Tutte contro lui – The Other Woman – Recensione

Tutte contro lui – The Other Woman – Recensione

Una commedia frizzante e molto divertente dallo stampo decisamente americano

  • Titolo originale: The Other Woman
  • Regia: Nick Cassavetes
  • Cast: Cameron Diaz, Leslie Mann, Nikolaj Coster-Waldau, Taylor Kinney, Nicki Minaj, Kate Upton, Don Johnson
  • Genere: Commedia, colore
  • Durata: 110 minuti
  • Produzione: USA, 2014
  • Distribuzione: 20th Century Fox
  • Data di uscita: 30 aprile 2014

tuttecontroluiIn “Tutte contro lui – The Other Woman” Cameron Diaz è Carly, giovane avvocato rampante, che crede di aver trovato l’uomo perfetto per lei: peccato che il suo principe azzurro, in realtà, sia sposato con Kate (Leslie Mann), casalinga perfetta pronta ad esaudire ogni necessità del proprio marito. Quando le due donne si incontrano casualmente, scoprendo in questo modo di essere state ingannate dallo stesso uomo, si rendono conto di avere molte cose in comune e così, invece di diventare nemiche, finiscono per essere grandi amiche. Nel momento in cui si viene a conoscenza di una terza amante, la giovanissima e sensualissima Amber (Kate Upton), tutte e tre le donne si alleano per vendicarsi contro Mark (Nikolaj Coster-Waldau), tre volte traditore e tre volte bugiardo.

“Tutte contro lui – The Other Woman” potrebbe essere definita come la commedia per eccellenza, non le manca nulla: amore, tradimenti, grande ironia, amicizia, colpi di scena e qualche esagerazione (immancabile in questo genere). La trama segue magistralmente le tappe chiave dello spettacolo cinematografico di tono umoristico-sentimentale: si parte da una situazione pacifica per passare attraverso mille incidenti ed approdare a una conclusione da ‘lieto fine’.

Ciò che differenzia questo film dalle altre pellicole appartenenti allo stesso genere, però, è il fatto che, in una storia che parla di relazioni, il legame più importante si scopre essere l’amicizia e non l’amore: il film racconta sì di una storia di amore ma della storia d’amore tra tre donne che decidono insieme di riprendere in mano le proprie vite. Spesso, infatti, in questo tipo di pellicole le donne vengono dipinte come esseri competitivi e in conflitto, in particolar modo quando c’è di mezzo un uomo: “Tutte contro lui – The Other Woman” ha decisamente voluto smentire questo cliché.

A contribuire alla riuscita del film hanno aiutato sia la divertentissima sceneggiatura di Melissima K. Stack, piena di un umorismo intelligente, piccante e mai volgare, sia la straordinaria interpretazione di Leslie Mann, incredibilmente convincente nella parte della casalinga un po’ svampita e totalmente dedita al culto del proprio marito. Inoltre la coppia Diaz-Mann risulta essere in una sintonia perfetta: l’esuberanza dell’una esalta la fragilità dell’altra, la loro energia alza decisamente il livello di comicità del film.

Certo, non si possono non menzionare alcune scene decisamente esagerate, addirittura al limite della parodia. In realtà, però, si perdonano facilmente se si entra nell’ottica della commedia rosa all’americana famosa per i suoi eccessi, senza i quali non sarebbe più il riuscito mix che è: un divertente alternarsi di scene esilaranti e di situazioni irreali.

In definitiva “Tutte contro lui – The Other Woman” è un film sincero e soprattutto non pretenzioso: promette solo di essere una commedia rosa, non vuole essere qualcosa in più. Quindi, cari amanti del genere, preparatevi a dedicargli una serata, non vi deluderà.

Micol Koch

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *