The Silent Man (2017)

The Silent Man - Recensione: i segreti dell'FBI

The Silent Man scena film

Liam Neeson, in "The Silent Man" è Mark Felt l'uomo con il ruolo più alto al comando dell'FBI durante gli anni '70. Alla morte del direttore di una delle organizzazioni più potenti degli Stati Uniti d'America, il sedicente presidente Nixon designa Patrick Gray come nuovo Direttore Ad Interim dell'FBI. L'intento di Nixon èdi trasformare l'ente investigativo in un appendice della Casa Bianca.

La pellicola di  Peter Landesman apre una finestra sullo scandalo del Watergate del 1972 dove vengono rese pubbliche delle intercettazioni illegali effettuate nel quartier generale del Comitato Nazionale Democratico, da alcuni uomini legati al Partito Democratico Repubblicano.

Il film segue due linee narrative differenti: la prima è di stampo politico, infatti assistiamo allo scandalo Watergate e alla diffusione di intercettazioni dal The Washington Post grazie a Mark Felt sotto lo pseudonimo di Deep Throat (Gola Profonda). Scandalo che si è rivelato distruttivo per la storia politica americana. Nixon infatti è stato l'unico presidente degli Stati Uniti a dimettersi, il 9 agosto 1974, poco prima dell'imminente impeachment.

The Silent Man: il biopic con Diane Lane

The Silent Man scena film

Diane Lane ("Every Secret Thing", "L'ultima parola - La vera storia di Dalton Trumbo") nel ruolo di Audrey Felt, moglie di Mark è la protagonista della seconda linea narrativa, quella sulla vita privata di Mark Felt. L'attrice statunitense interpreta in maniera impeccabile la figura di una donna triste, depressa e con problemi di alcool. Nel film si capisce chiaramente che Audrey è stanca di essere la moglie di un membro dell'FBI, è stanca di dover traslocare, è stanca di dover stare in silenzio.

"The Silent Man" è in generale un buon film con l'unica pecca di avere al suo interno molte informazioni difficili da cogliere da chi non ha mai sentito parlare dello scandalo Watergate. La fotografia di Adam Kimmel è molto suggestiva, capace di donare al film quell'alone di mistero e segreto proprio della vicenda.

Si evince perfettamente la potenza dell'ente investigativo di polizia federale degli Stati Uniti d'America: "I presidenti vanno e vengono, la CIA e l'FBI restano".

Matteo Farinaccia

 

  • Titolo originale: Mark Felt: The Man Who Brought Down the White House
  • Regia: Peter Landesman
  • Cast: Liam Neeson, Diane Lane, Kate Walsh, Maika Monroe, Marton Csokas, Ike Barinholtz, Wendyi McLendon-Covey, Tony Goldwyn, Michael C. Hall, Josh Lucas
  • Genere: Biografico, colore
  • Durata: 103 minuti
  • Produzione: USA, 2017
  • Distribuzione: Bim Distribuzione
  • Data di uscita: 12 aprile 2018

The Silent Man - locandinaL'agente FBI Mark Felt fu la fonte anonima dei giornalisti Bob Woodward e Carl Bernstein nello scandalo Watergate, che sconvolse il mondo durante gli anni '70. Sotto lo pseudonimo di "Gola Profonda", Felt fu essenziale nel fare emergere i fatti che portarono alle dimissioni dell'allora Presidente degli Stati Uniti d'America Richard Nixon.

The Silent Man: Landesman e il giornalismo d'inchiesta

Peter Landesman cura la regia di "The Silent Man", film biografico sulle vicende di Mark Felt, ex agente dell'FBI che rivelò le informazioni fondamentali nell'inchiesta Watergate. Landesman non è nuovo al giornalismo d'inchiesta. Il regista, infatti, nel 2013 ha scritto e diretto la pellicola "Parkland", che racconta tutte le vicende successive all'assassinio del Presidente John F. Kennedy. Nel 2014, inoltre, Landesman ha curato la sceneggiatura de "La regola del gioco", film incentrato sull'inchiesta volta a dimostrare la corruzione della CIA nel traffico di droga in Nicaragua.

In "The Silent Man", Landesman segue le vicende relative allo scandalo Watergate dal punto di vista della fonte anonima dei due giornalisti Bob Woodward e Carl Bernstein. È proprio Mark Felt ad essere essenziale nell'inchiesta del 1973, rivelando informazioni fondamentali ai due uomini. Sotto lo pseudonimo di "Gola Profonda", Felt decide di fare luce su alcune ambiguità relative alla presidenza di Richard Nixon.

"The Silent Man" è stato presentato all'International Film Festival di Toronto l'8 settembre 2017, riscontrato critiche positive. Le riprese si sono svolte ad Atlanta nel 2016. Il film è interpretato da Liam Neeson ("Schindler's List", "Io vi troverò"), nel ruolo principale di Mark Felt, da Diane Lane ("Charlot", "Come un uragano"), nel ruolo della signora Felt, e da Julian Morris ("Operazione Valchiria"), nel ruolo di Bob Woodward.

 

 

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *