n/d
  • Produzione: Italia, 2017
  • Distribuzione: Medusa Film
  • Data di uscita: 8 Marzo 2018

Corrado Nuzzo e Maria di Biase, i due attori comici famosi per i loro sketch a Zelig e per la partecipazione a programmi televisivi come i vari "Mai dire..." con la Gialappa's band e " Quelli che il calcio", con "Vengo anch'io" debuttano sul grande schermo."Vengo anch'io",  scritto e diretto dagli stessi attori è distribuito da Medusa Film. La trama è incentrata sulle vite drammatiche di quattro ragazzi: un aspirante suicida,  un'ex carcerata, una giovane atleta salentina e un ragazzo con la sindrome di Asperger.

Vengo anch'io: un viaggio per cambiare vita

"Vengo anch'io" è un film che vede quattro giovani ormai stanchi, depressi e totalmente sfiduciati nei confronti della vita che li ha tanto delusi. Per uno strano scherzo del destino, i protagonisti si ritrovano ad affrontare il proprio passato attraverso un lungo viaggio da Milano al Salento a bordo di un pulmino rosso.  Durante questo percorso i quattro, sono portati ad aprirsi l'un l'altro e ad abbandonare la propria condizione solitaria.

Partecipano a una gara amatoriale di canottaggio, dove nonostante abbiano barato, perdono miseramente. Questa sconfitta cela, in realtà, una grande vittoria. I quattro sono ormai diventati una famiglia coesa, oltre i vincoli e le diversità. Una famiglia anomala, strampalata ma pur sempre una famiglia che molto probabilmente tutti noi vorremmo avere come vicina di casa.

Maria Di Biase definisce il film come una "tragedia con tanti momenti comici", e poi aggiunge: "affrontiamo tanti temi importanti, senza però volerli scimmiottare". Accanto a quest'affermazione troviamo quella del collega Corrado Nuzzo: "É un film atipico perché parte dalla tragedia per poi sciogliersi verso la commedia. É un viaggio della speranza al contrario".

 

 

 

 

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *