The Eye Of The Storm – Recensione

The Eye Of The Storm – Recensione

I bookmaker lo danno come uno dei favoriti per la vittoria finale al Festival Internazionale del film di Roma… riusciranno Charlotte Rampling e Fred Schepisi ad averla vinta?

Regia: Fred Schepisi – Cast: Geoffrey Rush, Charlotte Rampling, Judy Davis, Alexandra Schepisi, Robyn Nevin, Colin Friels, Helen Morse, John Gaden, Dustin Clare, Maria Theodorakis – Genere: Drammatico, colore, 114 minuti – Produzione: Australia, 2011.

theeyeofthestormUn rapporto difficile quello fra madre e figli. Difficile se tua madre è sempre stata di per sé un tempestosa forza della natura in grado di sconvolgere gli equilibri e la stabilità familiare tanto da portare i suoi due figli (Geoffrey Rush e Judy Davis) a sparire dalla sua vita, salvo poi tornare nel momento della malattia terminale di lei (Charlotte Rampling). Ma la malattia ha toccato questa donna, Elizabeth Hunter, solo nel fisico, non nello spirito, che rimane vivo e ferreo a vigilare sulla sua famiglia.

Geoffrey Rush interpreta alla perfezione il ruolo di un figlio con la testa nel teatro e poco dedito agli affari di famiglia, che però a modo suo dimostra di tenere ancora alla madre. Stessa cosa per Judy Davis, una figlia abbandonata che ritrova il forte legame con la madre nel momento più critico della sua vita.

Fred Schepisi porta in scena un film ricco ed intenso. Una fotografia impeccabile e un cast d’eccezione, tant’è che il film sembra essere uno dei possibili vincitori per il Festival del Film di Roma e Charlotte Rampling è fra le papabili vincitrici come Miglior Attrice.

Eva Carducci

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *