The Rocker – Il batterista nudo – Recensione

The Rocker – Il batterista nudo – Recensione

Dal regista di “Full Monty”, una divertente commedia su un rocker in tournèe con una band di adolescenti

(The Rocker) Regia: Peter Cattaneo – Cast: Rainn Wilson, Christina Applegate, Emma Stone, Josh Gad, Teddy Geiger, Jon Cor – Genere: Commedia, colore, 108 minuti – Produzione: USA, 2008 – Distribuzione: 20th Century Fox – Data di uscita: 19 settembre 2008.

therockerilbatteristanudoEcco a voi “The Rocker” un batterista rock che ha appeso al chiodo le bacchette e i suoi sogni in una garage band di studenti. Tradotto pessimamente in italiano con il titolo “Il batterista nudo”, il film è diretto da Peter Cattaneo, regista del grande successo di pubblico “Full Monty” del 1997.

Rainn Wilson è Fish, quarantenne in crisi che viveva di Rock & Roll e che negli anni ’80 ha quasi realizzato il suo sogno con i Vesuvius, band glam metal. Peccato che come dice la legge di Murphy la fortuna è cieca ma la sfiga ci vede benissimo. Infatti, senza pensarci troppo, i suoi supposti amici l’hanno sostituito con uno che piace di più al viscido manager. Più o meno quello che è capitato a Pete Best dei primi Beatles.

È la fine del sogno e l’inizio dell’incubo per il protagonista, costretto a lavorare per un’assicurazione e a cercare di sopravvivere a se stesso. Però, una seconda occasione non si nega a nessuno. E così, al ballo della scuola Fish va a sostituire il batterista della band di sfigati del nipote Matt. All’inizio le cose non vanno bene ma sarà YouTube a dare agli A.D.D. una buona chance.

Fish prova nudo e il filmato delle sue prove arriva in rete e cade sotto gli occhi di un manager discografico. Il grasso Matt, la dura Amelia e l’introverso Curtis oltre a Fish vanno in tournée, seppur osteggiati dai genitori dei ragazzi. Dopo un paio di arresti, in tipico stile rockstar, al gruppo si aggiunge la madre di uno dei tre. Fish è molto più teenager dei suoi compagni e non è mai realmente diventato adulto. Mentre loro passano le serate davanti alla Play Station, lui va in cerca di pollastre. Ma la maturità e l’amore sono in agguato sulla sua strada!

L’incontro-scontro con i suoi ex compagni porterà alla quadratura del cerchio e con pizzico di buonismo alla sconfitta del corrotto Show biz. Nessuno di loro, infatti, si farà stritolare dal potente universo Mtv! Il film è una metafora su come può essere difficile la vera vita di tutti i giorni, fatta di pasti alla mensa e di giorni sempre uguali tra gente che non sa più sognare. Del resto diceva Jim Morrison “Datemi un sogno per cui vivere, perché la realtà mi sta uccidendo”.

Al centro della storia c’è un mix di sanguigno rock mischiato a sonorità più morbide e ai testi degli A.D.D. che ricordano molto quelli di Bill cantante dei Tokio Hotel. Chad Fisher, famoso per il tema “Superman” del serial tv “Scrubs-medici ai primi ferri”, firma la colonna sonora, che comprende anche tra l’altro il travolgente “The final countdown” della band “Europe”.

Notevole il cast, a cominciare da Christina Applegate che è Kim, la madre single del bassista Curtis, interpretato da Teddy Geiger, perfetto contraltare di Fish nella sua precoce maturità. Il nipote Matt è Josh Gad e la grintosa chitarrista è Emma Stone. Tra i comprimari spicca Jeff Garlin nei panni del cognato di Fish che vive anche lui il suo sogno. Da notare infine i costumi e il trucco assolutamente all’altezza.

Ivana Faranda

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.