Sapori e dissapori – Recensione

Spensierata commedia sul mondo della gastronomia, che vedrà fronteggiarsi la chef Catherine Zeta-Jones e l’affascinante collega Aaron Eckhart

(No Reservation) Regia: Scott Hicks – Cast: Catherine Zeta-Jones, Aaron Eckhart, Abigail Breslin, Patricia Clarkson, Bob Balaban – Genere: Commedia, colore, 105 minuti – Produzione: USA, Australia, 2007 – Distribuzione: Warner Bros Italia – Data di uscita: 14 settembre 2007.

sapori-e-dissaporiRemake di “Ricette d’amore” (2001), di Sandra Nettelbeck con Martina Gedeck, Sergio Castellitto, questa volta interpretato da Catherine Zeta Jones e Aaron Eckhart. L’attrice gallese interpreta Kate Armstrong, rinomata chef di un ristorante di Manhattan, che vive nella perfezione e tende a rifiutare qualunque imprevisto si presenti sulla sua strada, fino a quando ben due persone imprevedibili vengono catapultate nella sua vita.

Una è Zoe, la nipotina di 8 anni, che in seguito ad una sciagura occorsa alla madre (sorella di Kate) viene da lei accolta nella sua casa. Il secondo è Nick (Aaron Eckhart), un affascinante aiuto cuoco di origini italiane, che affronta la cucina di un ristorante in modo totalmente differente da quello in cui si pone Kate. Nick è passionalità, estro, originalità mentre la chef non sa affrontare la vita se non ponendosi tutta una serie di regole e limiti.

La donna si vede quindi impegnata su due fronti: da un lato deve riuscire a far inserire la nipote Zoe nella sua vita e conciliare contemporaneamente lavoro e l’educazione della bambina, dall’altro imparare ad accettare l’esuberante collega.

Il regista Scott Hicks ci offre una pellicola che esalta i cinque sensi: dal gusto e l’olfatto con le prelibate ricette che si preparano nel ristorante di Kate, all’udito con una splendida colonna sonora arricchita da canzoni italiane, quali “Via con me” di Paolo Conte e arie di opere famose come la “Tosca” o “Madame Butterfly”. Sullo sfondo una New York invernale molto accogliente e complice nell’opera di seduzione di Nick nei confronti della protagonista. Un po’ deludente l’interpretazione di Catherine Zeta Jones che sembra poco espressiva, soprattutto in momenti topici come quello della perdita della sorella.

Molto spigliata la piccola Abigail Breslin che interpreta Zoe con grande talento, seducente e passionale risulta il Nick messo in scena dal bravo Aaron Eckhart. Nel complesso “Sapori e dissapori” consente allo spettatore di trascorrere un paio di ore spensierate senza grandi pretese.

Ilaria Capacci

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *